Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 203

Risultati da 101 a 110 DI 203

19/01/2012 Il rapporto degli italiani con il dolore cronico

Dolore cronico, un problema per molti
Soffrono spesso di dolore cronico ma 7 volte su 10 hanno difficoltà ad individuare sul territorio i centri di cura specializzati e non conoscono la Legge 38, che dal Marzo 2010 tutela il loro diritto a un’assistenza più equa e qualificata.
Solo nella metà dei casi si rivolgono a un clinico – di solito il medico di famiglia (57,9%), raramente il terapista del dolore (5,8%) – e reputano non adeguati i farmaci prescritti, rappresentati per il 38,5% dai FANS e soltanto per il 3,1% dagli ... (Continua)

20/12/2011 09:22:26 Allo studio nuovi approcci per facilitare il decorso

Lesioni dei calciatori, le soluzioni nel sangue
C'è sempre molto fermento nel campo della ricerca sulle lesioni alla cartilagine articolare, ormai note al grande pubblico perché colpiscono i calciatori professionisti ma anche i semplici appassionati.
Abbiamo parlato delle ultime novità con Alberto Gobbi - presidente della O.A.S.I. (Orthopaedic Arthroscopic Surgery International) Bioresearch Foundation Gobbi ONLUS, centro internazionale di studio delle cartilagini, dell’invecchiamento articolare e delle lesioni da sport con sede a Milano – ... (Continua)

24/11/2011 12:30:06 Il medico di famiglia potrà usufruire di un sistema super informato

Costruire un percorso assistenziale personalizzato
È l’assistente ideale: super informato, sempre disponibile e capace di rispondere in tempo reale. Questo straordinario “personal trainer” è virtuale, un programma informatico di ultima generazione, unico in Europa, già adottato da oltre 2.000 medici di famiglia e destinato a diffondersi a macchia d’olio in tutti gli ambulatori del Paese.
“Con un semplice clic ci aiuta a disegnare il percorso su misura per il malato, dimezza i tempi, riduce le possibilità di errore ed anche i costi per il ... (Continua)

16/11/2011 15:01:43 Come spiegare l'alternanza e la discontinuità di performance

Genio e sregolatezza nel gioco del golf
Molti golfisti si lamentano di giocare in modo molto discontinuo, un giorno portano score da campioni in un altro sembrano tornati a essere dei principianti.
Questo fenomeno della discontinuità delle prestazioni ovviamente riguarda qualsiasi attività umana sia essa sportiva, o lavorativa. Esistono, però tipologie umane, ossia stili di personalità in cui la dimensione temporale assume significati diversi.
In altre parole siamo diversi anche nel dare un significato alla nostra storicità. Ci ... (Continua)

28/10/2011 11:51:09 Un sistema in grado di riprodurre la respirazione neonatale

La rianimazione neonatale simulata
Dopo Nina arriva Meressina, che è l’acronimo di MEchatronich REspiratory System SImulator for Neonatal Applications, ossia un simulatore respiratorio neonatale da utilizzare nella formazione continua sul campo di tutto il personale sanitario che opera nelle Neonatologie. Il progetto, promosso dall’Azienda ospedaliero-universitaria pisana, dove esiste già da qualche anno il Centro di simulazione neonatale “Nina”, è nato in partnership con l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore ... (Continua)

16/09/2011 09:44:13 Il cacao aumenta il numero dei mitocondri aiutando chi si allena

Il cioccolato rinforza i muscoli
Un'altra buona notizia per gli amanti del cioccolato. Pare che quello fondente abbia, fra gli altri effetti, anche quello di stimolare i muscoli e di mantenerne il tono nel corso degli anni. La ricerca, condotta su modello murino da scienziati della Wayne State University di Detroit e pubblicata sul Journal of Physiology, evidenzia in particolare le proprietà dell'epicatechina, sostanza contenuta nel cacao che agisce sui mitocondri, dai quali le cellule traggono energia.
Il cacao aumenta il ... (Continua)

13/09/2011 I pediatri spiegano come superare il cambio di abitudini

Un buon sonno per il ritorno a scuola
La sveglia ha ripreso a suonare presto per migliaia di ragazzi che, dopo le allegre scorribande estive, sono tornati sui banchi di scuola per l’inizio dell’anno scolastico. Così la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) risponde ai tanti dubbi che assalgono le mamme in occasione del rientro in classe, spesso vissuto in maniera negativa dai propri figli, e aiuta ad affrontare al meglio il repentino cambio dei ritmi di veglia e sonno.
“Per superare il difficile ritorno a ... (Continua)

06/09/2011 L'effetto è prodotto dalle aspettative innescate dal suo consumo

La caffeina non ti sveglia
Poco più di un effetto placebo. È quanto sostengono alcuni ricercatori della University of East London riguardo la capacità del caffè di risvegliarci ad esempio dal torpore del dopo-pranzo. La caffeina in realtà migliorerebbe concentrazione e umore soltanto in relazione alle aspettative con le quali il soggetto si accosta alla tazzina di caffè, dando vita a un fenomeno di auto-suggestione.
I ricercatori inglesi hanno pubblicato sulla rivista Appetite i risultati del loro studio su un ... (Continua)

17/08/2011 Ricordare i rischi per la pelle dall'eccessiva esposizione ai raggi solari

Le regole per salvare la pelle dai danni del sole
Anche se 9 italiani su 10 conoscono i danni potenziali provocati da un'eccessiva esposizione al sole, molti poi non mettono in pratica le buone abitudini per evitare ogni pericolo. È importante quindi tenere presente che il sole certamente giova alla nostra salute, ma comporta anche dei rischi per la nostra pelle. Ecco allora i consigli degli esperti per una tintarella sicura. Come prima cosa si raccomanda l'uso di creme protettive, che non solo evitano fastidiose scottature ma permettono ... (Continua)

10/08/2011 Prestazioni più elevate grazie al cortisolo

Il lato buono dello stress
Non tutto il male viene per nuocere. Sembra che il cortisolo, ovvero l'ormone legato ai livelli di stress, possa anche rappresentare un elemento positivo per la nostra vita di tutti i giorni. A dirlo è una ricerca realizzata dall'Università di Chicago, secondo cui lo stress ha l'effetto di migliorare le prestazioni negli studenti che dimostrano di avere una buona fiducia in se stessi.
Sarebbe quindi l'atteggiamento individuale a trasformare lo stress in qualcosa di negativo oppure in uno ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale