Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 203

Risultati da 71 a 80 DI 203

01/07/2013 Acidi grassi Omega-3 nella difficoltà di lettura e apprendimento

Lettura e omega-3
Gli acidi grassi polinsaturi a lunga catena sono essenziali per lo sviluppo del cervello e per la salute fisica: questi acidi non vengono prodotti dall'uomo, ma ne è ricco il pesce, le noci, le uova.
E’ stato notato che bambini con difficoltà di apprendimento e lettura beneficiavano di un’alimentazione ricca in Omega-3.
Alcuni ricercatori inglesi della Oxford University hanno effettuato uno studio su un campione rappresentativo di 493 studenti con età compresa tra i 7 ed i 9 anni ... (Continua)

17/06/2013 La salute di chi lavora messa in pericolo dalle polveri ultrafini

Nanoparticelle incidentali, un rischio per i lavoratori
Le nanoparticelle incidentali costituiscono un nuovo pericolo per la salute degli operai. A rivelarlo sono i ricercatori di Medicina del Lavoro della Facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli” dell’Università Cattolica di Roma, che hanno studiato i livelli ambientali del particolato nell’industria metalmeccanica.
Dai risultati è emerso che le attività di saldatura e brasatura rappresentano una fonte di emissione di particelle di dimensione nanometrica. Si parla cioè di grandezze pari a un ... (Continua)

22/04/2013 Cambiamenti neurofisiologici prodotti dalla terapia

Gli effetti della chemio sul cervello
La terapia chemioterapica produce effetti collaterali non solo sui tessuti sani circostanti la neoplasia, ma anche sul cervello. A rivelarlo è uno studio realizzato da alcuni ricercatori del Jonsson Comprehensive Cancer Center dell'Università della California con sede a Los Angeles (UCLA).
Lo studio, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, è partito dall'osservazione di problemi cognitivi, difficoltà di concentrazione e deficit di memoria in donne che avevano affrontato la ... (Continua)

16/04/2013 18:15:37 Trattamento dell' X-Fragile modulando il sistema endocannabinoide
Possibile nuova terapia per la sindrome dell'X-fragile
La sindrome dell' X-Fragile (o sindrome di Martin-Bell o FRAX), la causa monogenica più comune di ritardo mentale ereditario e autismo, è dovuta ad una ridotta espressione del gene FMR1, che porta alla perdita proteina FMRPche gioca un ruolo fondamentale nella regolazione dell'attività neuronale. Il sistema endocannabinoide (ECS) è un modulatore chiave della plasticità sinaptica, delle prestazioni cognitive, dell'ansia, della nocicezione e della suscettibilità alle crisi epilettiche, tutti ... (Continua)
15/04/2013 Intervento riuscito su modello murino

Trapianto di rene con un organo morto
Un team di ricerca statunitense è riuscito a trapiantare e a far funzionare un rene clinicamente “morto” e quindi non utilizzabile. Gli scienziati del Massachusetts General Hospital hanno prelevato un rene da un topo deceduto, hanno rimosso il tessuto superficiale e lo hanno rivestito con nuove cellule. Nel giro di due settimane le cellule hanno ripopolato la struttura assicurando il giusto apporto di sangue.
Una volta trapiantato in un topo vivo, il rene ha ricominciato a funzionare, ... (Continua)

12/04/2013 Il nuovo strumento per l'orecchio interno inserito in chirurgia ambulatoriale

Nuovo apparecchio per l'udito da impiantare più facilmente
Le persone che hanno problemi di udito non solo corrono il rischio di scivolare in un isolamento sociale a causa del loro stato ma, cosa più grave, possono anche essere a rischio durante le semplici attività di ogni giorno, come guidare l'automobile o attraversare la strada.
Per questo motivo, gli apparecchi acustici sono essenziali per le persone ultrasessantacinquenni con problemi di udito, che in Europa rappresentano quasi il 50 per cento in questa fascia d'età. Questi dispositivi non ... (Continua)

29/03/2013 18:05:14 E come aiutare l’atleta infortunato

Prevenire l’infortunio
Relazione fra stress ed incidenti sportivi.
Tamorri, Benzi, Reda(1) hanno analizzato la relazione fra stress ed incidenti sportivi per proporre interventi che possono ridurre il rischio.
Andersen e Williams (2) hanno ipotizzato che l’aumento della tensione muscolare, la riduzione del campo visivo e l’incremento dalla distrazione, siano le principali cause della associazione tra stress ed infortunio. Infatti la contrazione simultanea non richiesta di gruppi muscolari agonisti ed ... (Continua)

14/01/2013 Col tempo l'organo non riesce a cancellare ciò che non serve più

Sindrome da eccesso di informazioni per il cervello anziano
Il nostro cervello va incontro a un decadimento di prestazioni progressivo con il passare del tempo. Ma da cosa dipende esattamente? Se lo sono chiesto i ricercatori della Georgia Health Sciences University, che hanno pubblicato su Scientific Reports i risultati di un interessante studio sulle nostre abilità cerebrali.
Avete presente il funzionamento di un computer? Pian piano le prestazioni della macchina saranno sempre meno esaltanti, ma le sue capacità potenziali sono sempre le stesse. ... (Continua)

27/12/2012 Escono in formato digitale le linee guida per la rimodulazione della terapia
Cuore, un'App per scegliere tra antiaggreganti e chirurgia
Fornire indicazioni precise, veloci e intuitive sul dosaggio ottimale della terapia antiaggregante da mantenere nei pazienti cardiopatici portatori di stent nel periodo che precede e segue un intervento chirurgico.
È questo l’obiettivo dell’applicazione per iPhone, iPad e smartphone Android che è stata sviluppata a partire da un lavoro che ha visto capofila il Dipartimento cardiovascolare degli Ospedali Riuniti di Bergamo, e in particolare i cardiologi Roberta Rossini e Giulio Guagliumi, su ... (Continua)
04/12/2012 Un algoritmo che si adatta automaticamente alle esigenze del cuore
Scompenso cardiaco, un innovativo sistema per il trattamento
Nel mondo ne soffrono più di 22 milioni di persone, con un’incidenza pari a 2 milioni di casi l’anno. Solo in Italia, i pazienti sono 747.000. Si tratta dello scompenso cardiaco, la condizione in cui il cuore non riesce a svolgere adeguatamente la propria funzione di pompa, determinando l'accumulo di liquidi a livello degli arti inferiori, dei polmoni e in altri tessuti.
Una patologia che rappresenta 1-2% della spesa totale per l’assistenza sanitaria in Europa e negli Stati Uniti. Una spesa ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale