Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 41

Risultati da 31 a 40 DI 41

09/02/2007 
Sintomi depressivi nella malattia di Parkinson
La Malattia di Parkinson è la seconda malattia neurologica cronica più diffusa tra gli adulti più anziani dopo la malattia di Alzheimer. La sua prevalenza a livello mondiale è stimata attorno all’1-2 % della popolazione di età superiore a 65 anni. Benché la malattia di Parkinson venga comunemente associata a sintomi motori (quali tremore, rigidità, rallentamento dei movimenti, perdita dell’equilibrio, andatura a passo strascicato, perdita dell’espressività del viso), i sintomi non motori, fra ... (Continua)
21/04/2006 
Cos’ è la malattia di Parkinson?
Si tratta di un disturbo del sistema nervoso centrale caratterizzato principalmente da degenerazione di alcune cellule nervose (neuroni) situate in una zona profonda del cervello denominata sostanza nera. Queste cellule producono un neurotrasmettitore, cioè una sostanza chimica che trasmette messaggi a neuroni in altre zone del cervello. Il neurotrasmettitore in questione, chiamato dopamina, é responsabile dell’attivazione di un circuito che controlla il movimento. Con la riduzione di almeno il ... (Continua)
01/10/2005 
La malattia di Huntington
Si tratta di è una malattia neurodegenerativa ereditaria caratterizzata da disturbi del movimento (corea), modificazioni della personalità e demenza con progressiva disabilità.
Il contributo della genetica è tale da permettere di spiegare due aspetti tipici della malattia: l'anticipazione delle manifestazioni cliniche nei figli e la maggior frequenza di fenotipi gravi a esordio precoce quando la malattia è trasmessa dal padre.
In generale, i figli di un padre affetto hanno ... (Continua)
11/04/2005 

Nuovo farmaco riduce danni cerebrali della schizofrenia
La perdita di materia grigia cerebrale, tipica della schizofrenia, può essere prevenuta con un nuovo farmaco anti psicotico atipico, l'olanzepina, ma non con l'alopteridolo, un altro farmaco convenzionale meno recente. È quanto emerge da uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista “Archives of General Psychiatry”, che conferma anche un altro dato: la quantità di materia grigia perduta è correlata all'intensità della malattia.

La materia grigia cerebrale è costituita dal ... (Continua)

16/11/2004 

Disturbi dell'umore: un mix di fattori organici e psichici
I disturbi dell'umore (definiti anche disturbi affettivi) sono alterazioni dell'autostima (cioè della percezione del valore di noi stessi) che vanno dalla mania alla depressione.
La prevalenza della depressione varia nei diversi studi e nei diversi Paesi, tra il 5% e il 20%, con una maggiore incidenza tra le femmine, rispetto ai maschi. La depressione ha un'incidenza crescente con l'età, anche se negli ultimi anni sono emersi dati su un'incidenza di depressione del 5% nella ... (Continua)

25/10/2004 
Casi di schizofrenia infantile aumentano con l'età del padre
I bambini nati da padri più avanti nell'età avrebbero un maggior rischio di diventare schizofrenici. Ad affermarlo è uno studio pubblicato sul British Medical Journal.
Si tratta di una scoperta importante, se si considera l'elevarsi dell'età media delle paternità e delle maternità che si può osservare in questi anni.
Ne sono stati autori i professori Finn Rasmussen dell'istituto Karolinska di Stoccolma e David Gunnell dell'Università di Bristol, che hanno potuto osservare la ... (Continua)
05/04/2004 
Un neurotrasmettitore sconvolgerà le cure psichiatriche
Sono ormai alcuni anni che le industrie farmaceutiche sono arenate nella ricerca di nuovi principi attivi per la cura della depressione e di altre malattie mentali. I farmaci sono più o meno gli stessi da decenni e la ricerca, pur molto attiva, non sembra dare risultati degni di far sperare che nei prossimi anni una nuova molecola possa sconvolgere questo mercato. Una delle ragioni va addebitata alla insufficiente conoscenza dei meccanismi biochimici che si svolgono a livello delle ... (Continua)
25/02/2004 

La depressione parla anche con il corpo
Dietro un dolore fisico inspiegabile, come un mal di testa, di schiena, di stomaco, potrebbe nascondere la depressione.
Il volto nuovo della malattia che colpisce un italiano su cinque è il silenzio con cui si manifesta.
La depressione cresce anche in Italia: oggi ne soffrono in 17 su cento, sempre più donne, sempre più giovani. Ma un italiano su cinque ha avuto o ha un episodio depressivo. E compare sulla scena una depressione dal volto nuovo: si rivela anche con un ... (Continua)

28/11/2003 

L’eccesso di attenzioni della mamma verso il bambino
Nonostante i molteplici libri sulla gravidanza, manuali di puericultura, e gli studi su come essere genitori ‘quasi perfetti’ (Bettelheim) o ‘sufficientemente buoni’ (Bowlby), la psicologia della maternità è ancora poco indagata.

L’eccessiva medicalizzazione dell’evento gravidanza e più ancora il parto ha sviato l’attenzione dal vissuto psicologico della donna che si prepara a diventare madre. Un vissuto che non sempre è lineare come amiamo pensare. Anche in assenza di una patologia ... (Continua)

28/10/2003 
Scoperto il punto debole del virus della Sars
Con l'influenza invernale in vista, si riaccendono i timori di un ritorno del contagio da virus della polmonite atipica che la scorsa primavera ha fatto molte vittime soprattutto in Cina. Per scongiurare scenari pericolosi, non solo dal punto di vista epidemiologico, ma anche alle psicosi collettive che i dubbi e i timori che di fronte ad una normale influenza si possono sollevare, gli scienziati in molti laboratori del mondo lavorano in tutta fretta nel tentativo di ideare strategie di cura ... (Continua)

  1|2|3|4|5

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale