Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 104

Risultati da 1 a 10 DI 104

13/07/2016 Gli effetti negativi su fisico e psiche

Quando il caldo genera violenza
Con l'afa gli episodi di violenza sembrano aumentare a dismisura. Secondo gli esperti il gran caldo di questi giorni influisce negativamente sia sul corpo che sulla psiche.
Le temperature troppo elevate infatti non permettono al cervello di sviluppare appieno le proprie capacità e potenzialità. Si rischia quindi di perdere il controllo e di compiere gesti eclatanti e inaspettati, favoriti dall’innalzamento della colonnina di mercurio.
Lo psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del ... (Continua)

05/07/2016 16:52:13 Nuovo metodo per la produzione di vaccini ancora più potenti

I vaccini del futuro, pronti in 7 giorni
Uno studio di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology di Boston ha portato alla realizzazione di un nuovo metodo per la produzione di vaccini. Lo studio, pubblicato su Pnas, evidenzia la capacità del nuovo metodo di abbattere i tempi di produzione.
Al momento i vaccini vengono prodotti partendo da diverse fonti: ad esempio da organismi attenuati, come nel caso della poliomielite o della rabbia; da organismi inattivati, come nel caso del colera; da antigeni purificati, come ... (Continua)

10/06/2016 16:30:00 Sotto le 5 ore gli effetti negativi si moltiplicano

Dormire poco fa male al cuore
I nottambuli dovrebbero stare attenti alla salute del proprio cuore. Una ricerca condotta dalla Northwestern University Feinberg School of Medicine segnala gli effetti negativi prodotti da un riposo notturno inferiore alle 5 ore a notte, con particolare riferimento al ritmo cardiaco, che viene alterato.
I ricercatori guidati dall'italiana Daniela Grimaldi hanno pubblicato su Hypertension gli esiti di uno studio realizzato su un campione di 27 adulti sani. I soggetti sono stati divisi in due ... (Continua)

26/05/2016 15:20:00 Studio rivela che buona parte dei pazienti risponde alle emozioni

Autismo, il contagio emotivo è un precursore di sviluppo
«Nei bambini autistici il deficit primario si colloca nell’area affettiva prima che in quella cognitiva e una conferma si ritrova nella difficoltà a rintracciare in loro una risposta di tipo empatico. È possibile, invece, indagare la presenza di contagio emotivo, che non solo è contiguo alla capacità di sintonizzazione affettiva, ma è anche un valido precursore dello sviluppo dell’empatia».
Ne è convinta l’équipe di psicoterapeuti dell’età evolutiva dell’Istituto di Ortofonologia di Roma ... (Continua)

17/05/2016 14:30:00 Gli ultimi studi confermano gli effetti antidepressivi
Il botulino fa bene all’umore
La tossina botulinica migliora l’umore e combatte la depressione. Accanto ai riconosciuti effetti di attenuazione delle rughe, quindi di ringiovanimento del volto, il botulino ha degli effetti anche sullo stato d’animo.
Gli ultimi studi condotti da Michelle Magid, Brett H. Keeling e Jason S. Reichenberg della University of Texas Southwestern, pubblicati solo pochi mesi fa sull’autorevole Plastic and Reconstrucitve Surgery - la rivista dell’American Society of Plastic Surgeons -, hanno ... (Continua)
17/02/2016 La gelosia patologica è determinata da reazioni neurochimiche

Sindrome di Otello, quando l'amore diventa ossessione
A volte l'amore diventa ossessione a causa di una serie di reazioni neurochimiche. Lo afferma il neurologo Piero Barbanti dell'IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, che spiega: «Nelle fasi iniziali dell’amore romantico (innamoramento) si verifica una tempesta di sostanze chimiche (in parte simile a quanto accade nell’assunzione di cocaina) liberate dall’ipotalamo che rende conto anche dello “stare male per amore”: la dopamina si impenna, giustificando l’euforia, la serotonina si riduce, spiegando ... (Continua)

20/01/2016 I neuroni si autodistruggono attraverso il processo di autofagia

Con la cocaina il cervello diventa un cannibale
Che la cocaina distruggesse il cervello era già noto. Un gruppo di ricercatori americani, tuttavia, ha scoperto che a partecipare alla distruzione è il cervello stesso mettendo in moto il processo di autofagia.
A scoprirlo è stato un team della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora, che ha pubblicato i risultati dell'analisi su Pnas.
Spiegano gli scienziati in una nota: «Si tratta di un processo che avviene quando le cellule si auto-divorano: una sorta di suicidio ... (Continua)

03/04/2015 09:36:17 L'opinione dell'esperto su questo terribile fenomeno

La natura del femminicidio
Senza identità e autorevolezza, non più in grado di ricoprire il ruolo di capi famiglia dominanti, sempre più uomini affogano nella violenza la frustrazione, le ansie e le paure. Lo psichiatra Michele Cucchi, Direttore Sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano, spiega le ragioni di questo drammatico fenomeno facendo riferimento agli ultimi casi come quello che ha visto l’uccisione di Irene Focardi a Firenze.
Una società evoluta ed emancipata, dove la cultura è ormai di dominio ... (Continua)

31/03/2015 12:36:07 Gli interrogativi e i dubbi suscitati dal folle gesto del copilota tedesco

Caso Lubitz, quando la depressione diventa strage
Il caso del volo Germanwings fatto precipitare deliberatamente dal copilota ha scatenato una serie di discussioni sul ruolo svolto dalla depressione dell'uomo in questo terribile evento.
La procura di Düsseldorf ha rivelato che Andreas Lubitz, prima di ottenere il brevetto da pilota professionista, si era sottoposto a un trattamento psichiatrico per tendenze suicide. Ma perchè i medici che l’hanno sottoposto alle cure psicoterapeutiche necessarie al copilota tedesco per ottenere la licenza ... (Continua)

30/03/2015 10:42:02 Come comportarsi nei confronti di tali persone
Maschilisti, quale strategie adottare?
Sono stato invitato a rispondere alla seguente domanda: “Come ci si comporta e quale strategie adottare nei confronti delle persone che hanno purtroppo questa mentalità? A volte siamo costretti, contro la nostra volontà, a relazionarci con persone che non vogliamo oppure non si riesce ad evitarli e sono proprio questi che ci mettono duramente alla prova. Il maschilista si semplifica la vita e si spiana la strada per ottenere ciò che vuole, in genere l'autoaffermazione e la comodità. Sono gli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale