Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 222

Risultati da 151 a 160 DI 222

24/11/2010 Primo strumento di radioterapia stereotassica in Italia

Radioterapia in 6D
Sbarca per la prima volta in Italia nel reparto universitario dell'ospedale Molinette di Torino, diretto dal professor Umberto Ricardi, il più avanzato e flessibile strumento oggi a disposizione dei malati oncologici per trattamenti di Radiochirurgia e Radioterapia stereotassica.
Si tratta di Elekta Axesse, una radioterapia di precisione con un imaging in 4D, che per la prima volta mira solo i tessuti malati risparmiando quelli sani. Rappresenta attualmente il più avanzato stadio di ... (Continua)

11/11/2010 Installato a Brescia il nuovo acceleratore lineare con tecnologia RapidArc

Lotta ai tumori con la radioterapia in 4D
La lotta al tumore si è armata di una nuova tecnologia.
A distanza di un anno dall’ingresso sul mercato mondiale, è l’Istituto Clinico S. Anna di Brescia presentare il nuovo acceleratore lineare che solo pochissimi centri specializzati in Italia nella cura dei tumori possono vantare.
La macchina è indicata per colpire le lesioni tumorali collocate in aree particolarmente circoscritte, con una precisione altissima. È particolarmente adatta per colpire i tumori della testa, del collo ... (Continua)

09/11/2010 Aggiungere la chemioterapia alla terapia ormonale salva il 43% dei malati

I progressi nella cura del tumore alla prostata
Il cancro alla prostata è il tipo di tumore più diffuso nel sesso maschile e circa 36.000 casi vengono diagnosticati ogni anno, un terzo dei quali in stadio già avanzato.
Le morti per questa neoplasia possono essere quasi dimezzate se si aggiunge la radioterapia a quella ormonale. Lo ha dimostrato uno studio presentato alla conferenza del National Cancer research Institute a Liverpool. I ricercatori hanno esaminato un campione di 1.200 uomini che avevano un tumore alla prostata che si era ... (Continua)

09/11/2010 Dalla prevenzione alle possibili terapie
Tumore alla vescica
La vescica è l'organo che ha il compito di raccogliere l'urina che viene filtrata dai reni, prima di essere eliminata dal corpo. Il tumore della vescica consiste nella trasformazione in senso maligno delle sue cellule. Questa neoplasia è in costante aumento nei Paesi industrializzati, rappresenta circa il 70% delle forme tumorali a carico dell'apparato urinario e circa il 3% di tutti i tumori. È più comune tra i 60 e i 70 anni, ed è tre volte più frequente negli uomini che nelle donne. La ... (Continua)
23/07/2010 Asportazione del tumore e unica dose di radioterapia
Nuova tecnica per la mastectomia
Una piccola rivoluzione nel campo dei tumori al seno. Una nuova tecnica consente di sottoporsi a una sola sessione di radioterapia durante l'intervento di asportazione del tumore, evitando così alla donna il ciclo di radioterapia che segue l'operazione e che può durare anche alcune settimane.
La tecnica è stata analizzata dallo studio internazionale TARGIT (radioterapia intraoperatoria mirata) condotto da Jayant Vaidya della University College of London, e i suoi risultati presentati alla ... (Continua)
21/07/2010 Un nuovo farmaco chemioterapico si rivela meno tossico
Tumore al seno, cura meno invasiva
Si avanza verso una sempre minore invasività delle cure per il tumore al seno. Lo afferma Umberto Veronesi, che ha annunciato l'introduzione di alcune novità nel trattamento del cancro, prima fra tutte un nuovo farmaco chemioterapico che ha il vantaggio di non essere troppo tossico per l'organismo, non provocando in tal modo la caduta dei capelli.
L'altra novità è costituita da una nuova forma di radioterapia da realizzare in ambulatorio con una sola iniezione. Veronesi ha commentato: ... (Continua)
16/03/2010 L'Iss sperimenta un vaccino basato sulla chemioterapia immunomodulante

Melanoma, ecco la profilassi chemioterapica
L’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Istituto Dermatologico San Gallicano, avvia la fase due della sperimentazione per testare una nuova terapia di vaccinazione nei pazienti operati per metastasi da melanoma.
“Dopo una prima fase pilota dello studio di questi vaccini combinati con chemioterapia o interferon alfa, che aveva indicato chiaramente l’opportunità di proseguire le ricerche in questa direzione, abbiamo deciso di ... (Continua)

10/03/2010 Studio Avoren dimostra l'efficacia del farmaco sul cancro al rene

Bevacizumab approvato anche per il tumore del rene
La Commissione Europea per i Farmaci per Uso Umano (CHMP) ha espresso parere positivo per l’utilizzo in prima linea di bevacizumab nel trattamento della forma più diffusa di tumore del rene avanzato, quella a cellule renali (RCC). La decisione è basata sui dati dello studio di fase III AVOREN, che ha dimostrato che l’aggiunta di bevacizumab all’interferone offre ai pazienti con tumore RCC avanzato la possibilità di vivere significativamente più a lungo senza progressione della malattia rispetto ... (Continua)

24/02/2010 Minuscole dosi di nitroglicerina fermano lo sviluppo del tumore
Nitroglicerina per far “esplodere” il cancro alla prostata
Ciò che si dice una notizia “esplosiva”, per quanto riguarda il cancro alla prostata. Da una ricerca della Queen University di Belfast, nell’Irlanda del Nord, pare che piccole dosi di nitroglicerina riescano a bloccare lo sviluppo del tumore prostatico.
A rivelarlo sono gli stessi ricercatori irlandesi che hanno testato su un gruppo di uomini con cancro alla prostata, e che erano stati sottoposti a radioterapia o ad intervento chirurgico, un cerotto a base di nitroglicerina già utilizzato ... (Continua)
01/02/2010 Lo studio Noah ribadisce la validità della terapia contro il cancro al seno
Trastuzumab e chemio, binomio efficace
È giunto a conclusione lo studio Noah sugli effetti dell'anticorpo trastuzumab associato alla chemioterapia nei casi di tumore mammario. L'aumento delle probabilità di sopravvivenza appare incontestabile. Il 71 per cento delle donne colpite da tumore al seno Her2 positivo sopravvive senza recidive se curate con trastuzumab e chemioterapia, contro il 56 per cento delle donne curate soltanto con chemioterapia.
"I risultati di questo studio - spiega Luca Gianni, dell’Istituto Nazionale Tumori ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale