Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 222

Risultati da 191 a 200 DI 222

04/04/2006 
Cancro in testa e nel collo, fondamentale diagnosi precoce
Sono trattati con la chirurgia ma spesso vi è pericolo di interventi demolitivi e spesso invasivi perché la malattia nel 90% dei casi viene diagnosticata in fase già molto avanzata. I tumori testa e collo costituiscono circa il 3% di tutti i tumori, oltre 12 mila solo in Italia ogni anno, che se diagnosticati in fase iniziale potrebbero avere una speranza di guarigione che supera il 90% .
Sono rari, colpiscono soprattutto chi fuma ed eccede con l'alcol, possono avere conseguenze ... (Continua)
24/03/2006 
Fattori di rischio e cure del tumore prostatico
I principali fattori di rischio per il carcinoma prostatico sono:
Età E’ il fattore di rischio principale legato allo sviluppo di neoplasia prostatica. La malattia è rara prima dei 50 anni, mentre dopo questa età l’incidenza e la mortalità aumentano in modo quasi esponenziale.
Fattori genetici. L'aggregazione familiare del cancro prostatico può essere dovuta ad una suscettibilità genetica , all’esposizione a comuni fattori ambientali o al solo caso in considerazione dell’elevata ... (Continua)
02/03/2006 
La prevenzione delle recidive e l’affaticamento
La radioterapia postchirurgica nel trattamento del tumore mammario riduce il tasso di recidiva locale nel corso dei cinque anni successivi. Ciò potrebbe risultare rilevante per le pazienti inizialmente non sottoposte a radioterapia: probabilmente offrire la radioterapia a donne che negli ultimi anni sono state libere da tumori sarebbe di scarso beneficio, ma potrebbe valere la pena in donne che negli ultimi due anni sono state sottoposte ad asportazione di noduli per tumore mammario o a ... (Continua)
13/12/2005 
Come evitare interazioni tra staminali e cellule killer
Un gruppo di ricercatori del Gaslini e del Centro per Ricerche Biomediche (CEBR) dell’Università di Genova, coordinati dal Prof. Lorenzo Moretta, ha fatto un’importante scoperta sulle cellule staminali di tipo mesenchimale (MSC) e sulle loro “relazioni pericolose” con le cellule natural killer NK (“soldati” molto efficienti, che fanno parte del sistema immunitario, in grado di uccidere le cellule di tumori e leucemie).
I ricercatori hanno dimostrato che le cellule staminali di tipo ... (Continua)
12/12/2005 
Terapia nutrizionale contro la perdita di peso nel cancro
Il progressivo calo del peso corporeo è un problema molto frequente e critico, seppur spesso sottovalutato, nei malati di cancro. Esso compromette la risposta alla terapie oncologiche e causa l’aumento del numero e della durata delle degenze ospedaliere. La perdita di peso, inoltre, facilita le complicanze e le infezioni, diminuisce la sopravvivenza ed ha un impatto negativo sulla qualità della vita, a causa della debolezza e della perdita della forza fisica che ne derivano. Nei casi più gravi, ... (Continua)
06/12/2005 

Sconfitto dall’interno il tumore al fegato
Contro le neoplasie epatiche c’è una nuova arma: microsfere radioattive che colpiscono direttamente - ed esclusivamente - la massa tumorale attraverso l'arteria epatica, senza intaccare i tessuti circostanti. Massimo risultato quindi ed effetti collaterali ridotti al minimo. La tecnica è stata denominata SIRT (Selective Internal Radiation Therapy) ed stata approvata negli Stati Uniti per i tumori del fegato avanzati. Il Regina Elena di Roma coordina il primo studio sulla sicurezza e l’efficacia ... (Continua)

07/09/2005 

Carcinoma dell'ovaio: l'importanza della diagnosi precoce.
Arriva senza farsi sentire e spesso lo si scopre casualmente. Tra i fattori di rischio va considerata la predisposizione familiare, ma anche abitudini ritenute innocue come l'uso del talco, mentre allattamento al seno e pillola sono da annoverare tra gli alleati preziosi per la prevenzione.
Il carcinoma ovarico è un tumore maligno che colpisce le ovaie. Le ovaie sono due piccoli organi della forma e dimensioni di una mandorla, situati nella pelvi femminile a fianco dell'utero e sono ... (Continua)

17/03/2005 
Trapianto di ovaio contro la sterilità
E' un successo il secondo trapianto mondiale di ovaio, eseguito da un'equipe di chirurghi dell'universita' di Louvain, a Bruxelles. In seguito all'intervento le ovaie della giovane donna, colpita da anemia mediterranea ed altrimenti sterile, sono tornate a funzionare e è tornato il ciclo.

Il primo intervento era stato effettuato su una donna che, lo scorso anno, ha dato alla luce un bimbo. La neo mamma, 28enne al tempo del trapianto, doveva sottoporsi a un ciclo di radioterapia che ... (Continua)
27/01/2005 
Bloccare gli estrogeni contro il tumore al seno
Sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano come in molti casi lo sviluppo dei tumori al seno dipenda dalla concentrazione di ormoni sessuali (estrogeni e androgeni).
· Gli estrogeni, stimolando la crescita delle cellule cancerogene ormono-dipendenti presenti nel tumore, giocano un ruolo determinante soprattutto nella crescita dei tumori al seno “ormono-sensibili”.
· La presenza di “recettori per gli estrogeni”, molecole presenti sulla cellula tumorale e che legano gli ... (Continua)
13/12/2004 
Terapia “sandwich” contro alcuni tumori oculari
Associare radio e termoterapia per interventi più conservativi ed efficaci. Al Gemelli verso la creazione di un polo dedicato di diagnosi e cura per le patologie oncologiche oculari.
Si chiama terapia “sandwich”, l’associazione cioè di radioterapia e termoterapia per interventi più radicali ed efficaci in alcuni tipi di tumore oculare come i melanomi localizzati al polo posteriore, che permette un approccio conservativo e un migliore controllo locale della neoplasia. Di questa ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale