Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 222

Risultati da 61 a 70 DI 222

05/05/2014 Tumore della pelle forse presto sconfitto
Melanoma, arriva il vaccino
La risposta contro il melanoma potrebbe arrivare da un vaccino. Stanno sperimentando questo approccio diversi centri di ricerca fra cui l'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori IRCSS.
Stando ai dati che verranno presentati nel corso del congresso internazionale Translational Research in Oncology che si terrà nei prossimi giorni a Forlì, il vaccino ideato dagli scienziati italiani garantirebbe una sopravvivenza 4 volte superiore rispetto alla media.
Massimo ... (Continua)
28/04/2014 14:33:00 L'associazione della chemio migliora la sopravvivenza
Tumore della vescica, la chirurgia non basta
Intervenire chirurgicamente tramite cistectomia in caso di cancro alla vescica non è sufficiente per scongiurare il decesso. Per migliorare le prospettive di sopravvivenza è necessario associare alla chirurgia anche un ciclo di chemioterapia perioperatoria.
Ad affermarlo è uno studio del Queen's University Cancer Research Institute di Kingston, in Canada, firmato dal dott. Christopher Booth, che spiega sulle pagine di Cancer: «il cancro vescicale muscolo-invasivo può essere controllato ... (Continua)
17/04/2014 11:25:00 L'intervento abbatte i tassi di mortalità anche a lungo termine
La prostatectomia riduce la mortalità nel cancro prostatico
Le possibilità di sopravvivere a un cancro prostatico sono più alte se si attua una terapia radicale, ovvero una prostatectomia o la radioterapia. Un team internazionale guidato da Peter Wiklund del Karolinska Institutet di Stoccolma sostiene infatti la necessità di non offrire al paziente la sola terapia di deprivazione androgenica (Adt), dal momento che la diffusione del tumore fuori sede è già avvenuta.
Una revisione sistematica dei dati del Registro nazionale svedese del cancro ... (Continua)
12/04/2014 10:36:00 Ricercatori costringono al suicidio le cellule corrotte
Tumori, come colpire le cellule resistenti alla chemio
C'è una percentuale di cellule tumorali che riesce a sopravvivere ai trattamenti terapeutici, siano essi costituiti dalla chemio o dalla radioterapia. Lo fanno consumando una parte di se stesse e poi andando in una sorta di letargo per evitare l'aggressione della terapia farmacologica o radioterapica.
Una volta terminata la terapia, poi, si rimettono in gioco mostrandosi ancora più forti di prima. Un team di ricerca americano è riuscito nell'intento di sfruttare un meccanismo di difesa delle ... (Continua)
10/04/2014 La tecnica sembra in grado di eliminare il tessuto cancerogeno
Onde sonore contro il cancro al cervello
Per la prima volta alcuni ricercatori hanno utilizzato le onde sonore per tentare di arrestare il cancro. La ricerca è firmata da scienziati del Focused Ultrasound Center of Children Hospital University di Zurigo e si basa sull'uso del sistema Exablate Neuro di InSightec.
Gli ultrasuoni si concentrano su un punto preciso del corpo ed esercitano i loro effetti biologici benefici sui tessuti cancerogeni. La sperimentazione ha riguardato un paziente affetto da glioma.
“Il paziente era ... (Continua)
04/04/2014 11:16:04 La molecola sperimentale LDK378 migliora la sopravvivenza
Ceritinib per il cancro del polmone
Uno studio di fase I rivela l'efficacia della molecola sperimentale LDK378 (ceritinib) per la cura del cancro del polmone. Il farmaco ha dimostrato un tasso di risposta globale del 58 per cento e una sopravvivenza mediana libera da progressione di 7 mesi in pazienti adulti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) positivo per la chinasi del linfoma anaplastico (ALK+) in stadio avanzato che avevano ricevuto un dosaggio di LDK378 di 400 mg, o più, al giorno.
Lo studio, ... (Continua)
28/03/2014 14:23:39 L'associazione aumenta la sopravvivenza
Cancro dell'utero, efficacia di erlotinib e cisplatino
Aggiungere il farmaco erlotinib alla normale terapia con cisplatino può aumentare la sopravvivenza nelle donne colpite da cancro della cervice uterina localmente avanzato. A dirlo è uno studio pilota pubblicato su Cancer dai ricercatori dell'Instituto Nacional do Câncer di Rio de Janeiro.
La coordinatrice della ricerca Angelica Nogueira-Rodrigues spiega: “uno studio precedente indica che l'aggiunta di cisplatino alla radioterapia migliora la sopravvivenza libera da malattia nelle donne con ... (Continua)
04/03/2014 Nuova scoperta sul tumore cerebrale più aggressivo

Due nuovi bersagli nella lotta al glioblastoma
Sono state individuate due particolari proteine che avviano la crescita del glioblastoma, il più aggressivo e purtroppo letale tra i tumori che colpiscono il cervello. Si tratta di due fattori di trascrizione, chiamati rispettivamente FOXG1 e Groucho/TLE, che potrebbero divenire in futuro anche bersagli di nuove terapie antitumorali che mirino a “disattivarle”, fermando così lo sviluppo di questo tumore cerebrale.
Tra gli autori di questa scoperta, realizzata nei laboratori della McGill ... (Continua)

14/02/2014 11:08:20 Prima causa di morte per malattia fra 0 e 24 anni

I tumori negli adolescenti
I tumori sono la prima causa di morte per malattia tra gli adolescenti e i giovani adulti. Negli ultimi anni sono aumentati in Italia in modo significativo i casi di tumore nella suddetta fascia di età e purtroppo i risultati delle cure, per la maggior parte delle neoplasie, sono inferiori a quelli registrati tra i bambini.
Tra le cause principali il possibile ritardo diagnostico (l’intervallo medio tra l’insorgenza dei sintomi e la diagnosi è di circa 3 volte superiore a quello dei ... (Continua)

18/01/2014 12:17:15 Il trattamento IMRT riduce gli effetti collaterali e aumenta la sopravvivenza

La radioterapia mirata per i tumori della testa e del collo
Grazie al trattamento IMRT per i tumori della testa e del collo non solo diminuiscono gli effetti collaterali, ma aumentano anche i tassi di sopravvivenza. Lo dice uno studio pubblicato su Cancer da un gruppo di ricercatori dell'MD Anderson Cancer Center – Università del Texas guidato da Beth Beadle.
L'acronimo IMRT sta per Intensity Modulated Radiation Therapy, ovvero Radioterapia con fasci ad intensità modulata, una tecnica che consente di investire il tumore con una dose elevata di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale