Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 222

Risultati da 81 a 90 DI 222

17/10/2013 23:06:44 Sufficiente una singola somministrazione
Radioterapia palliativa del cancro della prostata
La radioterapia palliativa è il principale trattamento di cui disponiamo per alleviare il dolore dovuto a metastasi ossee da tumore prostatico. Due sono i protocolli utilizzabili: a somministrazione singola oppure multifrazionata (in più sedute). Un importante studio statunitense, condotto nel 2005, aveva dimostrato che non c’erano differenze nella capacità di ridurre il dolore da metastasi non complicate tra radioterapia a singola dose (potenzialmente meno dannosa) e quella multifrazionata. i ... (Continua)
08/10/2013 Disponibile al San Raffaele la nuova tecnologia

Tumori, nuova tomoterapia più veloce e precisa
Colpire i tumori in maniera sempre più precisa e rapida. Questo l'obiettivo dei nuovi strumenti terapeutici come la tomoterapia. Presso l'Ospedale San Raffaele ne è stata installata in questi giorni una di ultimissima generazione, la prima in Italia e la seconda in Europa, con una tecnologia ancora più avanzata della precedente, per la radioterapia dei tumori.
Uno dei primi risultati sarà la riduzione del tempo della singola seduta di trattamento, che si abbatterà del 70% rispetto ... (Continua)

02/10/2013 10:39:05 Una nuova possibilità per le donne che non riescono a concepire

Nuova tecnica per indurre la fertilità
Un team di ricercatori californiani della Stanford University ha messo a punto una nuova tecnica per indurre la crescita di ovuli nelle donne infertili. Gli scienziati hanno raccolto ovuli da 5 donne colpite da insufficienza ovarica primaria, portando una di esse a partorire un bambino sano, mentre una seconda donna è ancora in attesa. Altre 27 donne con età media di 37 anni hanno partecipato alla sperimentazione in Giappone.
La tecnica, mostrata nel dettaglio sulle pagine della rivista ... (Continua)

17/09/2013 In associazione con gemcitabina si registrano buoni risultati
Paclitaxel per il tumore del pancreas
È stato approvata dalla Fda americana la nuova terapia per il cancro del pancreas a base di nab paclitaxel (nanoparticelle di paclitaxel legato all’albumina per sospensione iniettabile) in combinazione con gemcitabina
La terapia è indicata per il trattamento di prima linea dei pazienti con adenocarcinoma metastatico del pancreas. L’adenocarcinoma, un sottotipo di tumore esocrino, rappresenta circa il 95% di tutti i casi di neoplasia del pancreas.
“Per oltre 15 anni il trattamento con ... (Continua)
17/09/2013 Disponibile in Italia il nuovo farmaco per questa forma di cancro
Carcinoma della tiroide, ecco vandetanib
Riconoscere il tumore midollare della tiroide come una malattia rara. Istituire un registro nazionale e una rete di centri di riferimento. Rendere i pazienti più informati e consapevoli, diffondendo il messaggio positivo che il carcinoma midollare della tiroide non è più un tumore invincibile.
Sono alcuni dei 10 punti del Manifesto del Tumore Midollare della Tiroide che, promosso da AstraZeneca e dall’Osservatorio Malattie Rare, è stato presentato oggi in occasione dell’arrivo in Italia di ... (Continua)
14/09/2013 Nuovo parametro per segnalare i tumori a basso rischio

Tre geni per capire la gravità del cancro alla prostata
L’analisi dell’espressione di tre geni associati all’invecchiamento può aiutare a capire quali tumori alla prostata siano realmente a basso rischio e quali no. A dirlo è una ricerca pubblicata su Science Translational Medicine da un gruppo di ricercatori dell’Herbert Irving Comprehensive Cancer Center presso la Columbia University.
Lo studio appare di fondamentale importanza nel processo di individuazione del criterio più adeguato per distinguere le forme aggressive da quelle più ... (Continua)

07/08/2013 14:46:44 Dolori e difficoltà dopo un intervento di laparoscopia
Come curare la sindrome aderenziale
La sindrome aderenziale è una patologia post-chirurgica, causata dalla presenza di connessioni cicatriziali stabili all’interno della cavità addominale, che compromettono la fisiologica attività dell’apparato gastrointestinale. Si caratterizza per la triade: 1) cicatrice chirurgica, 2) dolore addominale, 3) alterazione del transito intestinale.
Le aderenze addominali possono essere viscero-viscerali (tra due o più visceri) e viscero-parietali (tra visceri e parete addominale).
La ... (Continua)
10/07/2013 Il vaccino sperimentale BLP25 non raggiunge i risultati sperati

Cancro al polmone, il vaccino non funziona
Per il cancro al polmone va trovata un'altra strada. L'azienda farmaceutica Merck ha reso noto che il suo vaccino sperimentale BLP25 non è riuscito a raggiungere l'end point in uno studio di fase III condotto su un gruppo di pazienti affetti da cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC).
Lo studio, denominato START (Stimulating Targeted Antigenic Responses To NSCLC – Stimolazione di risposte antigeniche specifiche verso NSCLC), ha valutato l'efficacia e la sicurezza su un totale di 1500 ... (Continua)

11/06/2013 Perno della nuova terapia è l'integrina
Nuova cura per il tumore al cervello
Impedire la metastasi delle cellule tumorali all'interno del cervello potrebbe presto essere possibile grazie a un'innovativa tecnica studiata all'Università di Oxford, in Inghilterra.

La nuova metodica è stata illustrata in un articolo pubblicato sulla rivista “PloS ONE”.

Il direttore della ricerca, il dott.Shawn Carbonell, spiega che la chiave della nuova terapia è l'integrina, una molecola presente sulla superficie delle cellule cancerose (una glicoproteina integrale di ... (Continua)
02/05/2013 Cuore e polmoni più al sicuro grazie agli ACE-inibitori

Antipertensivi per ridurre i danni della radioterapia
Come coniugare l'esigenza di una terapia radiologica per il trattamento dei tumori nell'area toracica con la necessità di non procurare ulteriori danni all'organismo? Secondo uno studio dello University Medical Centre di Groningen, in Olanda, ciò è possibile grazie all'utilizzo di ACE-inibitori, ovvero di farmaci utilizzati in genere per la cura di patologie cardiovascolari come l'ipertensione o l'insufficienza cardiaca.
Lo studio, presentato nel corso dell'ultimo congresso della Società ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale