Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 222

Risultati da 91 a 100 DI 222

22/04/2013 18:57:08 Pubblicati i risultati della studio COLOR II
Chirurgia laparoscopica preferibile nel cancro colorettale
Ad oggi non era ancora stato chiarito se la chirurgia laparoscopica fosse veramente una valida alternativa alla chirurgia a cielo aperto nei pazienti con cancro rettale. Proprio per rispondere a tale quesito è stato progettato il COlorectal cancer Laparoscopic or Open Resection (COLOR II) trial. Infatti lo scopo dello studio è stato quello di confrontare la chirurgia laparoscopica e quella a cielo aperto in questo tipo di pazienti. Il trial si è svolto in 30 centri di 8 nazioni ed ha ... (Continua)
22/04/2013 Cambiamenti neurofisiologici prodotti dalla terapia

Gli effetti della chemio sul cervello
La terapia chemioterapica produce effetti collaterali non solo sui tessuti sani circostanti la neoplasia, ma anche sul cervello. A rivelarlo è uno studio realizzato da alcuni ricercatori del Jonsson Comprehensive Cancer Center dell'Università della California con sede a Los Angeles (UCLA).
Lo studio, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, è partito dall'osservazione di problemi cognitivi, difficoltà di concentrazione e deficit di memoria in donne che avevano affrontato la ... (Continua)

14/03/2013 Sopravvivenza inferiore rispetto ai bambini, servono protocolli specifici

Tumori, per gli adolescenti le cure sono meno efficaci
Adolescenti e bambini malati di tumore, pur nelle stesse condizioni cliniche, hanno possibilità di guarigione differenti: contro la leucemia linfoblastica acuta, per esempio, i bambini hanno l’85% di probabilità di sopravvivenza a fronte del solo 50% degli adolescenti.
Causa di questa la disparità nelle cure oncologiche sono la difficoltà dei ragazzi tra i 15 e i 19 anni di accedere alle cure di eccellenza e di essere arruolati nei protocolli clinici e il problema che, nonostante due terzi ... (Continua)

28/02/2013 Per la prevenzione meglio ridurre il consumo di carni rosse

Tumore gastrico, chirurgia e radioterapia efficaci insieme
Quando si parla di tumore gastrico è sempre molto difficile individuare un possibile intervento che assicuri la miglior efficacia dal punto di vista terapeutico. Secondo uno studio pubblicato su Cancer dal Moffitt Cancer Center di Tampa, in Florida, il binomio intervento chirurgico-radioterapia mostra maggiore efficacia rispetto a un singolo trattamento.
I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a un periodo che va dal 2004 al 2008, individuando più di 5 mila pazienti sottoposti a ... (Continua)

27/02/2013 Per la diagnosi presentato nuovo marcatore

Radioterapia mirata per il tumore alla prostata
Grazie a sole 5 sedute di radioterapia il tumore alla prostata può essere sconfitto. È ciò che propone il centro di radioterapia Arc dello Ieo, che ha messo a punto un tipo di trattamento definito “give me five”, una radioterapia mirata al tumore prostatico che consiste in un ciclo di 5 sedute, nelle quali vengono somministrati al paziente 7 Gy al giorno (Gy è l'unità di misura della dose assorbita di radiazione) fino a 35 Gy, biologicamente equivalente a circa 84 Gy con un frazionamento di ... (Continua)

30/01/2013 Alterazione di BRCA connessa a menopausa precoce
Una mutazione genetica anticipa la menopausa
L'alterazione a carico del gene BRCA è collegata a un'insorgenza precoce della menopausa, oltre che a un rischio più elevato di sviluppare il cancro al seno o alle ovaie. A dirlo è una ricerca dell'Università della California con sede a San Francisco, che ha dimostrato come le donne portatrici di questa alterazione entrino in menopausa prima delle altre. Fra queste ultime, quelle che fumano anticipano ancora di più l'ingresso nel periodo non fertile.
Mitchell Rosen, coordinatore della ... (Continua)
10/01/2013 In caso di radioterapia i farmaci migliorano il tasso di sopravvivenza

Cancro al polmone, betabloccanti aumentano la sopravvivenza
Nei pazienti affetti da cancro al polmone non a piccole cellule, l'uso di betabloccanti in coincidenza con una radioterapia aumenta il tasso di sopravvivenza. Ad affermarlo è una ricerca effettuata dall'Università del Texas su un totale di 722 pazienti.
Lo studio, pubblicato su Annals of Oncology, ha confrontato i dati di 155 pazienti che assumevano betabloccanti per altri motivi terapeutici con quelli degli altri 567 che sono stati sottoposti a semplice radioterapia. Dai dati emerge un ... (Continua)

09/01/2013 In sperimentazione molecole che bloccano la proliferazione cellulare
Nuovi farmaci per fermare il cancro
Sono in fase di test alcuni farmaci che hanno come obiettivo di bloccare la proliferazione cellulare incontrollata che si verifica in caso di cancro. La sperimentazione è frutto del lavoro di un'équipe di ricercatori dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) che lavora presso il dipartimento di Drug Discovery and Development diretto dal prof. Daniele Piomelli.
Stando ai primi risultati, alcune molecole sotto esame sarebbero in grado di influenzare l'attività della ceramidasi acida, proteina ... (Continua)
07/12/2012 Vismodegib efficace contro il carcinoma basocellulare in stadio avanzato
Nuovo farmaco per una grave forma di tumore cutaneo
Il carcinoma basocellulare ha un nuovo nemico, vismodegib. Il farmaco, autorizzato dalla Fda americana, è indicato per quei pazienti inoperabili o che non possono essere sottoposti a radioterapia.
Il carcinoma basocellulare è il più frequente tumore maligno della pelle, con un'incidenza sul totale del 70 per cento. Si tratta di una neoplasia che può anche metastatizzare, diventando così inoperabile.
In uno studio di fase II, vismodegib ha dimostrato di poter agire verso la riduzione di ... (Continua)
28/11/2012 L'età fertile si conclude prima in chi è sopravvissuta a un cancro da bambina
Un cancro pediatrico anticipa la menopausa
Le donne che hanno avuto un cancro pediatrico vanno in menopausa prima delle altre. I ricercatori del Centro di epidemiologia e di salute pubblica dell'Inserm hanno analizzato i dati dello studio Euro2k, che includevano 1522 donne sopravvissute a cancro in età pediatrica, concentrandosi sulle dosi radioattive ricevute a livello delle ovaie nel corso della radioterapia.
Lo studio mostra che il 13,7 per cento delle donne ha raggiunto la menopausa a 44 anni, ovvero 7 anni prima della media ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale