Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2713

Risultati da 1131 a 1140 DI 2713

15/02/2013 18:07:00 I risultati dello studio AMPLIFY-EXT condotto da ricercatori italiani
Terapia della trombosi venosa profonda con apixaban 
Buone notizie per i pazienti con trombosi venosa profonda (TVP) che anche dopo 6 -12 mesi di terapia anticoagulante "classica" non abbiano ancora raggiunto un ottimale equilibrio clinico per decidere la continuazione o la cessazione  del trattamento. L'utilizzo dell'Apixaban per un periodo di 12 mesi in questi pazienti si è dimostrato efficace e sicuro nel ridurre il rischio di TVP ricorrente senza aumentare il tasso di sanguinamento maggiore. È questa la conclusione dello studio ... (Continua)
14/02/2013 Accompagnare l'amplesso con delle urla aumenta il piacere

Il sesso urlato è più piacevole
I vicini di casa non saranno tanto contenti, ma il divertimento è assicurato. Secondo un gruppo di ricercatori dell'Università di Leeds, infatti, chi si lascia andare a letto a una sessualità più “rumorosa” beneficia anche di un piacere maggiore.
Lo studio, pubblicato su Archives of Sexual Behaviour, ha riscontrato come le coppie più soddisfatte dal punto di vista sessuale siano anche quelle che indulgono più spesso in urla e gemiti vari. Ciò avviene in particolare per le donne, le quali ... (Continua)

13/02/2013 Un semplice esame del sangue per scoprire gli effetti dell'inquinamento

Un enzima svela il livello di intossicazione
Una semplice analisi del sangue potrà dirci se l'inquinamento che ci circonda ha effetti pesanti o meno sul nostro organismo. L'esame si basa su un enzima specifico che sembra in grado di rilevare l'accumulo delle sostanze tossiche come le polveri sottili, l'amianto e i pesticidi all'interno degli organi e dei tessuti.
La scoperta è frutto del lavoro di un'équipe dell'Università di Tor Vergata guidata dal prof. Giorgio Ricci, che ha pubblicato gli esiti dello studio sulla rivista Biochemical ... (Continua)

13/02/2013 Il farmaco elimina anche le cellule “fiancheggiatrici”
La trabectedina aggredisce il tumore e i suoi alleati
Alcune cellule immunitarie, in particolare i macrofagi presenti in grande quantità nei tumori, non solo non svolgono il proprio ruolo di difesa, ma al contrario aiutano lo sviluppo e la diffusione del cancro, come poliziotti corrotti che, anziché arrestare i malviventi, li aiutano coprendone le malefatte.
Da queste osservazioni - che 30 anni fa sembravano un’eresia ma ormai sono universalmente accettate - è nata un’attenzione crescente al microambiente infiammatorio che circonda la cellula ... (Continua)
11/02/2013 Associazione evidente invece con le infezioni

Lo stress da lavoro non causa il cancro
La stragrande maggioranza dei lavoratori può stare tranquilla. Lo stress prodotto dal proprio lavoro non influisce sulle possibilità di sviluppare un cancro nel corso della vita. A questa conclusione sono giunti i ricercatori del Finnish Institute of Occupational Health, che hanno pubblicato sul British Medical Journal l'esito di un'analisi sui fattori di esposizione ambientale legati all'insorgenza delle neoplasie.
Fra questi non pare trovare posto lo stress, al contrario del fumo o dei ... (Continua)

09/02/2013 Scoperta italiana alimenta nuove speranze
Un anticorpo per la sclerosi multipla
Sfruttare un anticorpo prodotto naturalmente dal nostro organismo per contrastare la sclerosi multipla. È l'idea di un gruppo di ricercatori dell'Università di Siena che ha studiato le proprietà immunosoppressive di tale anticorpo presso il laboratorio di Neuroimmunologia dell'ateneo toscano.
I ricercatori, guidati dal prof. Pasquale Annunziata, sono convinti che l'anticorpo scoperto possa avere “un ruolo nel mantenimento della stabilità della malattia. Inoltre potrebbe essere utilizzato ... (Continua)
08/02/2013 15:13:57 Le ultime novità in fatto di acconciature

Un po' di luce per i capelli
Come avere una chioma luminosa e scintillante che con naturalezza metta in risalto il taglio e doni splendore al viso?
L’ultima tendenza in fatto di hairstyling vuole una capigliatura schiarita naturalmente come quella che si ottiene sotto i raggi del sole: “per ottenere riflessi dorati proprio come le sfumature dei campi di grano, Carezze di Luce quest’anno si conferma la migliore tecnica di colorazione dei capelli”, spiega l’hair stylist milanese Christian Colombo.
Attraverso una ... (Continua)

08/02/2013 Un chip a Dna per migliorare diagnostica e cure terapeutiche

Uno strumento per la diagnosi dell'ADHD
La diagnosi di ADHD è sempre complicata da pronunciare e da ascoltare. Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività è il più comune disturbo neuropsichiatrico infantile e comporta una serie di sintomi nel bambino, fra cui appunto l'incapacità di stare fermo, la mancanza di concentrazione e la difficoltà a fare i compiti richiesti a scuola e a casa.
Uno studio europeo del 2010 ha riscontrato che i bambini affetti da ADHD hanno statisticamente difficoltà notevoli in tutti gli aspetti ... (Continua)

07/02/2013 Conseguenze non solo psicologiche sulla popolazione colpita dal disastro

Terremoto, cittadini a rischio sindrome metabolica
Il terremoto colpisce e determina effetti dirompenti non solo dal punto di vista psicologico, ma anche da quello fisico. A dimostrarlo è una ricerca italiana che ha studiato gli effetti a medio termine sulla salute delle persone del sisma che ha colpito nel 2009 l'Abruzzo.
Stando alla ricerca, che ha coinvolto quasi 300 persone, in fatto di salute i cittadini hanno pagato non solo in termini di ricaduta psicologica, ma hanno anche visto compromettere la propria funzionalità cardiovascolare, ... (Continua)

07/02/2013 L'esposizione ai raggi solari riduce la possibilità di insorgenza della malattia

Il sole previene l'artrite reumatoide
Stendetevi al sole. È il suggerimento che emerge da una ricerca pubblicata su Annals of the Rheumatic Diseases riguardo l'artrite reumatoide, prevenibile attraverso un'esposizione adeguata ai raggi solari.
L'effetto, secondo i ricercatori, è stato studiato su migliaia di donne che hanno partecipato a due grandi analisi prospettiche, o meglio a due fasi della stessa grande ricerca, lo US Nurses' Health Study, la prima delle quali condotta fra il 1976 e il 2008 su un campione di 120 mila donne ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale