Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 450

Risultati da 121 a 130 DI 450

07/06/2014 Un deficit della sostanza può causare seri danni all’organismo

Un pieno di vitamina D per la nostra salute
Il fabbisogno giornaliero di Vitamina D si raggiunge difficilmente con l’alimentazione, ma fortunatamente la si può sintetizzare esponendo la pelle ai raggi ultravioletti del sole in particolare d’estate.
La Vitamina D è qualcosa di più di una “semplice” vitamina, infatti, la sua particolare struttura steroidea la rende un vero e proprio ormone una volta che è stata attivata, con i suoi recettori presenti in tutti gli organi. Per questo motivo ha un ruolo fondamentale in tantissime ... (Continua)

03/06/2014 16:25:00 Approvato dall'Ema il nuovo farmaco della Roche
Pertuzumab, nuova arma contro il cancro al seno
Nelle forme aggressive di cancro al seno il farmaco pertuzumab ha dimostrato di poter essere efficace. A dirlo sono i dati emersi dallo studio CLEOPATRA, presentato nel corso del convegno dell'Asco che si è tenuto a Chicago.
L'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA), peraltro, ha già approvato pertuzumab per pazienti con carcinoma mammario metastatico (mBC) HER2-positivo. Pertuzumab è stato approvato in combinazione con trastuzumab e docetaxel per il trattamento di pazienti adulte affette da ... (Continua)
03/06/2014 16:04:00 Scoperta sui gusti a tavola prefigura lo sviluppo di diete ad hoc

La dieta genetica
Una dieta su misura del proprio Dna. È quanto prospettato da uno studio dell'Università di Trieste e Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico coordinato dal dott. Paolo Gasparini.
Pare infatti che i gusti che abbiamo nei confronti del cibo, preferenze e alimenti che proprio non sopportiamo, dipendano più dal codice genetico che dalle abitudini e dai nostri capricci.
La ricerca, presentata nel corso della conferenza della European Society of Human Genetics (Eshg) si è basata ... (Continua)

27/05/2014 15:35:00 Sfatato luogo comune su presunto effetto disidratativo

Idratazione assicurata anche con il caffè
Una nuova ricerca pubblicata su PLOS ONE ha evidenziato che bere un quantitativo moderato di caffè, contrariamente a quanto si pensa, non causa disidratazione. Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Facoltà di Sport e Scienze Motorie dell’Università di Birmingham (UK).
È interessante notare inoltre che, prima della pubblicazione di questo nuovo studio, solamente altri due si erano concentrati in modo mirato sugli effetti della caffeina sull’idratazione, senza portare però a ... (Continua)

26/04/2014 10:09:17 Il farmaco migliora la sopravvivenza
Sorafenib per il tumore della tiroide
Uno studio di fase III denominato DECISION mostra l'efficacia del farmaco sorafenib per il trattamento del tumore alla tiroide. I risultati pubblicati su The Lancet dimostrano il miglioramento della sopravvivenza senza progressione del cancro.
La prima autrice dello studio, Marcia Brose, che lavora presso l'Abramson Cancer Center e la Scuola Perelman di Medicina dell'Università della Pennsylvania, spiega: “la pubblicazione di The Lancet darà agli operatori sanitari una maggiore comprensione ... (Continua)
23/04/2014 10:54:00 Si studiano anche nuovi trattamenti per ridurre il dolore da chemio

Tumori, l'albero genealogico delle metastasi
Anche le metastasi prodotte da un cancro condividono un albero genealogico, ovvero delle relazioni evolutive fra masse tumorali primarie e secondarie. Lo hanno scoperto i ricercatori del Massachusetts General Hospital di Boston, che hanno messo a punto un sistema per scoprire questi collegamenti.
La metodica si basa soprattutto sul momento della comparsa delle metastasi. Nelle formazioni precoci le differenze genetiche rispetto al tumore primario sono molto più evidenti rispetto a quanto ... (Continua)

12/04/2014 11:06:00 Il dispositivo segue passo passo l'andamento della malattia

Un cerotto per il Parkinson
Un team di ricercatori coreani in collaborazione con i colleghi del Massachusetts Institute of Technology ha messo a punto un nuovo dispositivo per il controllo e il trattamento del morbo di Parkinson.
Gli scienziati dell'Università di Seul e di Gwangj diretti da Tai Hyun Park hanno creato un dispositivo formato da un sensore elettrochimico di estrema precisione che riesce a riconoscere nei fluidi corporei la concentrazione di dopamina, il neurotrasmettitore il cui deficit è causa scatenante ... (Continua)

11/04/2014 15:49:00 L’eccesso di ormoni tiroidei causa modifiche sostanziali della scrittura

Se la tiroide è «sottosopra» ne risente anche la grafia
La grafia di una persona può essere influenzata anche dalla tiroide. Un team di ricercatori dell’Università Cattolica – Policlinico A. Gemelli di Roma ha infatti scoperto che uno squilibrio degli ormoni tiroidei provoca dei cambiamenti nel modo di scrivere del paziente, in particolare che l'ipertiroidismo, ovvero l'eccesso di ormoni tiroidei nel sangue, causa significative variazioni grafiche.
La scoperta è frutto di uno studio clinico supervisionato dal professor Alfredo Pontecorvi, ... (Continua)

10/04/2014 Ricerca condotta su oltre 10.000 donne
Dieta ricca di grassi aumenta il rischio di tumore al seno
Una dieta ricca di grassi saturi aumenta il rischio di tumore al seno e il rischio è più elevato nelle donne che sviluppano tumori della mammella ormono-dipendenti: sono queste le conclusioni di uno studio condotto da ricercatori dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano guidati da Sabina Sieri della struttura di Epidemiologia e Prevenzione del Dipartimento di Medicina Predittiva e Preventiva.
Lo studio ha riguardato più di 10.000 donne che hanno sviluppato il tumore al seno tra le oltre ... (Continua)
04/04/2014 12:23:00 La sostanza stupefacente sembra funzionare

La ketamina contro la depressione
Una sostanza stupefacente potrebbe rappresentare il punto di svolta nella ricerca farmacologica indirizzata al trattamento della depressione. Uno studio di ricercatori dell'Oxford Health NHS Foundation Trust ha evidenziato l'efficacia della ketamina, un tipo di droga abbastanza diffuso che viene utilizzata anche come anestetico per i cavalli.
In circa il 30 per cento dei casi si sono registrati miglioramenti significativi e duraturi. Nel 15 per cento dei casi, inoltre, il trattamento ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale