Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 450

Risultati da 161 a 170 DI 450

02/10/2013 Annunciato studio clinico per valutare efficacia antirigetto del Repaxarin
Trapianto di isole pancreatiche autologhe
Gli inibitori dei recettori per chemiochine (proteine in grado di governare il movimento delle cellule nel nostro corpo) si sono dimostrati utili nel favorire l’attecchimento e la sopravvivenza delle isole di Langerhans dopo il trapianto in pazienti con diabete di tipo 1.
In particolare i farmaci anti-recettore CXCR1/2 riducono la risposta autoimmune, cioè la migrazione dei leucociti nella sede di impianto, e aumentano la funzionalità e la sopravvivenza del tessuto che produce insulina dopo ... (Continua)
30/09/2013 Disponibile anche in Italia un nuovo principio attivo
Nuovo farmaco per la vescica iperattiva
Mirabegron è il nome del nuovo principio attivo a disposizione di medici e pazienti affetti da sindrome della vescica iperattiva. Il farmaco sarà presto disponibile anche in Italia dopo che l’Agenzia europea del farmaco, l’Ema, ne ha approvato nei mesi scorsi la commercializzazione.
Il medicinale è un agonista dei recettori beta-3 adrenergici del muscolo della vescica e agisce facilitando il rilassamento vescicale durante la fase di riempimento. In tal modo, la capacità della vescica ... (Continua)
26/09/2013 Cellule del sistema immunitario geneticamente modificate

I super linfociti per combattere leucemia e mieloma
Una nuova strategia per la lotta alla leucemia mieloide e al mieloma multiplo è stata messa a punto da un team di ricercatori italiani. Si tratta di un lavoro a firma dei ricercatori del San Raffaele di Milano pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Blood.
Lo studio è frutto del lavoro di un team multidisciplinare di ricercatori guidato dal Dott. Attilio Bondanza, responsabile dell’Unità di Immunoterapia delle Leucemie e finanziato da AIRC.
I linfociti T sono cellule del sangue ... (Continua)

17/09/2013 13:30:13 Come il cibo che mangiamo veicola messaggi alle nostre cellule

Cos'è la nutrigenomica
Il cibo è in grado di inviare al nostro corpo messaggi di salute o malattia. Il mondo scientifico ha dimostrato con certezza non solo gli effetti nocivi dell’alimentazione moderna ma anche quelli preventivi e talvolta terapeutici dei cibi naturali.
Alcune sostanze contenute nei cibi sono capaci di interagire con i nostri geni fino a modulare le risposte cellulari: ecco cos'è la nutrigenomica.
Il cibo deve essere interpretato non più solo in termini energetico-calorici ma come strumento ... (Continua)

17/09/2013 Disponibile in Italia il nuovo farmaco per questa forma di cancro
Carcinoma della tiroide, ecco vandetanib
Riconoscere il tumore midollare della tiroide come una malattia rara. Istituire un registro nazionale e una rete di centri di riferimento. Rendere i pazienti più informati e consapevoli, diffondendo il messaggio positivo che il carcinoma midollare della tiroide non è più un tumore invincibile.
Sono alcuni dei 10 punti del Manifesto del Tumore Midollare della Tiroide che, promosso da AstraZeneca e dall’Osservatorio Malattie Rare, è stato presentato oggi in occasione dell’arrivo in Italia di ... (Continua)
09/09/2013 12:40:10 Bitopertin riduce i sintomi della patologia
Un nuovo farmaco per la schizofrenia
Per contrastare i sintomi negativi della schizofrenia è in arrivo un nuovo farmaco, bitopertin, sviluppato da Roche e Chugai. Si tratta di un farmaco orale, la cui sigla è RG1678, che inibisce il trasportatore di tipo 1 della glicina, alla base dell'aumento dei livelli del neurotrasmettitore glicina attraverso la sua ricaptazione dalla fessura sinaptica.
La glicina agisce come un co-agonista, insieme al glutammato, dei recettori NMDA. La disfunzione dei recettori NMDA può giocare un ruolo ... (Continua)
06/09/2013 12:33:09 Scoperto nuovo possibile bersaglio terapeutico

Una nuova proteina spiega l'Alzheimer
Un team di ricerca americano ha scoperto l'esistenza di una nuova proteina coinvolta nei meccanismi di innesco del morbo di Alzheimer. La ricerca, pubblicata su Neuron, è opera degli scienziati della Yale School of Medicine.
Stando alle risultanze, i ricercatori hanno scoperto che bloccare la proteina con un farmaco già esistente comporta il ripristino della memoria nei topi affetti da danni cerebrali associabili all'Alzheimer umano.
Uno degli autori dello studio, Stephen Strittmatter, ... (Continua)

30/07/2013 12:09:52 Difensori del nostro organismo e “benzina” per i tumori
Il doppio ruolo dei neutrofili
I ricercatori del San Raffaele di Milano hanno scoperto il meccanismo attraverso cui i tumori attraggono a sé alcune cellule del sangue, i neutrofili, normalmente deputati alla difesa dell’organismo, rendendoli proattivi nel favorire la crescita e la diffusione incontrollata del tumore stesso. Lo studio ha identificato anche una classe di molecole in grado di contrastare questo meccanismo, bloccando l’ingresso dei neutrofili nel tumore e arrivando a rallentare e arrestare la crescita del ... (Continua)
22/07/2013 Sperimentazione inglese sembra funzionare su modello murino

Trapianto di staminali per vedere di nuovo
Un nuovo studio svela la possibilità di riacquistare la vista grazie all'utilizzo delle cellule staminali. Il risultato è frutto del lavoro di un'équipe inglese dell'Ophthalmology and Moorfields Eye Hospital di Londra coordinata dal dott. Robin Ali dello University College.
Lo studio, pubblicato su Nature Biotechnology, è basato sull'uso di cellule staminali embrionali allevate in laboratorio e iniettate in un gruppo di ratti ciechi. I topi hanno ricevuto l'impianto di circa 200 mila ... (Continua)

18/07/2013 Efficace nella terapia del dolore senza effetti collaterali

Nuovo farmaco per sostituire gli oppioidi
Le scene in cui soldati e malati terminali chiedono un'ultima dose di morfina per resistere a un dolore insopportabile potrebbero presto diventare soltanto un ricordo. Un team di ricercatori dell'Icahn School of Medicine ha infatti pubblicato sulla rivista Pnas il resoconto di una sperimentazione su un nuovo composto ideato per combattere il dolore senza gli effetti collaterali delle sostanze oppioidi e senza il rischio di sviluppare una pericolosa dipendenza.
Il nuovo farmaco va a colpire ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale