Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 450

Risultati da 301 a 310 DI 450

06/11/2009 11:16:21 Prendersela comoda a tavola ha i suoi vantaggi

Mangia piano e sarai magro
Chi è costretto a una pausa pranzo veloce, adesso più di prima non vedrà l'ora che arrivi il sabato. Consumare in fretta il proprio pasto, infatti, avrebbe come temibile conseguenza quella di ingrassare più facilmente.
Più volte in passato, inviti in tal senso erano giunti dalla comunità scientifica, soprattutto in rapporto a una corretta digestione, ma ora arriva la conferma da una ricerca dell'ospedale Laiko di Atene coordinata dal professor Alexander Kokkinos.
Gli scienziati greci ... (Continua)

27/10/2009 Nuove risposte contro la cecità infantile

La terapia genica e l'amaurosi congenita di Leber
Grazie alla terapia genica ora 12 bambini potranno di nuovo vedere. È la risposta dei ricercatori all'amaurosi congenita di Leber, la causa più frequente di cecità infantile. Già in passato si erano tentate sperimentazioni di questo genere, ma oggi per la prima volta i pazienti in età infantile hanno mostrato risultati incoraggianti, soprattutto rispetto ai pazienti ormai adulti. L'amaurosi congenita di Leber è una forma di cecità provocata dalla mutazione di un gene che adesso quindi potrà ... (Continua)

26/10/2009 I ricercatori dell'ISS cercano una svolta nella terapia

Il dolore cronico si può sconfiggere
Sfuggire al dolore, assaporare una sensazione di benessere ormai dimenticata. È il sogno di ogni paziente affetto da dolore cronico e a cui si rivolge ora l'attenzione dei ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS). Una nuova molecola, infatti, è allo studio presso il Dipartimento del Farmaco dell’ISS, e promette di essere un valido punto di partenza per la messa a punto di farmaci in grado di porre fine ai patimenti di quei pazienti, ancora troppi, che soffrono di dolore cronico e in ... (Continua)

01/10/2009 17:32:50 L'efficacia antidepressiva del farmaco agomelatina
Dimostrata efficacia del Valdoxan nei pazienti depressi
Ulteriori prove della superiore efficacia antidepressiva del Valdoxan(R)/Thymanax(R) (agomelatina) rispetto ai convenzionali antidepressivi inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI) sono state presentate al simposio satellite Servier, in occasione del 22° Congresso dello European College of Neuropsychopharmacology (ECNP), con il supporto finanziario e didattico fornito da Servier. I nuovi ... (Continua)
22/09/2009 Come funzionano i recettori di membrana
Nuova importante scoperta sui recettori GPCR
Uno studio pubblicato su PLoS Biology rivela che i recettori GPCR, la principale famiglia di recettori di membrana, possono continuare a inviare i loro messaggi una volta trasportati all’interno delle cellule, con notevoli ricadute sulla fisiopatologia e sulla farmacologia di questa importantissima classe di recettori.
Il contatto tra le cellule del nostro organismo e qualsiasi agente, interno o esterno al nostro corpo, in grado di modificarne le funzioni e il comportamento (ormoni, ... (Continua)
11/09/2009 Accordo di ricerca Italia-Usa
Dalle staminali amniotiche speranza per retinite pigmentosa
Una possibile cura per la retinite pigmentosa potrebbe venire dagli sviluppi degli studi sulle cellule staminali presenti nel liquido amniotico.
Un accordo di ricerca italo-americano mira proprio ad approfondire le ricerche su questa tematica. Il Biocell Center di Busto Arsizio, l’Harvard Medical School, dipartimento di Oftalmologia e la Fondazione Irccs, l'Ospedale Maggiore, il Policlinico Mangiagalli e Regina Elena di Milano, hanno siglato un accordo di ricerca sulla terapia cellulare ... (Continua)
06/07/2009 Individuato punto debole dell'A/H1N1

Scoperto cosa rallenta il virus della nuova influenza suina
La nuova influenza suina, causata dal virus A/H1N1, si diffonde più lentamente del virus influenzale stagionale e ciò a causa di un particolare meccanismo, individuato dagli studiosi americani del MIT (Massachusetts Institute of Technology) e dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Questa scoperta sul “punto debole” della nuova influenza suina potrebbe consentire di fronteggiarla più efficacemente. I ricercatori statunitensi spiegano, sulla rivista “Science”, che il virus A/H1N1 ... (Continua)

26/05/2009 

In amore si attraggono i geneticamente opposti
Quando lui ha un corredo genetico molto diverso da quello di lei è facile che scatti l'attrazione fatale. Tramite il naso, con un olfatto “inconscio”, si percepiscono quali siano quelle persone con un sistema immunitario e genico differente dal proprio e si è portati a sceglierle come partners in amore: il motivo risiede in un'ancestrale spinta verso il rafforzamento della specie umana, garantendo maggiori possibilità di generare bimbi sani e più forti contro le infezioni degli agenti patogeni ... (Continua)

18/05/2009 

Almotriptan efficace nella cura dell'emicrania
Riuscire ad alleviare il forte dolore emicranico con farmaci più “furbi”, capaci di aggirare le difficoltà d'ordine genetico alla loro efficacia: presto questo sarà possibile.
Si è appena concluso il 9° Simposio Internazionale sull’emicrania che ha fatto il punto sulle dimensioni della malattia, le ultime scoperte sulle cure e i costi che devono essere sostenuti per fra fronte alla tipologia di cefalea più diffusa e invalidante.
Il 12% della popolazione adulta, nel mondo, soffre di ... (Continua)

24/04/2009 

Nuova scoperta sul ‘ricambio’ dei neuroni dopo ictus
Una ricerca internazionale alla quale hanno partecipato ricercatori dell'Istituto per le applicazioni del calcolo del Consiglio nazionale delle ricerche (Iac-Cnr), della Fondazione Santa Lucia di Roma, dell’Università dei Paesi Baschi e dell’Istituto Leibniz di Magdeburgo in Germania, pubblicata oggi su PLoS ONE, ha individuato alcuni fattori che, dopo un episodio di ischemia cerebrale, impediscono la formazione di nuovi neuroni ad opera di staminali cerebrali.
Durante un'ischemia, quando ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale