Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 450

Risultati da 391 a 400 DI 450

02/11/2004 
Dolore pelvico cronico: potrebbe trattarsi di endometriosi
L'endometriosi è sempre più diffusa tra le giovani donne. Ad essere sotto accusa sono gli inquinanti ambientali possibile causa di aumento della patologia. Gli analoghi del GnRH e gli estroprogestinici come terapia medica di scelta per limitarne l'evoluzione e i sintomi e per salvaguardare la fertilità della donna. Mancano ancora basi biologiche sulla patologia. Prospettive di cura dagli inibitori dell’aromatasi.
L’endometriosi è in preoccupante aumento soprattutto tra le ... (Continua)
01/10/2004 
Nuovo studio su terapie per i pazienti ipertesi (2)
Ambedue i regimi di trattamento sono stati ben tollerati, sebbene il numero di pazienti che ha sospeso il regime di trattamento basato su amlodipina a causa di effetti collaterali (14,5%) sia stato superiore a quello dei pazienti che hanno sospeso il trattamento nel gruppo Valsartan (13,4%).
In VALUE, il tasso di ospedalizzazione per scompenso cardiaco è stato inferiore nel gruppo trattato con Valsartan (4,6% vs 5,3%). “VALUE, unitamente a Val-HeFT e VALIANT, ribadisce il beneficio ... (Continua)
23/09/2004 
Scoperta una possibile via alternativa agli antibiotici
La ricerca medica potrebbe portare ad una terapia alternativa agli antibiotici per curare le malattie causate dai batteri.
I microbiologi dell'University of California, Los Angeles (UCLA) hanno annunciato la scoperta di una nuova classe di elementi genetici, simile ai retrovirus, che agisce sui batteri, riuscendone a differenziare le proteine che la lega ad una grande varietà di recettori. Si tratta di un meccanismo alla base della della forma di vita più abbondanti ... (Continua)
24/07/2004 
Studi su un farmaco per prevenire il cancro al seno
Dati a lungo termine confermano l’efficacia del farmaco Raloxifene nel ridurre il rischio di cancro al seno nelle donne più avanti con l’età.
Il Raloxifene è il nuovo trattamento ormonale, da poco disponibile anche in Italia, che promette di prevenire o trattare l'osteoporosi aumentando la densità dei minerali delle ossa nella colonna vertebrale e nell'osso iliaco, aiutando a ridurre il rischio di frattura vertebrale nelle donne affette da osteoporosi.
Il prodotto, ... (Continua)
21/07/2004 
Nuova forma di morte in culla: individuata origine genetica
Nel gennaio 2003 fu confermata la relazione diretta tra la sindrome della morte in culla (Sids), sindrome che 'uccide', ogni anno, tremila neonati solo negli Stati Uniti, e un gene, il 5-HTT, dai ricercatori del Rush-Presbyterian-St. Luke's Medical Center di Chicago. L'associazione dimostrata, cui fu dedicato un articolo sull’American Journal of Medical Genetics, era tra la Sids e il genotipo L/L e sempre tra la Sids e l'allele L del gene 5-HTT.
Il gene 5-HTT ha il compito di regolare ... (Continua)
24/06/2004 
Nuovo studio su ipertensione e rischio cardiovascolare
Il più vasto studio sull’ipertensione mai eseguito su pazienti ad alto rischio di complicazioni cardiovascolari.
I risultati dello studio condotto su più di 15 mila pazienti sono stati discussi a Parigi al Congresso della Società Europea di Ipertensione.
In occasione del 14°Congresso della Società Europea di Ipertensione (Parigi 13-17 giugno), Novartis ha presentato i risultati dello studio VALUE (Valsartan Antihypertensive Long Term Use Evaluation), la più ampia indagine ... (Continua)
21/06/2004 
Il virus dell’Epatite G rallenta la progressione dell'HIV
Ci sono ancora nuove prove che il virus dell'epatite G rallenta la progressione dell'HIV.
Alcuni mesi fa la rivista New England Journal of Medicine rendeva noto uno studio, durato 15 anni, secondo il quale essere infettati da una varietà di epatite può aiutare i pazienti di HIV a vivere più a lungo. A condurre lo studio erano stati alcuni scienziati statunitensi che avevano esaminato i dati di 271 pazienti positivi all'HIV scoprendo che quelli con l'epatite G stavano meglio di ... (Continua)
18/04/2004 

Nuovo farmaco contro l’impotenza aiuterà anche le donne
Aiuterà anche le donne ed agirà sul cervello. Un nuovo farmaco potrebbe rivoluzionare la cura delle disfunzioni sessuali. Il nuovo farmaco è in fase di sperimentazione contro la disfunzione erettile e agirà in modo radicalmente diverso dal Viagra. Esso potrebbe essere indicato per gli uomini la cui disfunzione erettile non è risolta dal Viagra o da farmaci che agiscono secondo lo stesso principio come i rivali Levitra e Cialis, agendo sui muscoli del pene.
Il nuovo farmaco, ... (Continua)

05/04/2004 
Un neurotrasmettitore sconvolgerà le cure psichiatriche
Sono ormai alcuni anni che le industrie farmaceutiche sono arenate nella ricerca di nuovi principi attivi per la cura della depressione e di altre malattie mentali. I farmaci sono più o meno gli stessi da decenni e la ricerca, pur molto attiva, non sembra dare risultati degni di far sperare che nei prossimi anni una nuova molecola possa sconvolgere questo mercato. Una delle ragioni va addebitata alla insufficiente conoscenza dei meccanismi biochimici che si svolgono a livello delle ... (Continua)
09/03/2004 
Disponibile in Italia nuovo trattamento per tumore al seno
Importante novità nella cura del tumore al seno: Anastrozolo disponibile anche in Italia per il trattamento delle donne con tumore alla mammella in stadio iniziale.

Anastrozolo ha ricevuto dal Ministero della Salute l’approvazione all’estensione dell’indicazione al trattamento adiuvante degli stadi precoci del carcinoma invasivo della mammella con recettori per gli estrogeni positivi, in donne in post menopausa non idonee alla terapia con tamoxifene per alto rischio tromboembolico o ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale