Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 450

Risultati da 421 a 430 DI 450

24/02/2003 
Scoperto il gene che ci fa sentire il gusto amaro
Scoperto il gene che permette di percepire il gusto amaro. Secondo uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Science', questa variabilita' genetica spiega anche l'insensibilita'ad una serie di sapori amari, di cui soffre ben il 30% della popolazione negli Usa. E, a detta dei ricercatori, potrebbe, in parte, giustificare perche' alcune persone sviluppano piu' facilmente il vizio del fumo, non percepirebbero nelle sigarette il gusto amaro della nicotina. La scoperta potrebbe inoltre ... (Continua)
24/02/2003 
Nuova scoperta sull'infezione da Helicobacterpilori
Scoperta nei topi una proteina chiave per lo sviluppo dell'ulcera gastrica, nelle infezioni causate da Helicobacter pilori. La proteina, chiamata 'recettore di tipo Z per la proteina tirosina fosfatasi' (Ptprz), e' distribuita sulla superficie delle cellule dello stomaco, e il suo legame con la tossina prodotta dal batterio innesca la formazione delle lesioni. Uno studio giapponese, pubblicato sulla rivista 'Nature Genetics', suggerisce che sarebbe possibile creare dei vaccini contro l'ulcera ... (Continua)
20/02/2003 
La molecola della sazietà aiuterà gli obesi
Scoperto nei topi un nuovo 'bersaglio' per le terapie anti-obesita'. Si tratta di una molecola che serve a trasmettere la sensazione di sazieta', il Trasduttore di segnale e attivatore della trascrizione (STAT3). Secondo uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Nature', farmaci che potenzino l'attivita' dello STAT3 potrebbero ridurre il desiderio di mangiare e il grasso corporeo, senza interferire con altri processi metabolici e ormonali.
Martin G. Myers Jr, del Beth ... (Continua)
11/02/2003 
Scoperto come far riprodurre le staminali in provetta
Scoperto come 'allevare' in provetta le cellule staminali e aumentare, cosi, la riserva di cellule utili per i trapianti, senza dovere ricorrere a ripetuti prelievi. Ricercatori olandesi hanno dimostrato, con le staminali del midollo di topo, che il 'segreto' e' aggiungere alla soluzione nutritiva un fattore di crescita. Infatti, secondo lo studio pubblicato sulla rivista 'Developmental Cell', trattando le cellule con il fattore di crescita dei fibroblasti (FGF) e' possibile stimolare la ... (Continua)
21/01/2003 
Origine genetica per la morte in culla?
Confermata una relazione diretta tra la sindrome della morte in culla (Sids), e un gene, il 5-HTT, presente nel Dna dei bianchi e dei neri.
I ricercatori del Rush-Presbyterian-St. Luke's Medical Center di Chicago infatti, hanno dimostrato l'esistenza dell'associazione tra la Sids e il genotipo L/L e sempre tra la Sids e l'allele L del gene 5-HTT. Al contrario non esisterebbe, secondo la ricerca pubblicata sull'American Journal of Medical Genetics, nessuna collegamento tra la malattia ... (Continua)
17/01/2003 
Principi attivi della marijuana bloccano tumori cutanei
I cannabinoidi, alcuni dei principi attivi presenti nella marijuana, bloccano la crescita dei tumori alla pelle. Inoltre, riescono anche ad inibire la creazione di nuovi vasi sanguigni, indotta dal tumore per ricavare il nutrimento necessario alla sua crescita incontrollata. Uno studio spagnolo, pubblicato sul 'Journal of Clinical Investigation', suggerisce che i cannabinoidi potrebbero essere utilizzati per curare i tumori cutanei (non melanomi) di tipo squamoso e basale, due tra i tumori piu' ... (Continua)
08/01/2003 
Merito di una molecola nella retina la visione nitida
Utilizzando un microscopio atomico, ricercatori dell'Universita' di Washington a Seattle sono riusciti a dimostrare che le molecole di rodopsina, il pigmento che contribuisce alla nostra visione, si organizzano a coppie nella retina, e questa particolare organizzazione contribuisce a ''smorzare'' il segnale luminoso durante la visione per migliorare la nitidezza delle immagini.
I fotorecettori sono quindi organizzati sulla retina e quindi connessi al nervo ottico che invia le ... (Continua)
12/11/2002 

Globuli bianchi 'modificati' contro la sclerosi multipla
Insegnare a globuli bianchi 'buoni' come attaccare quelli 'cattivi' che danneggiano i neuroni. Questo il metodo usato in Usa per sconfiggere la sclerosi multipla in una sua forma sperimentale e che e' stato usato con successo sui topi grazie. Infatti, i danni al sistema nervoso dipendono da globuli bianchi 'impazziti' che distruggono il rivestimento dei nervi. Ma, adesso, ricercatori statunitensi, in uno studio pubblicato sulla rivista 'Nature Biotechnology', sono riusciti a 'insegnare' ai ... (Continua)

12/11/2002 
Dalla terapia genica un'alternativa al bypass
Far ricrescere le arterie con la terapia genica evitando il ricorso al bypass. Questa la nuova speranza per i cardiopatici. La novita' arriva dai ricercatori dell'Universita' di Birmingham, che hanno individuato una proteina chiave nella formazione della rete dei vasi sanguigni, la proteina VEGF, e hanno scoperto che anche i suoi 'lucchetti', chiamati recettori, sono nelle cellule.
Il team inglese, guidato da Asif Ahmned, 'forte' anche di un finanziamento di oltre 300 mila euro ... (Continua)
25/10/2002 
Nuovo medoto per ridurre le conseguenze dell'ictus
Scoperto un nuovo metodo di ridurre i danni neuronali dovuti all'ictus. Per la prima volta, sono state isolate delle molecole proteiche che possono bloccare il segnale che innesca la morte neuronale senza alterare l'attivita' cellulare. Uno studio canadese, pubblicato sulla rivista 'Science', ha sperimentato questi peptidi su topi che avevano subito un ictus, dimostrando che si riducevano i danni neurologici senza compromettere il funzionamento cerebrale.
Michael W. Salter e Michael ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale