Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 278

Risultati da 271 a 278 DI 278

24/09/2001 
Fibromi, una causa di sterilità
I fibromi sono tumori benigni che si annidano nell'utero. Sono costituiti da cellule muscolari e tessuto fibroso e si presentano in donne sopra i 35 anni. Circoscritti e senza alcun rischio di degenerazione in forme maligne, spesso sono asintomatici mentre talvolta possono determinare alterazioni del ciclo mestruale, emorragie genitali, dolore pelvico o lombare. I fibromi possono rappresentare una causa insidiosa di sterilità. I casi più frequenti di sterilità dovuta alla presenza di fibromi ... (Continua)
10/09/2001 
L'Herpes genitale
Ci occupiamo di una patologia ricadente nell'ambito delle malattie sessualmente trasmissibili. Essa è caratterizzata dalla presenza, nell'area genitale, di grappoli di vescicole che vanno incontro ad erosione. Quando l'infezione è primaria l'area interessata è molto estesa, con sintomi locali invalidanti quali forte prurito, dolore durante la minzione, secrezione uretrale e/o vaginale, ingrossamento dei linfonodi inguinali accompagnato da dolore e, talvolta, da sintomi generali quali febbre, ... (Continua)
25/07/2001 
Linfoma: cellule staminali vincenti con l' auto-trapianto
Ricercatori della Divisione di Ematologia della Mayo Clinic, coordinati dalla dottoressa Angela Dispenzieri hanno dimostrato che un trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche aumenta la sopravvivenza dei pazienti colpiti da mieloma multiplo o da linfoma non-Hodgkin recidivante aggressivo. Risultati promettenti erano gia' stati ottenuti con trapianti allogenici di cellule staminali, ma gli effetti erano contrastati dalla significativa incidenza di reazione del trapianto verso ... (Continua)
15/05/2001 

Glutammato contro la dipendenza dalla cocaina
Il neurotrasmettitore glutammato sembra avere un ruolo importante nelle recidive dei cocainomani e ciò potrebbe essere utile per mettere a punto un buon trattamento contro questo tipo di dipendenza. Uno studio condotto da Stanislav Vorel, dell'Albert Einstein di New York, ha rilevato che stimolando elettricamente una particolare regione celebrale contenente glutammato si è provocata una recidiva. Poi è stato visto che testando un inibitore del glutammato, l'acido chinorenico, la recidiva veniva ... (Continua)

18/04/2001 
La ciclosporina una risposta alla Psoriasi
La psoriasi può e deve essere combattuta con le nuove tecniche a disposizione della medicina attuale. La ciclosporina è una risposta a questo tipo di disturbo. E' dimostrato che questa sostanza ha un'elevata tollerabilità nel trattamento della psoriasi moderata o grave. La Novartis ha finanziato una ricerca su 76 pazienti colpiti da psoriasi a placche cronica, refrattaria alle terapie locali. Per 12 settimane i pazienti sono stati curati con il farmaco in formulazione microemulsione, fino alla ... (Continua)
14/03/2001 
Dalla terapia per l'AIDS un nuovo farmaco per l'epatite B
E' stato recentemente approvato dal Ministero della Sanità un nuovo farmaco per il trattamento dell'epatite cronica B, da utilizzare nei casi resistenti all'interferon e/o nei pazienti sottoposti a trapianto di fegato e a rischio di recidiva da epatite B sull'organo trapiantato, è la Lamivudina, un farmaco già utilizzato da anni nella terapia dell'AIDS e che ha mostrato attività verso il virus dell'epatite B.  La Lamivudina è un farmaco appartenente alla classe degli analoghi nucleosidici, si ... (Continua)
13/03/2001 
Nuovo citotossico troxacitabina per curare leucemia
La troxacitabina, un nuovo citotossico sviluppato da BioChem Pharma, è attivo nel trattamento delle leucemia avanzate. La molecola è il primo enantiomero L nucleosidico con un'attività citotossica dovuta all'inibizione della Dna polimerasi e sul blocco dell'allungamento della catena. In uno studio di fase I, il citotossico è stato somministrato per via endovenosa in 42 pazienti colpiti. In particolare 31 casi di leucemia mieloide acuta recidivante, 4 leucemie linfoblastiche acute, 6 sindromi ... (Continua)
15/02/2001 
Depressione e tiroide
Il tasso di ormone tiroideo T3 (triiodotironina), a differenza di quello dell’ormone T4 (tiroxina), risulta inversamente correlato al rischio di recidiva di depressione maggiore. E’ quanto dimostrato da uno studio canadese della McMaster University di Hamilton nell’Ontario. Precedenti studi avevano già determinato che il tasso di T4 è superiore nei pazienti che rispondono meglio ai trattamenti anti-depressivi e diminuisce in maniera proporzionale in base alla risposta provocata dalla terapia in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale