Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 278

Risultati da 81 a 90 DI 278

22/09/2014 12:34:41 Intervista al dott. Pier Giuseppe Maria Rossini
Fibromi uterini, conosciamoli meglio
Sui fibromi uterini l'informazione non è ancora sufficiente. Per questo Italiasalute ha voluto intervistare un autorevole esperto della materia, il dott. Pier Giuseppe Maria Rossini, Ginecologo presso la ICC di GVM Care & Research a Roma (zona Casalpalocco)

1) Qual è la natura del fibroma uterino e quale il suo grado di pericolosità per la donna?
R) Il fibroma o mioma o leiomioma dell’ utero insorge per cause ormonali e genetiche. Ne sono affette un grande numero di donne in età ... (Continua)
15/09/2014 15:45:00 Analisi basata sui frammenti di Dna nel sangue e nella saliva
Un test per le recidive dei tumori del cavo orale
Un nuovo test del Dna potrebbe aiutare a scoprire prima le eventuali recidive dei tumori del cavo orale da papillomavirus umano. A idearlo è stato un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins University coordinato dal docente di Otorinolaringoiatria Joseph Califano, che sulle pagine di Jama Otolaryngology spiega: “finora non avevamo esami biologici affidabili per identificare i pazienti ad alto rischio di recidiva. I test di imaging non sono affidabili nel rilevarle e la posizione dei tumori ... (Continua)
11/09/2014 11:57:00 La diagnosi del tumore cambia le carte in tavola

La soia favorisce la diffusione del cancro al seno
Se assumere soia ha un effetto protettivo nei confronti del cancro al seno, una volta che il tumore è insorto e diagnosticato le donne dovrebbero astenersi dal consumare il legume ricco di fitormoni.
In presenza di una neoplasia, infatti, la soia favorisce l'espressione di geni tumorali associati all'aumento della proliferazione delle cellule cancerogene.
A sostenerlo è una ricerca del Memorial Sloane Kettering Cancer Center di New York firmata dal dott. Moshe Shike. Il team da lui ... (Continua)

04/09/2014 11:20:00 Nella maggior parte dei casi il rischio di recidiva è molto basso

La doppia mastectomia non serve
Asportare entrambe le mammelle riduce il rischio di un tumore al seno? Un nuovo studio riapre il dibattito sull'argomento dopo il clamore suscitato dalla scelta di alcuni personaggi famosi come Angelina Jolie e la cantante Anastacia, le quali hanno deciso di sottoporsi a duplice mastectomia per eliminare alla radice il problema e aumentare la propria aspettativa di vita.
Una ricerca della Stanford University ha preso in esame i casi di 189mila donne californiane che nel corso degli anni sono ... (Continua)

03/09/2014 10:19:00 Terapia per pazienti con decorso di malattia recidivante remittente
Sclerosi Multipla, nuova cura con teriflunomide
Disponibile anche in Italia teriflunomide, nuova terapia orale per il trattamento dei pazienti adulti affetti da sclerosi multipla recidivante remittente.
Teriflunomide, già utilizzato in diversi paesi europei fra cui Germania, Austria, Olanda e Svizzera, potrà essere prescritto da tutti i Centri Nazionali per il trattamento della Sclerosi Multipla definiti a livello regionale in base alla nota AIFA 65. La nuova terapia ha infatti ricevuto da AIFA tutte le indicazioni su regime di ... (Continua)
26/08/2014 12:37:49 Meccanismo che si mette in moto dopo chemio e radioterapia
Scoperto l'elisir di giovinezza del cancro
La recidiva tumorale si attiva grazie a una caratteristica fondamentale delle cellule corrotte che un gruppo di ricercatori italiani ha ora scoperto.
Le cellule tumorali agiscono bloccando il processo di invecchiamento che rappresenta il preludio all'apoptosi, il suicidio programmato delle cellule difettose o malate.
Colpite dalla chemio o dalla radioterapia, le cellule vengono indebolite e muoiono, ma alcune resistono e acquisiscono una sorta di immortalità.
A scoprire la natura del ... (Continua)
01/08/2014 Un passo avanti nella comprensione delle metastasi e delle staminali

Ecco la proteina diapason per capire i tumori
Arti plastiche, quelle che mettono in atto le cellule per difendersi e per migrare. Arti i cui presupposti molecolari sono ancora in gran parte misteriosi. Una ricerca pubblicata oggi su Cell e condotta da Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare) e dall’Università degli Studi di Milano con la collaborazione dell'Istituto di Meccnobiologia della National University di Singapore e con il Danish Cancer Society Research Centre di Copenhagen, individua ora la proteina che attribuisce alle ... (Continua)

29/07/2014 15:03:00 L'efficacia di peginterferone beta-1a
Plegridy cura la sclerosi multipla
È stata autorizzata la commercializzazione di plegridy (peginterferone beta-1a) per la cura della sclerosi multipla recidivante-remittente (SM-RR), la forma più comune di sclerosi multipla (SM). PLEGRIDY viene somministrato una volta ogni due settimane per via sottocutanea mediante un innovativo autoiniettore pronto all’uso (PLEGRIDY PEN) o una siringa preriempita.
“PLEGRIDY offre ai pazienti affetti da SM un interferone di comprovata efficacia che richiede un numero di iniezioni ... (Continua)
21/07/2014 14:38:53 Nuove speranze attraverso un'ingegnerizzazione delle cellule T
Terapia cellulare personalizzata contro le leucemie
Il Recettore antigenico chimerico CTL019 (ora di Novartis) ha ottenuto un iter privilegiato che serve a portare rapidamente sul mercato medicinali che trattano patologie gravi. Il Car, Chimeric antigen receptor permette di ottenere una terapia cellulare personalizzata per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici affetti da leucemia linfoblastica acuta in recidiva o refrattaria. Questa nuova terapia sfrutta la tecnologia Car per riprogrammare le cellule T del paziente affinché attacchino ... (Continua)
01/07/2014 Il grasso in eccesso aumenta il rischio di recidiva o morte

Per il cancro al seno l'obesità è un rischio in più
L'obesità è nemica della salute, si sa. Diversi studi pongono l'accento in particolare sull'aumentato rischio di cancro al seno nelle donne obese. Il risultato è frutto del lavoro dei ricercatori dell'Istituto dei Tumori di Milano, che hanno realizzato lo studio clinico Diana5 su un campione di 2.300 donne fra i 35 e i 70 anni.
Il direttore scientifico Marco Pierotti annuncia l'avvio del Progetto MeMeMe, uno studio che ha l'obiettivo di prevenire il nesso fra cattivi stili di vita e tumori e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale