Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 361

Risultati da 301 a 310 DI 361

05/06/2006 
Coronarografia e angioplastica con insufficienza renale
Esiste una quota non trascurabile di pazienti a cui non viene effettuata l’angioplastica per timore di complicazioni. “E’ il caso dei pazienti affetti da insufficienza renale, per i quali si ritiene che i rischi di questi interventi superino i benefici che ne trarrebbero, soprattutto a causa della cosiddetta nefropatia da mezzo di contrasto”. Così spiega il dottor Giancarlo Marenzi, responsabile dell’Unità di Terapia Intensiva Cardiologica dell’IRCCS Centro Cardiologico Monzino di Milano. ... (Continua)
16/05/2006 
Crioterapia elimina il carcinoma renale
Asportare un tumore del rene con crioterapia di terza generazione invece che con l’utilizzo della tradizionale - e più invasiva – tecnica chirurgica. L’intervento è stato eseguito presso l’Università di Tor Vergata da una equipe formata dal prof. Giuseppe Vespasiani, Direttore del Dipartimento di Urologia della Facoltà di Medicina della Università di Tor Vergata e Direttore della Scuola di Specializzazione in Urologia, coadiuvato dal dott. Pierluigi Bove, dello stesso istituto, in ... (Continua)
06/04/2006 
Le terapie possibili per la sclerosi tuberosa
“La Sclerosi tuberosa è una sindrome neurocutanea – spiega il prof. Ezio Di Rocco, ordinario di Neurochirurgia infantile all’Università Cattolica di Roma - le cui principali caratteristiche cliniche sono la presenza di lesioni cutanee, ritardo mentale ed epilessia. L’incidenza della patologia è circa 1 su 150.000 nati vivi, di cui due terzi dei casi sono sporadici, cioè non legati ad una trasmissione familiare, mentre un terzo dei casi viene trasmesso con un’eredità di tipo autosomico ... (Continua)
24/03/2006 
Fattori di rischio e cure del tumore prostatico
I principali fattori di rischio per il carcinoma prostatico sono:
Età E’ il fattore di rischio principale legato allo sviluppo di neoplasia prostatica. La malattia è rara prima dei 50 anni, mentre dopo questa età l’incidenza e la mortalità aumentano in modo quasi esponenziale.
Fattori genetici. L'aggregazione familiare del cancro prostatico può essere dovuta ad una suscettibilità genetica , all’esposizione a comuni fattori ambientali o al solo caso in considerazione dell’elevata ... (Continua)
07/02/2006 

Ragazze: più tempo per sè
Nè salute, nè amore, nè bellezza e neanche affermazione professionale. Il desiderio che sta in cima alla classifica personale delle giovani italiane è proprio questo, il tempo. L'indagine Astra/Demoskopea è stata condotta su oltre settecento intervistate, fra i 21 e i 34 anni.
Il profilo emerso è in genere una donna soddisfatta della propria vita, con una forte auto-stima, che riscopre una nuova femminilità ma che è in continua lotta contro il tempo per riuscire a conciliare il ... (Continua)

10/10/2005 
Il trapianto di pancreas efficace nel diabete tipo 1
Il trapianto di pancreas nei pazienti colpiti da diabete di tipo 1 permette di eliminare l’instabilità metabolica nel 90% dei casi e di mantenere l’insulino-indipendenza a 3-5 anni in oltre il 70%, con una riduzione del tasso di mortalità e un effetto positivo sulle complicanze croniche.
“Nonostante il miglioramento delle conoscenze e il continuo sviluppo di nuove possibilità terapeutiche – ha spiegato il professor Piero Marchetti, del Dipartimento di Endocrinologia e Metabolismo ... (Continua)
01/10/2005 
Le terapie contro il fumo
Smettere di fumare. Un obbligo o un dovere per il nostro organismo. Di sicuro una scelta di "vita", visto che la allunga di circa venti anni, almeno in base ai risultati degli ultimi studi. I più virtuosi, quelli che decidono di appendere la "sigaretta al chiodo" da soli e senza aiuto alcuno, sono pochi ma esistono: si tratta del 19% della popolazione fumatrice.
A tutti gli altri, il vantaggio di smettere (finalmente!) è oggi dato dalla numerose e differenti possibilità concesse, dalla ... (Continua)
21/09/2005 

Bimbi di un anno con stress da nido
Che l’asilo fosse un momento difficile per i bambini era facile immaginarlo, ma che addirittura risentissero di stress anche nei 5 mesi successivi colpisce.L’impatto con il nuovo ambiente turba profondamente il bimbo, che secerne un ormone caratteristico della risposta corporea generato dallo stress Uno studio condotto tra Gran Bretagna e Germania, dall' università di Cambridge e da quella di Berlino, su 70 bambini con un' età compresa tra gli 11 ed i 20 mesi, ha verificato che il distacco ... (Continua)

08/07/2005 
Malattie cardiovascolari: le regole per viaggiare sicuri
Per chi ha il cuore debole, vietato eccedere in partite di tennis o calcetto, improvvisarsi ballerini o super-sportivi o spalmarsi per ore al sole.
Sconsigliati anche i viaggi alla Indiana Jones e le corse all'ultimo respiro per prendere l'aereo. Parola degli esperti, che ricordano che le ferie sono un periodo delicato per chi soffre di malattie cardiovascolari e dettano la ricetta per non rischiare di trasformare le ferie in un attentato alla propria salute.
Il cambiamento di ... (Continua)
06/05/2005 
I traumatizzati rischiano disfunzioni ipofisiarie
Il 20% delle persone che hanno subìto un trauma cranico (in Italia 114mila l’anno, ovvero 200 ogni 100mila abitanti) sviluppano disfunzioni dell’ipofisi e quindi deficit ormonali, in particolare una grave carenza di ormone della crescita. La disfunzione ipofisaria (o ipopituitarismo) è una patologia dovuta all’assenza o alla riduzione della secrezione di uno o più ormoni dell’ipofisi e porta a disfunzioni di surrene e tiroide, deficit di ormone della crescita (GH), diabete insipido. I pazienti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale