Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 161

Risultati da 61 a 70 DI 161

13/02/2013 L'organismo perde continuamente liquidi

Bere tanto, anche se non si suda
Se siete fra quelli che bevono poca acqua o si limitano a farlo durante il periodo estivo, dovreste considerare con attenzione le raccomandazioni degli esperti della European Food Safety Authority (Efsa). I medici hanno infatti calcolato qual è il livello di disidratazione tollerabile dall'organismo umano e il ritmo con il quale perdiamo costantemente liquidi nel corso della giornata.
L'uomo può sopportare un livello di disidratazione pari all'un per cento del suo peso, e dal momento che ... (Continua)

12/02/2013 19:01:36 Le bevande dietetiche aumentano l'alcolemia rispetto alle zuccherate
Bevande dietetiche ed alcol
La concentrazione di alcol nel respiro a seguito di assunzione di alcol è influenzata da diversi fattori, compreso gli alimenti assunti. Mentre è noto che gli alimenti rallentano lo svuotamento dello stomaco, riducendo così la concentrazione di alcol nel respiro, solo di recente è stato esplorato il ruolo delle bevande analcoliche utilizzate come mixer con l'alcol. L'associazione dell'alcol con una bevanda analcolica dietetica (contenente un dolcificante artificiale) sembra determinare una ... (Continua)
14/01/2013 I batteri responsabili dell'infezione hanno un odore particolare
Scoprire un'infezione polmonare dal respiro
Non solo i tumori, anche le infezioni potranno essere scovate grazie al respiro. A prefigurarlo è una ricerca dell'Università del Vermont, negli Stati Uniti, che ha analizzato il particolare “odore” dei batteri responsabili di un'infezione polmonare su modello murino.
I batteri alla base delle infezioni polmonari, infatti, hanno un odore specifico che potrebbe consentire ai medici di mettere in campo una diagnosi nel giro di pochi minuti invece di aspettare per giorni o settimane i risultati ... (Continua)
02/01/2013 16:23:46 Il gioiello di IBM potrà presto avere un ruolo in corsia

Watson, il supercomputer indossa il camice
Elementare, Watson! D'ora in poi, l'altezzoso tic verbale reso celebre da Sherlock Holmes potrebbe subire un rovesciamento totale. Il supercomputer creato da IBM che riporta alla mente il medico/spalla del famoso detective – ma che in realtà deve il suo nome al primo presidente della società informatica Thomas J. Watson – potrebbe costituire la base per diagnosi e trattamenti, affiancando i medici nella valutazione dei casi.
Watson è un esempio di intelligenza artificiale evoluta in grado di ... (Continua)

31/10/2012 12:26:13 Trattamento sperimentale su 15 pazienti mostra risultati positivi

Parkinson, prove di terapia genica
Quindici malati colpiti da una forma avanzata di morbo di Parkinson sono stati trattati in Francia con una terapia genica dall'équipe del prof. Stéphane Palfi, neurochirurgo dell'ospedale Henri-Mondor di Créteil e ricercatore presso l'Inserm.
I risultati preliminari del trattamento sono stati presentati a Parigi nel corso del congresso europeo sulle terapie geniche e cellulari che si è appena concluso. Anche se l'insieme dei dati relativi alla sperimentazione sarà svelato soltanto fra tre ... (Continua)

26/10/2012 09:56:22 Possibilità di diagnosi più rapida e meno costosa

Un naso elettronico svela la presenza di apnee ostruttive
Diagnosticare l'esistenza di apnee ostruttive del sonno attraverso un naso elettronico. È l'idea di un gruppo di ricerca dell'Università di Marburg, in Germania, secondo cui il nuovo sistema potrebbe abbattere sia i tempi sia i costi della diagnosi, rispetto ai metodi utilizzati abitualmente.
Il test utilizzato ora prevede un'analisi approfondita del sonno del paziente per l'intera notte, una procedura chiaramente impegnativa in termini economici e temporali. Il naso elettronico messo a ... (Continua)

18/09/2012 14:20:14 Pubblicata su Nature Communications la ricerca di un team tutto italiano

Nuova tecnica di microscopia per l'infarto
Comprendere il funzionamento del cuore per prevenire e curare l’infarto con una nuova tecnica di microscopia che genera immagini del cuore in tempo reale e ad altissima risoluzione. È questa l’importante opportunità di una nuova metodica, frutto di una ricerca recentemente pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Communications.
Lo studio nasce dal lavoro congiunto di Claudio Vinegoni, assistant professor del Center for Systems Biology, Massachusetts General Hospital, Harvard University e ... (Continua)

04/09/2012 09:24:14 Come bruciare calorie divertendosi

Zumba Fitness
Esiste un modo divertente per bruciare calorie e dimagrire divertendosi? La risposta è lo Zumba Fitness, la tendenza del momento che dagli Stati Uniti è ben presto divenuta famosa in tutto il mondo.
Tale disciplina è nata per caso, da una dimenticanza del suo ideatore Alberto “Beto” Perez, insegnante di fitness colombiano, personal trainer dei vip, che un giorno arrivò in palestra sprovvisto della cassetta musicale che di solito utilizzava per la lezione di aerobica e rimediò al problema ... (Continua)

14/06/2012 10:40:42 Un apporto calorico ridotto permette al cuore di mantenersi in forma

Meno calorie per un cuore più giovane
Un team di ricerca internazionale ha evidenziato i benefici indotti da un regime alimentare ipocalorico nel mantenimento di un cuore sano e giovane. I ricercatori della Facoltà di Medicina dell'Università di Washington di St Louis e quelli dell'Istituto Superiore di Sanità di Roma hanno scoperto che le persone che consumano meno calorie allo scopo di vivere più a lungo possiedono cuori che funzionano come quelli di soggetti di 20 anni più giovani. Le scoperte dello studio sono state illustrare ... (Continua)

01/06/2012 14:33:21 Sperimentazione animale dimostra l'efficacia di un nuovo approccio

Camminare di nuovo dopo la paralisi
Finora funziona solo sui topi, ma un giorno anche l'uomo potrebbe beneficiarne. Parliamo di un nuovo approccio terapeutico per il recupero dopo una lesione spinale messo a punto presso lo Swiss Federal Institute of Technology di Losanna da un team diretto dal ricercatore Grégoire Courtine.
Sulle pagine di Science, il dott. Courtine spiega: “l’obiettivo della nostra ricerca era ripristinare il movimento volontario dopo una seria lesione a carico del midollo spinale. Nello studio siamo stati ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale