Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 28

Risultati da 1 a 10 DI 28

04/07/2016 09:20:00 Al San Raffaele di Milano il primo intervento in Italia
Il microchip che sconfigge la cecità
Pazienti affetti da cecità potranno recuperare la propria vista, almeno in parte. È il risultato di un nuovo dispositivo tecnologico che si chiama Alpha AMS, prodotto dalla compagnia tedesca Retina Implant AG.
Il primo centro italiano a impiantare l'avveniristico microchip all'interno dell'occhio di un paziente cieco sarà l'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. L’Unità di Oculistica e Oftalmologia del nosocomio milanese, diretta dal professor Francesco Maria Bandello, è un centro di ... (Continua)
12/05/2016 16:48:00 Un piano per abbattere le infezioni

Citomegalovirus in gravidanza
Il Citomegalovirus colpisce duramente circa 800 bambini italiani ogni anno. Le piccole vittime subiscono gravi disabilità permanenti. Ciò potrebbe essere evitato grazie a uno screening prima e durante la gravidanza.
L'Amcli - Associazione microbiologi clinici italiani - intende sensibilizzare l'opinione pubblica e le autorità sanitarie sulla necessità di un'attività preventiva nei riguardi dell'infezione.
Maria Paola Landini, direttore di Microbiologia al Policlinico universitario S. ... (Continua)

20/04/2016 12:26:49 Il sistema è affidabile e ben tollerato

Argus II, positivi i nuovi risultati
Sono stati annunciati i nuovi dati disponibili su Argus II, l'impianto di protesi epiretinica ideato dall'azienda americana Second Sight. I risultati, relativi allo studio FLORA, mostrano un miglioramento sia delle prestazioni visive che dell’autonomia del paziente e una buona tolleranza e affidabilità del sistema a lungo termine.
Un miglioramento significativo della funzione visiva è stato evidenziato con il dispositivo acceso per 24 attività testate su 35 ... (Continua)

04/03/2016 17:30:41 Riacquistare la vista sarà possibile grazie all'uso di luce e terapia genetica

Vedere di nuovo grazie all'optogenetica
Ritornare a vedere grazie al virus portatore del Dna di un'alga fotosensibile. È l'obiettivo quasi fantascientifico a cui lavorano alcuni ricercatori della Retina Foundation of the Southwest di Dallas, in Texas, che fra qualche settimana procederanno alla prima iniezione su 15 pazienti affetti da retinite pigmentosa.
La malattia, di carattere degenerativo, provoca la morte delle cellule fotoricettive dell'occhio e progressivamente una condizione di cecità assoluta.
La sperimentazione, ... (Continua)

04/09/2015 14:12:00 Diagnosi e opportunità terapeutiche

La sindrome dell'occhio secco
Spesso si è portati a dare per scontato il ruolo delle lacrime. Eppure, svolgono un’attività fondamentale per la salute dell’occhio, consentendone una lubrificazione costante. Quando questo naturale meccanismo, che deve mantenersi attimo dopo attimo, non funziona a dovere, l’occhio si “asciuga”, fino a portare alla cosiddetta “sindrome dell’occhio secco”.
Il quadro è estremamente diffuso, soprattutto tra le donne, tra gli anziani e tra quanti soffrono di allergia o sono comunque sensibili ... (Continua)

22/07/2015 15:22:00 Paziente di 80 anni riceve la protesi retinica Argus II

Primo occhio bionico per curare la degenerazione maculare
Un uomo inglese di 80 anni è la prima persona al mondo a ricevere una protesi retinica Argus II per il trattamento della degenerazione maculare secca legata all’età (AMD/DMLE).
L’intervento è avvenuto presso il Manchester Royal Eye Hospital. Paulo Stanga, Consulente Oftalmologo e Chirurgo Vetroretinico al Manchester Royal Eye Hospital e Professore di Oftalmologia e Rigenerazione Retinica all’Università di Manchester, ha detto che i primi test sull’80enne Ray Flynn hanno dimostrato come abbia ... (Continua)

07/07/2015 11:13:27 Studio evidenzia il possibile effetto di accelerazione della patologia

Il ruolo delle microglia nella retinite pigmentosa
C'è una classe di cellule chiamate microglia che si occupa di rimuovere tutto ciò che di “strano” esiste nel cervello, nel midollo e negli occhi allo scopo di proteggere il sistema nervoso centrale.
Tuttavia, queste cellule potrebbero giocare un ruolo determinante anche nell'insorgenza e nello sviluppo di alcune malattie retiniche degenerative, prima fra tutte la retinite pigmentosa.
A dirlo è uno studio del National Eye Institute, che si è servito di topi geneticamente modificati con un ... (Continua)

06/05/2015 14:23:00 Un team australiano progetta un nuovo dispositivo

Alla ricerca dell'occhio bionico
Un team di ricercatori australiani ha messo a punto un nuovo tipo di occhio bionico. Gli scienziati della Monash University di Melbourne, guidati da Jeffrey Rosenfeld, hanno già realizzato un prototipo che funziona in laboratorio.
L'occhio bionico sfrutta la tecnologia di una cinecamera digitale montata su degli occhiali per catturare le immagini, che vengono poi trasferite a un dispositivo grande come un cellulare preposto all'elaborazione dei dati. Una volta elaborata, l'immagine viene ... (Continua)

09/05/2014 10:20:00 In sperimentazione l'utilizzo del fattore di crescita nervoso (NGF)

Uno studio per la cura della cheratite neurotrofica
Sono frutto della Ricerca&Sviluppo Dompé, azienda biofarmaceutica italiana, le nuove prospettive di trattamento delle ulcere corneali in pazienti affetti da Cheratite Neurotrofica, patologia oculare rara ancora oggi orfana di cura, che colpisce meno di una persona su 5.000 nel mondo.
RhNGF (Nerve Growth Factor ricombinante umano) è attualmente in fase avanzata di sviluppo nell'ambito dello studio clinico REPARO, che coinvolge 39 centri in 9 paesi europei. In occasione dell'ARVO Annual ... (Continua)

04/04/2014 10:33:55 Farmaco già in sviluppo per la cheratite neurotrofica
Una molecola per la retinite pigmentosa
È italiana la ricerca di un nuovo trattamento per la Retinite Pigmentosa, malattia di origine genetica che colpisce mediamente una persona ogni 3.500-5.000.
Un percorso che trae origine dalle ricerche di Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la Medicina, sull'individuazione dei fattori di crescita nervosa. L'eredità dei suoi studi e stata raccolta da Dompe, azienda biofarmaceutica italiana impegnata nella ricerca di nuove soluzioni terapeutiche per il trattamento delle patologie rare e ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale