Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1005

Risultati da 111 a 120 DI 1005

22/10/2015 09:24:00 L'effetto assicurato dal materiale antibatterico utilizzato
Denti stampati in 3D contro la carie
Non potevano mancare i denti all'appello delle parti del corpo stampate in 3D. Così è avvenuto grazie ai ricercatori dell'Università di Groningen, che hanno descritto sulla rivista New Scientist i risultati della loro sperimentazione.
I denti stampati in 3D dagli scienziati olandesi non si limitano a rimpiazzare quelli veri persi o danneggiati, ma riescono a evitare l'insorgenza della carie grazie all'utilizzo di un particolare materiale antibatterico.
Alla resina usata solitamente per la ... (Continua)
21/10/2015 16:40:29 Scelta possibile e sicurezza garantita

Il parto vaginale dopo il cesareo
Affrontare un parto naturale dopo essere state sottoposte a un cesareo non è un tabù. Lo dimostrano le linee guida del Royal College of Obstetricians and Gynaecologists (Rcog), secondo cui il parto vaginale dopo un cesareo ha lo stesso tasso di successo registrato fra le primipare, il 75 per cento, che scende al 71 se i cesarei precedenti sono due o più di due.
La percentuale sale invece all'85-90% se, oltre al cesareo, la donna ha già avuto altri bambini con il parto naturale. “Questa linea ... (Continua)

20/10/2015 15:22:00 La lista italiana e quella americana

Le pratiche da evitare in medicina interna
Anche in medicina interna ci sono pratiche molto comuni che sarebbe meglio evitare o il cui uso andrebbe comunque ridimensionato. La Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) ha aderito all'iniziativa “Fare di più non significa fare meglio” messa in campo da Slow Medicine.
Gli esperti della Fadoi hanno deciso di stilare una lista di 10 punti sulle pratiche a rischio di inappropriatezza. Le scelte si basano sulla realtà clinico-sanitaria ... (Continua)

20/10/2015 09:38:00 Sostanze diverse dagli effetti simili

La droga dello stupro
C'è anche la droga dello stupro. Si chiama così perché facilita l’assalto sessuale ai danni di chi non accetta e non vuole essere coinvolto in un approccio di questo tipo.
Si tratta di sostanze che possono avere effetti sedativi, ipnotici o dissociativi, ma soprattutto causano disinibizione sessuale e amnesia.
Le droghe da stupro sono per definizione incolore, inodore e insapore, ecco perché sono definite droghe furbe, data la facilità con cui si possono occultare. Alcuni dei principi ... (Continua)

15/10/2015 12:05:00 Mancano risorse e organizzazione

La partoanalgesia è ancora un diritto negato
“Tutte le donne italiane devono poter scegliere se partorire con o senza dolore”. È quanto asserisce Ida Salvo, direttore Anestesia e Rianimazione Ospedale dei Bambini Buzzi Milano, che lancia un grido d’allarme e racconta che “anche questa volta il Ministro inserisce la parto analgesia nei LEA come fece il Ministro Turco anni fa, ma 'ad isorisorse' cioè senza finanziamenti, demandando il problema alle Regioni.
E a tal proposito precisa che “l’articolo 4 dell'ultima bozza 2015 contenente ... (Continua)

13/10/2015 Si chiama Vitaros e sta per arrivare in Italia
Una crema per la disfunzione erettile
Anche in Italia sarà presto disponibile un nuovo rimedio per la disfunzione erettile. Si tratta del primo trattamento topico, una crema di nome Vitaros che già ha avuto un buon successo in Francia e Spagna.
Il farmaco è stato sviluppato negli Stati Uniti e si basa su una nuova tecnologia formulativa che consente l'assorbimento cutaneo del principio attivo, in questo caso Alprostadil.
Rispetto ai prodotti sistemici utilizzati di norma per la cura della disfunzione erettile, il nuovo ... (Continua)
09/10/2015 16:28:44 La sindrome obbliga i soggetti a non dimenticare nessun momento della vita

Ipertimesia, quando si è condannati a ricordare tutto
Se vi capiterà di conoscere una delle 80 persone al mondo che soffrono di ipertimesia cercate di non fargli mai un torto. La sindrome ipertimesica costringe infatti i soggetti a ricordare ogni singolo episodio della propria vita per sempre, al di là dell'importanza del fatto.
La 25enne americana Rebecca Sharrock è una di queste 80 persone e la sua particolare condizione è periodicamente oggetto di analisi da parte degli scienziati dell'Università della California.
Gli americani, ... (Continua)

07/10/2015 15:41:00 Un'altra ricerca scopre gli effetti nocivi degli integratori
Nuovo test per individuare il cancro alla prostata
Intervenire prima per una cura più efficace. Questo il senso della nuova scoperta sul tumore della prostata effettuata da un team di ricercatori italiani dell'Università di Bologna.
Gli scienziati guidati da Luca Prodi hanno pubblicato su Faraday Discussion i dettagli di un nuovo test che consente di verificare il quantitativo di sarcosina, una molecola che testimonia la presenza di un cancro alla prostata in corso di evoluzione.
Il nuovo strumento si basa sull'elettrochemiluminescenza ... (Continua)
07/10/2015 15:27:00 Condizione mentale spinge chi ne soffre a rinunciare al proprio corpo sano

BIID, la disabilità come desiderio
L'abisso dei sentimenti umani è spesso imperscrutabile e dai risvolti sorprendenti. Lo sa bene lo psicologo che ha provveduto a versare del detersivo negli occhi di Jewel Shuping, una donna statunitense di 30 anni.
Quello dello psicologo non è stato un atto criminale – almeno non nel senso comune che diamo al termine – ma la decisione di realizzare il desiderio che la sua paziente covava fin da quando era bambina, ovvero diventare cieca.
L'episodio risale al 2006, ma soltanto nei giorni ... (Continua)

07/10/2015 12:05:00 Bando ai cibi conservati, via libera a frutta e verdura

Le malattie reumatiche non amano i conservanti
Niente alcolici per chi soffre di osteoporosi, no ai fast food e cibo con conservanti per chi ha l’artrite reumatoide, niente dado da cucina per i fibromialgici, ma molta verdura e frutta ricca di antiossidanti.
In occasione della giornata mondiale del malato reumatico, l’Associazione Nazionale Malati Reumatici ANMAR ricorda che le malattie reumatiche si cominciano a curare a tavola.
«L’alimentazione è un problema serio che molto spesso non è tenuto in adeguata considerazione – prosegue ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale