Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1005

Risultati da 271 a 280 DI 1005

15/07/2014 Ma le donne sottovalutano i rischi e arrivano più tardi in ospedale
L'infarto non fa differenze tra uomini e donne
Grazie a OCTAVIA, primo studio di genere sull’infarto miocardico acuto (IMA) promosso dalla Società italiana di Cardiologia invasiva - Gise, oggi sappiamo che uomini e donne sono soggetti ai medesimi meccanismi, ma le donne arrivano con maggiore ritardo al pronto soccorso.
OCTAVIA dimostra che confrontando gruppi di uomini e donne bilanciati per età, i meccanismi di insorgenza dell'infarto sono simili per la tipologia di placca responsabile, per le caratteristiche del trombo che occlude il ... (Continua)
12/07/2014 10:48:03 Identificata la mutazione genetica della cardiomiopatia ischemica

Scoperto l'"altro colesterolo"?
Identificata la mutazione genetica che protegge dalla cardiopatia ischemica.
La scoperta, pubblicata sul "New England Journal of Medicine", la
più importante rivista internazionale di medicina, è frutto del lavoro di un
Consorzio internazionale di ricerca coordinato dall'Università di Harvard di
cui fa parte l'Università di Verona. Il gruppo è quello della Cattedra di
Medicina Interna B di Oliviero Olivieri del dipartimento di Medicina diretto
da Antonio Lupo e composto da ... (Continua)

07/07/2014 13:05:00 Il farmaco riduce i battiti cardiaci ma aumenta il rischio del disturbo

Fibrillazione atriale più probabile con ivabradina
L'ivabradina viene utilizzata per il trattamento dell'angina pectoris e la riduzione dei battiti cardiaci. Una ricerca inglese pubblicata su Heart segnala però il rischio di fibrillazione atriale (AF), più concreto rispetto a quello normale che è pari a 1 caso su 10mila.
Il dott. Ruairidh I. R. Martin, che lavora presso l’Istituto di Genetica Medica della Newcastle University e del Dipartimento di Cardiologia del Freeman Hospital di Newcastle, spiega: «l’ivabradina è stata approvata dall’EMA ... (Continua)

04/07/2014 16:00:00 I consigli degli esperti per un'estate di fuoco

Le regole d'oro per il sesso sicuro in vacanza
Sesso e vacanze, un binomio classico. Ma come abbandonarsi alle gioie dell'amore senza rischiare inutilmente? A rispondere sono gli esperti della Società Italiana della Contraccezione, che hanno redatto una guida al sesso sicuro.
Come spiega il past president Annibale Volpe, “i ginecologi italiani hanno deciso di stilare un nuovo decalogo che faccia da vademecum per chi si trova in vacanza lontano da casa. Una sorta di guida pratica per rintracciare in maniera chiara e veloce informazioni ... (Continua)

03/07/2014 11:15:00 Esperimento riuscito grazie alla molecola ABCB5

Dalle staminali limbari nascono le prime cornee
Un team di ricercatori americani è riuscito a far crescere in laboratorio le prime cornee coltivate sulla base di cellule staminali umane adulte. La sperimentazione ha avuto successo anche grazie alla molecola ABCB5, che ha la capacità di rendere evidenti le staminali limbari, difficili da trovare e fondamentali nei meccanismi di crescita dei tessuti.
Il lavoro, pubblicato su Nature, è firmato da scienziati del Massachusetts Eye and Ear/Schepens Eye Research Institute, dell'Ospedale ... (Continua)

30/06/2014 12:21:40 Mappato il genoma della malattia
Tumore rinofaringeo, ecco i geni responsabili
Un team di ricercatori del Cancer Science Institute di Singapore ha mappato l'intero genoma del carcinoma rinofaringeo. Ad annunciarlo è un articolo pubblicato sulla rivista Nature Genetics. Si tratta di un tumore piuttosto raro, ma dagli effetti devastanti perché colpisce direttamente il viso dei pazienti.
I ricercatori hanno analizzato il Dna e le proteine di oltre 100 pazienti affetti da questo tipo di neoplasia, individuando le mutazioni genetiche responsabili della sua ... (Continua)
30/06/2014 11:45:00 Un passo in avanti per le terapie personalizzate

Un test genetico rivela il rischio di ipertensione
Arriva anche in Italia un test del Dna per scoprire se si è predisposti o meno allo sviluppo dell'ipertensione. Grazie a questo esame è anche possibile identificare quali farmaci contro l’ipertensione risultano più efficaci per il singolo paziente.
Oggi, infatti, in Italia il 33% degli uomini e il 31% delle donne soffrono di ipertensione.
Il nuovo test è quindi uno strumento importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari in quanto l’ipertensione arteriosa è uno dei ... (Continua)

27/06/2014 17:22:52 Ecco i rimedi naturali per mantenere pulite le parti del corpo a rischio

Combattere i cattivi odori della sudorazione
Estate tempo di vacanze ma anche di cattivi odori. Con il caldo, infatti, aumenta notevolmente la sudorazione, portatrice di batteri e odori sgradevoli, soprattutto in alcune parti del corpo, come piedi e ascelle. Per tenere sotto controllo queste zone ‘a rischio’, è necessario ovviamente seguire una corretta igiene e in secondo luogo utilizzare qualche accorgimento in più per mantenerle in ordine durante tutto l’arco della giornata
Durante la doccia o il bagno quotidiano, ad esempio, è ... (Continua)

27/06/2014 11:56:00 Impegnarsi in attività intellettive riduce il rischio di Alzheimer

Un cervello attivo per allontanare la demenza
Ormai è assodato, per ridurre al minimo il rischio di insorgenza dell'Alzheimer e della demenza senile è necessario mantenersi attivi a livello cerebrale. Leggere libri, utilizzare il computer, partecipare ad attività sociali sono tutti strumenti in nostro possesso per rendere improbabile l'eventualità della malattia.
Ad affermarlo è anche uno studio della Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota, diretto dal dott. Prashanthi Vemuri e pubblicato su Jama Neurology.
«Si stima che negli Stati ... (Continua)

25/06/2014 10:35:00 L'efficacia del sodio ialuronato
L'acido ialuronico cura le affezioni otorinolaringoiatriche
L'acido ialuronico è una componente fondamentale dell'epitelio e riveste un ruolo importante nella clearance mucociliare delle vie aeree superiori, il meccanismo di difesa naturale grazie al quale le particelle contaminanti che introduciamo nell'organismo con la respirazione vengono intrappolate e filtrate dallo strato di muco che riveste l'epitelio stesso. Significativo, di conseguenza, è anche il contributo dell’acido ialuronico nei processi riparativi e di guarigione.
Sulla base di questi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale