Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1005

Risultati da 541 a 550 DI 1005

19/01/2012 La curva epidemica continua a salire

Arriva il picco dell'influenza
Si avvicina il picco influenzale dopo la pausa natalizia e la chiusura delle scuole. Sono oltre 232 mila gli italiani a letto colpiti nell'ultima settimana secondo i dati forniti da InfluNet, il bollettino pubblicato ogni sette giorni dall'Istituto Superiore di Sanità.
L'incidenza aumenta in particolare fra i più piccoli, appena rientrati dalle vacanze. La fascia d'età più esposta è infatti quella fra 0 e 4 anni, con un totale di 8,30 casi per mille assistiti. L’influenza ha ... (Continua)

19/01/2012 Nella genesi del tumore fondamentale è la regolazione post-trascrizionale

Nuove ipotesi sull’insorgenza del glioblastoma
Il glioblastoma è un tumore al cervello fra i più temuti. La temibilità di questo tipo di tumore cerebrale è presto spiegata, questa neoplasia non ha al momento terapie in grado di combatterla e chi ne viene colpito ha ben poche possibilità di sopravvivenza.
Già in uno studio italiano pubblicato su Nature è stato dimostrato che le cellule di questa forma neoplastica sono in grado di costruire la rete di vasi sanguigni necessaria per farlo crescere. Alla base ci sarebbe un meccanismo ... (Continua)

16/01/2012 12:57:58 Non si tratterebbe di ritenzione idrica ma di attivazione adrenalinica

Chiarito in che modo il sale altera la pressione del sangue
Svelato il meccanismo per cui il sale può produrre ipertensione arteriosa. Alla base ci sarebbe un meccanismo di vasocostrizione indotta dalla stimolazione delle cellule alfa2 adrenergiche (studi su topi riportano un sottotipo genetico definito alfa2B), cellule che appartengono al sistema simpatico la cui azione è quella di agire sui piccoli vasi riducendone il lume e di innalzare i valori di glucosio nel sangue.
Fino ad oggi si riteneva che un’elevata concentrazione di sodio nel sangue ... (Continua)

16/01/2012 10:51:43 Primo intervento in Italia di angioplastica con stent bioassorbibili
Ecco il primo stent bioassorbibile
Effettuato anche in Italia il primo intervento di angioplastica con l'utilizzo di stent coronarici bioassorbibili. L'intervento ha avuto luogo presso l'ospedale San Giacomo di Castelfranco Veneto e il primo paziente a trarne beneficio è un uomo di 41 anni affetto da aterosclerosi coronarica diffusa.
L'operazione è stata eseguita da un'équipe diretta da Carlo Cernetti, primario di Cardiologia dell'ospedale veneto. Una nota della struttura spiega i dettagli: “tale tecnologia consente di ... (Continua)
11/01/2012 Un uso moderato non pregiudica la funzionalità polmonare

La marijuana non compromette i polmoni
I polmoni non vengono messi a rischio da un uso moderato di marijuana. È quanto emerge da uno studio effettuato dall'Università dell'Alabama che ne ha pubblicato i dettagli sulla rivista Journal of American Medical Association (JAMA). Questa ricerca comunque non assolve la marijuana dai gravi danni che provoca alla salute, come rischio infarto e cancro.
Si è partiti dal presupposto che l'uso della marijuana registra un costante aumento, anche considerando il recente processo di ... (Continua)

05/01/2012 Evitare la diffusione di agenti patogeni attraverso la bollitura

Il latte crudo va sempre bollito
Bollire il latte prima di consumarlo. È la raccomandazione scaturita da una nota del ministero della Salute relativa al latte acquistato nei distributori automatici, quello “alla spina” per intenderci, che arriva direttamente dagli allevamenti e non viene sottoposto a processo di pastorizzazione. “Il consumatore, parte attiva nella sicurezza dei prodotti, rispetti l’indicazione di consumare il latte solo dopo bollitura, eliminando l’eventuale presenza di agenti patogeni che possono essere ... (Continua)

02/01/2012 Temperature troppo alte mettono a rischio il feto

In gravidanza meglio cercare il fresco
Il caldo, si sa, è uno dei fastidi tipici della gravidanza, ma che potesse rappresentare un vero e proprio pericolo lo svela una recente ricerca australiana. Lo studio epidemiologico della Queensland University of Technology di Brisbane, infatti, ha evidenziato un nesso causale fra temperature elevate e aumento del tasso di mortalità neonatale e di parti pre-termine.
Adrian Barnet, che ha firmato lo studio pubblicato sull'American Journal of Epidemiology, e il suo team hanno analizzato per ... (Continua)

29/12/2011 I vantaggi di una recisione ritardata

Tagliare il cordone ombelicale? Non c'è fretta
Meglio aspettare qualche minuto prima di separare madre e figlio uniti dal cordone ombelicale. Lo dice una ricerca svedese delle Università di Uppsala e di Umea pubblicata sul British Medical Journal.
Lo studio, condotto su un campione di 400 bambini nati a termine dopo gravidanze senza problemi rilevanti, conclude che la recisione affrettata del cordone ombelicale può impedire al bimbo di beneficiare degli ultimi nutrienti materni, in particolare il ferro.
La ricerca ha diviso le ... (Continua)

28/12/2011 13:27:18 Nei roditori e nell'uomo il grasso corporeo provoca gliosi ipotalamica

L'obesità può essere associata a lesione ipotalamica
L'obesità è un problema sanitario importante per tutti i paesi industrializzati. Nonostante i progressi sostanziali nella comprensione della neurobiologia dell’omeostasi energetica, si sa ancora poco sui sistemi che il cervello ha a disposizione per promuovere la stabilità del peso corporeo e in che modo eventuali strutture possano risultare alterate nelle forme comuni di obesità
Modelli animali in cui è stata indotta l’obesità attraverso una dieta ricca di grassi, hanno mostrato una ... (Continua)

21/12/2011 La stagione mette a dura prova gli occhi delle donne

Pericolo inverno per gli occhi
Con l'arrivo della stagione fredda gli occhi, in particolare quelli delle donne, rischiano un invecchiamento precoce. A stabilirlo è una ricerca americana effettuata su un campione di 5000 donne, sottoposte a una serie di controlli sugli effetti del freddo e ad analisi comparativa con altri periodi dell'anno.
I dermatologi statunitensi hanno verificato come il freddo renda più evidenti le borse sotto gli occhi a causa della mancanza di luce. Inoltre, l'abbassamento dei livelli di vitamina ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale