Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1005

Risultati da 551 a 560 DI 1005

20/12/2011 Scoperto il meccanismo fondamentale per spiegarne l'efficacia

Ecco come funziona il paracetamolo
Una ricerca ha individuato il meccanismo alla base del funzionamento del paracetamolo, uno dei più comuni antidolorifici in commercio. La scoperta potrebbe costituire la base per la messa a punto di antidolorifici più efficaci e con minori effetti collaterali.
La ricerca anglo-franco-svedese ha trovato spazio sulle pagine di Nature Communications, nelle quali si spiega il funzionamento del paracetamolo, sostanza scoperta alla fine del diciannovesimo secolo e utilizzata come antidolorifico ... (Continua)

02/12/2011 14:20:20 Il dolore dovuto a lesioni spinali si potrà controllare grazie al suo impiego

La fibronectina ha poteri analgesici
Basterebbe una sola applicazione di questa proteina per controllare il dolore dovuto a lesioni della spina dorsale, anche a lungo termine, infatti l’efficacia potrebbe durare fino a otto mesi dalla somministrazione.

La fibronectina, questo è il suo nome è una proteina che è presente nell’organismo, in particolare nei tessuti connettivi, e ha la funzione di coadiuvare lo sviluppo e la comunicazione delle cellule nella fase di sviluppo, quindi anche di quelle cerebrali e del midollo ... (Continua)

30/11/2011 13:06:08 Come riconoscerli e prendere provvedimenti

Sincope, svenimento e ipotensione ortostatica
Secondo gli ultimi dati, il 20% della popolazione italiana sviluppa forme di intolleranza ortostatica, molto comune nella popolazione pediatrica e negli adolescenti, la cui sintomatologia può essere legata a una mancata ossigenazione del cervello e manifestarsi con vertigini, visione macchiata o offuscata, senso di mancamento oppure essere causata da un’aumentata attività del sistema nervoso autonomo e accompagnata da palpitazioni, tremori e senso di nausea. “È una perdita di coscienza ... (Continua)

27/11/2011 11:33:52 
Urgenze Mediche
Perdita di coscienza

Per coscienza si intende la consapevolezza di sé e degli oggetti esterni. L’alterazione o la perdita di questa consapevolezza caratterizza diverse situazioni, a seconda che a essa si sommi una compromissione delle normali funzioni cardiorespiratorie oppure no.
Tra le cause della perdita di coscienza che richiedono un trattamento medico d’urgenza vi sono:

- ingenti perdite di sangue o di liquidi (ustioni);

- sofferenza cerebrale da trauma ... (Continua)
25/11/2011 14:10:43 Alcuni bambini soffrono di “mutismo selettivo”

La paura di parlare rende muti
È un disturbo ansioso infantile, ancora troppo poco conosciuto, caratterizzato dall'"incapacità" del bambino di parlare in determinate situazioni sociali. Il bambino parla liberamente e in modo corretto, molto spesso a casa, qualche volta con uno o più coetanei, mentre resta completamente muto in altre situazione come ad esempio la scuola oppure di fronte ad estranei.
Sebbene sia stato descritto per la prima volta 125 anni fa (e chiamato allora “aphasia voluntaria” da Kussmaul), piuttosto ... (Continua)

17/11/2011 Uno spray nasale in grado di rilevare la proteina Tau

Un test facile per individuare l’Alzheimer
In caso di sospetto della malattia di Alzheimer il medico dovrà soltanto osservare le cavità nasali del paziente per cercare l’eventuale presenza della proteina Tau. I depositi di questa proteina sarebbero indicativi della malattia. "Nel naso dei pazienti si trovano depositi della proteina Tau", ha detto Boris Schmidt, responsabile di una ricerca svoltasi presso la Università Tecnica di Darmstadt, in Germania, condotta su 100 cadaveri di pazienti che avevano sofferto di Alzheimer. “Dopo aver ... (Continua)

16/11/2011 Come combattere l'osteoporosi a tavola

Cibi e consigli per rinforzare le ossa e i tessuti
L’osteoporosi è la condizione in cui la densità dell’osso diminuisce e la perdita di calcio nel corpo arriva fino al punto critico (più o meno sotto un grammo di centimetro quadrato). In questa situazione, la possibilità di andare incontro a fratture, in particolare all’anca, è molto alta. Il problema affligge circa una donna su tre, e per ogni uomo affetto da osteoporosi ci sono almeno dieci donne che ne soffrono.
La causa principale dell’osteoporosi è da ricercare nella diminuzione degli ... (Continua)

15/11/2011 L'importanza della fibra solubile per regolare la glicemia

Gli alimenti anti-diabete
Una vera e propria epidemia silenziosa. Si tratta del diabete, che ha sulla propria coscienza circa 75 mila infarti e 18 mila ictus ogni anno, secondo le stime rese note da Novo Nordisk in occasione della Gionata Mondiale del Diabete.
Oltre 6 milioni di italiani sono considerati a rischio e si registra scarsa consapevolezza sulle possibili conseguenze legate all'insorgenza della malattia. In realtà, le nostre scelte possono fare molto in ambito preventivo, per questo è fondamentale ... (Continua)

14/11/2011 Il fentanyl contro il BreakThrough cancer Pain

Un oppiaceo più duttile contro il dolore
Ci sono cure che devono continuare anche lontano dall’ospedale, a casa del paziente e che, proprio per questo, bisogna rendere semplici. Di fronte al Dolore Episodico Intenso (DEI) da cancro (in inglese Break Through cancer Pain, BTcP), purtroppo comune quando la malattia è più avanzata, non ci vuole soltanto un antidolorifico potente; bisogna soprattutto agire in fretta e far durare l’effetto per tutto il tempo che serve, e non di più. Infatti il DEI insorge nell'arco di secondi (o di minuti) ... (Continua)

10/11/2011 Ignorati i principi di base del regime alimentare mediterraneo

Dieta mediterranea, questa sconosciuta
La dieta mediterranea è tanto decantata ma poco conosciuta, questi sono i risultati di una ricerca dell'Università di Bologna sul tema Se 8 italiani su 10 affermano di conoscere le regole del nostro tradizionale regime alimentare, in realtà il 60 per cento non ne mette in pratica i principi basilari semplicemente perché non li conosce davvero.
La gran parte degli italiani non conosce la dieta mediterranea, solo un italiano su due sa collocare gli alimenti-cardine: sa che alla base della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale