Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1005

Risultati da 561 a 570 DI 1005

03/11/2011 13:24:52 Due micro-Rna in grado di destabilizzarla

La genetica della "renina" è la causa d'ipertensione renale
Quattro geni del sistema renina-angiotensina contribuiscono a provocare l’ipertensione arteriosa.
Varianti genetiche sono associate a un rischio tre volte maggiore di ipertensione arteriosa. E’ questa la conclusione della ricerca del gruppo di lavoro coordinato da Alfonso Siani del Cnr di Avellino. I ricercatori hanno focalizzato la loro attenzione su quattro geni del sistema renina-angiotensina. Questo sistema è un regolatore fondamentale del bilancio idrosalino e della pressione ... (Continua)

26/10/2011 14:56:38 L'azione delle sostanze tossiche e ripercussioni sulla fertilità
Inquinanti nascosti pericolosi per la nostra salute
Ogni giorno il nostro corpo entra in contatto con sostanze tossiche che interagiscono con gli equilibri degli ormoni sessuali: questi composti sono detti Interferenti endocrini (IE). Sono presenti in alimenti, tessuti, plastiche, detergenti e cosmetici, con ripercussioni sulla fertilità e sulla riproduzione. Per esempio gli orsi polari sono la specie più minacciata dalle sostanze tossiche e le loro difese immunitarie sono ridotte e presentano squilibri ormonali che rende difficoltoso ... (Continua)
26/10/2011 14:18:18 Due molecole intestinali in grado di ingannare il cervello

Scoperta la miscela per il senso di sazietà
Sarà forse possibile ingannare il nostro cervello illudendolo di aver mangiato, grazie alla sintesi di due molecole prodotte da un tratto specifico dell’intestino. Si tratta di due ormoni: la Peptide- tirosina-tirosina (PYY) e il Peptide Glucagone-simil1 (GLP-1), sono prodotte da un tratto dell’intestino e inviano segnali di sazietà al cervello inducendo un’inibizione del senso della fame; una sorta d’illusione e inganno biochimico, per il quale la persona non percepisce la fame e si astiene ... (Continua)

25/10/2011 15:04:46 Gli odori dei piccoli cambiano il modo di ascoltare delle mamme

La corteccia uditiva si modifica in maternità
Un gruppo di ricercatori dell’Università Ebraica di Gerusalemme, ha dimostrato che la maternità porta con sé cambiamenti di funzioni cerebrali connesse con certi comportamenti tipici delle mamme.
I risultati del loro lavoro, pubblicati su Neuron, tendono a dimostrare come tali modificazioni di tipo neurale portino a un’integrazione tra stimoli di natura olfattiva con quelli di natura uditiva. Questa integrazione spiegherebbe la capacità che le madri hanno di riconoscere i segnali di ... (Continua)

20/10/2011 Dopo i 40 anni c'è una riduzione evidente delle probabilità di diventare padre

Pesce e sport aiutano la fertilità maschile
Nell'epoca moderna, anche gli uomini sono alle prese con i problemi di fertilità. Le componenti tipiche della società in cui viviamo – stress e spostamento progressivo dell'età in cui si sceglie di avere un figlio in primo luogo – mettono in seria difficoltà i meccanismi che presiedono al processo riproduttivo.
Tuttavia, secondo alcuni ricercatori dell'Harvard School of Public Health di Boston, una dieta corretta ed equilibrata può aiutare l'uomo a mantenere alta la sua capacità ... (Continua)

11/10/2011 Scoperti i neuroni che gestiscono i ricordi del passato

I neuroni che ci fanno viaggiare nel tempo
Dobbiamo ringraziare o maledire i neuroni CA1 per il fatto di portarci indietro nel tempo con il pensiero. È la scoperta di un team dell'Università tedesca di Schleswig-Holstein guidato da Thorsten Bartsch, che ha studiato l'attività di questa famiglia di neuroni posizionata proprio al centro dell'ippocampo.
Per individuarli, i ricercatori hanno analizzato un gruppo di volontari, alcuni sani, altri affetti da una rara forma di amnesia. Servendosi della risonanza magnetica funzionale, i ... (Continua)

05/10/2011 Farmaco approvato in associazione con antiretrovirali
Nevirapina per l'HIV
Approvata da parte della Commissione Europea la formulazione a rilascio prolungato di nevirapina in monosomministrazione giornaliera. Il farmaco in compresse, nella nuova formulazione a rilascio prolungato, è indicato come terapia d’associazione ad altri antiretrovirali impiegati nel trattamento dell’infezione da HIV-1.
L’approvazione da parte dell’Autorità europea della compressa da 400 mg in monosomministrazione giornaliera per adulti e adolescenti, e di quella da 50 mg e da 100 mg - ... (Continua)
20/09/2011 14:53:30 Midazolam, soluzione transmucosale per la mucosa orale

Approvato Buccolam per le crisi convulsive
ViroPharma Incorporated ha annunciato in data odierna che la Commissione Europea ha concesso l'Autorizzazione all'Immissione in Commercio per Uso Pediatrico con Procedura Centralizzata (PUMA) per Buccolam® (midazolam, soluzione Transmucosale per la mucosa orale), per il trattamento delle crisi convulsive acute prolungate nella fascia d'età da neonatale ad adolescenziale - (da 3 mesi a meno di 18 anni).
L'approvazione di Buccolam è in assoluto la prima approvazione di una specialità ... (Continua)

20/09/2011 Focus sulla Lacosamide

Farmaci antiepilettici di “terza generazione”
La lacosamide (LCS) è un derivato sintetico chirale dell’aminacido D-serina; è risultata efficace in modelli animali in diversi tipi di crisi: generalizzate primarie, epilessie riflesse, crisi refrattarie a esordio parziale, generalizzate secondarie, stato epilettico.
Il meccanismo d’azione suggerito prevede un potenziamento selettivo dell'inattivazione lenta dei canali sodio voltaggio-dipendenti e la modulazione dell'attività della proteina-2 mediatrice della risposta alla collapsina. ... (Continua)

20/09/2011 Quattro mosse per tenere in salute il motore del nostro corpo

I consigli del cardiologo per non affaticare il cuore
Movimento, alimentazione corretta, niente fumo e un controllo periodico. Sono pochi ma fondamentali gli accorgimenti da adottare per mantenere il proprio cuore in salute.
In occasione della Giornata Mondiale del Cuore - promossa da World Heart Foundation, Conacuore, Fic e Fondazione Italiana per il Cuore e che sarà celebrata domenica 25 settembre - Guidalberto Guidi, cardiologo della clinica Fornaca di Torino ricorda l'importanza della prevenzione per il motore del nostro corpo. “Non si ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale