Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1106

Risultati da 251 a 260 DI 1106

30/01/2015 10:40:00 Le sostanze di molti prodotti possono causare problemi

Menopausa precoce a causa di sostanze chimiche
In molti prodotti di uso quotidiano si trovano sostanze chimiche in grado di anticipare l'arrivo della menopausa nelle donne. Lo dice uno studio della Washington University di St Louis pubblicato su Plos One, secondo cui la menopausa può arrivare 4 anni prima con un'esposizione frequente a sostanze che sono contenute nei rossetti, nelle creme per il viso e in diversi prodotti da bagno.
Gli scienziati hanno analizzato i livelli di 111 sostanze chimiche nel sangue e nelle urine di oltre 31mila ... (Continua)

21/01/2015 16:17:00 Quattro tazze al giorno riducono il rischio

Il caffè aiuta a prevenire il melanoma
Non sono ancora chiari i meccanismi che facilitano l'insorgenza del melanoma, oltre all'esagerata esposizione ai raggi solari, ma pare che il consumo regolare di caffè ne possa rendere meno probabile lo sviluppo.
A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of National Cancer Institute da un team del National Cancer Institute guidato dalla dott.ssa Erika Loftfield. I ricercatori si sono serviti dei dati relativi allo studio denominato National Institutes of Health-AARP Diet and Health che ha ... (Continua)

20/01/2015 14:28:00 Nessuna conseguenza sulla nostra salute

Tre caffè al giorno non fanno male
Amanti del caffè, gioite! Tre tazzine al giorno, o se preferite due tazze di caffè all'americana, non sembrano creare problemi alla nostra salute. A dirlo è l'Efsa, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare.
“Dosi singole di caffeina fino a 200 mg e dosi quotidiane fino a 400 mg non destano preoccupazioni in termini di sicurezza per gli adulti in Europa", secondo l'Authority con sede a Parma. “È improbabile che la caffeina interagisca negativamente con altri componenti delle cosiddette ... (Continua)

19/01/2015 12:44:42 Prima applicazione allo IEO di Milano
Fistola bronchiale guarita con staminali riparatrici
Il New England Journal of Medicine ha appena pubblicato i risultati del primo caso mai realizzato di riparazione del tessuto bronchiale con cellule staminali, che decreta in modo definitivo il passaggio dal laboratorio alla clinica di queste cellule studiate ovunque nel mondo per il loro potere di rigenerarsi nei tessuti in cui sono trasferite.
La tecnica è stata sviluppata dal dott. Francesco Petrella, vice direttore della Divisione di Chirurgia Toracica dell'Istituto Europeo di Oncologia ... (Continua)
14/01/2015 11:02:20 Dati incoraggianti per la terapia combinata con riluzolo
Masitinib per la sclerosi laterale amiotrofica
Emergono dati rassicuranti sulla terapia combinata per la Sla a base di Masitinib e Riluzolo. Lo annuncia l'azienda farmaceutica AB Science, che ne sta sperimentando la validità e l'efficacia.
Secondo i risultati, per il trattamento della sclerosi laterale amiotrofica non sarebbero emersi problemi di sicurezza relativi al farmaco, anche se resta da capire gli eventuali benefici assicurati.
Masitinib è un inibitore della tirosina chinasi (TKI) somministrabile per via orale. L'obiettivo ... (Continua)
13/01/2015 14:47:53 Fenomeno responsabile del 25 per cento delle morti per parto

Nuova procedura per evitare sanguinamenti durante il parto
Le emorragie non controllate sono la causa del 25 per cento delle morti durante il parto che si verificano ogni anno. Per questo, gli esperti della Clinica Mangiagalli della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano hanno messo a punto un nuovo modello organizzativo che punta a ridurre se non a eliminare questo rischio.
Il responsabile della Radiologia Interventistica Antonio Nicolini spiega: “i risultati ottenuti finora sono molteplici e incoraggianti". La procedura è basata sull'utilizzo ... (Continua)

13/01/2015 12:17:00 Tecnologia 3D per scegliere il risultato finale

Un software per il seno perfetto
Non basta riempire un po’ il reggiseno con dell’imbottitura per capire davvero come sarebbe aumentare di qualche taglia il proprio decollete. Per avere un’idea più verosimile, la tecnologia oggi viene in aiuto, grazie a un nuovo software in 3D che permette di simulare il seno con le protesi ed, eventualmente, di modificarlo prima dell’operazione.
Della novità tecnologica che riguarda la mastoplastica additiva, uno degli interventi da sempre più amati delle donne, con oltre 33mila interventi ... (Continua)

07/01/2015 15:50:02 Le ultime ricerche del prof. Oppenheim

Le forme di attaccamento nei bambini autistici
In disparte, distaccati, più interessati agli oggetti che alle persone. Un’immagine convenzionale dei bambini autistici in cui non si ritrova David Oppenheim, membro senior del Center for the study of child development dell’Università di Haifa (Israele).
Il professore mostrerà i risultati delle sue ultime ricerche alla conferenza internazionale su ‘Attaccamento e autismo: l’importanza dell’insightfullness genitoriale’, il 31 gennaio e il 1° febbraio a Roma. Una due giorni di formazione ... (Continua)

30/12/2014 11:16:00 L’esposizione forzata ai raggi UVA aumenta il pericolo

A rischio tumori i piloti degli aerei
Il loro lavoro è senz’altro affascinante, ma comporta dei rischi per la salute. Parliamo dei piloti di aerei e non ci riferiamo alla possibilità degli incidenti, ma all’esposizione forzata ai raggi Uva.
Secondo uno studio pubblicato su JAMA Dermatology, il parabrezza dei jet di linea non riescono a bloccare completamente i raggi Uva, esponendo così i piloti a un rischio di tumori più alto del normale a causa dell’accumulo di radiazioni.
Gli scienziati della University of California di San ... (Continua)

24/12/2014 12:34:00 Accuse e difese d'ufficio per uno dei simboli del Natale

Babbo Natale sì o no?
Amore e odio sono categorie applicabili anche alla figura di Babbo Natale. Lo sa bene Stefanie Howlett, una ragazza inglese di 28 anni che ha letteralmente il terrore di Babbo Natale. Alla sola vista di un uomo mascherato in tal guisa la donna cade vittima di un attacco di panico, comincia a piangere e ha le palpitazioni.
La ragione della fobia va ricercata nell'infanzia della ragazza, quando i genitori la costringevano a salire sulle ginocchia dei vari Santa Claus sparsi per i centri ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale