Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 298

Risultati da 121 a 130 DI 298

12/09/2013 Guida all'inestetismo più detestato dalle donne

Cause e rimedi della cellulite
La cellulite è un inestetismo molto diffuso che riguarda moltissime donne senza distinzione di età, chili in più o in meno. Statisticamente sono veramente poche le donne non colpite da tale inestetismo. Non è un problema che riguarda gli uomini in quanto gli ormoni femminili (estrogeni) agiscono in modo differente rispetto a quelli maschili. Gli estrogeni, infatti, favoriscono il deposito di grasso.

Le zone più colpite sono cosce e glutei. Le cause sono molteplici: si può avere una ... (Continua)

09/09/2013 12:08:24 Disfunzione dell'orecchio interno può provocare modificazioni neurologiche

Iperattività causata da problemi all'orecchio
Problemi all'orecchio interno potrebbero provocare iperattività nei soggetti colpiti. A dirlo è uno studio dell'Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University, secondo cui alcune anomalie comportamentali sarebbero dovute proprio a una disfunzione dell'orecchio interno.
I ricercatori hanno condotto uno studio su modello murino, scoprendo il coinvolgimento di due proteine del cervello e mettendo in luce, perciò, nuovi possibili bersagli farmacologici.
Lo studio, pubblicato su ... (Continua)

09/08/2013 12:52:29 Terapia fortemente innovativa secondo la Fda

Serelaxina per lo scompenso cardiaco acuto
Basandosi sulle evidenze cliniche disponibili, la Fda americana ha definito serelaxina una “breakthrough therapy”, ovvero una terapia fortemente innovativa.
Le evidenze considerate “dimostrano un sostanziale miglioramento rispetto alle terapie attualmente disponibili”.
Lo studio a cui fa riferimento la Fda in particolare è Relax-Ahf, un trial di fase III che ha dimostrato una riduzione del 37 per cento della mortalità a 6 mesi da un episodio di scompenso cardiaco acuto rispetto ai ... (Continua)

23/07/2013 Bere sufficientemente migliora le performance cerebrali

Un bicchiere d'acqua aiuta il cervello
L'acqua aumenta le nostre prestazioni mentali. A dirlo sono diverse ricerche, che segnalano un miglioramento delle performance cognitive anche del 15 per cento grazie a un solo bicchiere d'acqua.
Uno studio pubblicato su Frontiers in Human Neuroscience da un team della School of Psychology dell’Università di East London in Inghilterra ha analizzato l'effetto dell'astinenza da liquidi su un gruppo di 34 volontari, invitati a non bere né acqua né altre bevande dalle 21 fino al momento della ... (Continua)

25/06/2013 Tanti i benefici per il nostro organismo

Per un pane senza sale
Come ridurre il consumo di sale e preservare così la nostra salute? Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, il segreto è diminuire il livello di sale nel pane, elemento base dell'alimentazione mondiale, a dispetto delle varie tradizioni culinarie.
Stando ai risultati di un'analisi condotta dal Centro di Medicina Ambientale e Preventiva dell'Università Queen Mary di Londra, il contenuto di sale nel pane confezionato venduto nel Regno Unito è sceso del 20 per cento negli ... (Continua)

25/06/2013 Quando l’allergia da punture d’insetto colpisce i bambini

I bambini e l'estate, attenti agli insetti!
L’arrivo di un bambino in un ambulatorio medico o al Pronto Soccorso di un centro ospedaliero a seguito di un problema allergico secondario alla puntura di un insetto è, soprattutto in questa stagione, un evento relativamente comune.
In genere, si tratta di situazioni molto semplici che si esauriscono con l’applicazione di una pomata o, al massimo con l’assunzione di un antistaminico per bocca, ma in certi casi può determinarsi un guaio serio con la comparsa di un quadro di anafilassi. ... (Continua)

22/06/2013 15:17:17 E’ stata riscontrata negli anziani con diabete mellito
Associazione tra ipoglicemia e demenza

I pazienti anziani affetti da diabete mellito che sono andati incontro ad almeno un episodio ipoglicemico hanno un rischio aumentato d due volte di sviluppare una demenza rispetto a chi non ha mai sofferto di crisi ipoglicemiche. Allo stesso modo gli anziani con demenza hanno un rischio aumentato di avere episodi ipoglicemici. Questi i risultati di uno studio recentemente pubblicato s su JAMA Internal Medicine. «Molti studi suggeriscono che il diabete aumenta il rischio di disturbi ... (Continua)
07/06/2013 10:04:52 Studio rivela la presenza di alti livelli di sale nei frollini

Ipertesi, attenti ai biscotti!
Sembra un paradosso, ma nei biscotti con cui facciamo colazione c'è troppo sale. A dirlo è una ricerca della Queen Mary University di Londra, che ha analizzato gli ingredienti di 479 tipi di biscotti in commercio, scoprendo che nel 90 per cento dei casi i prodotti mostravano una concentrazione di sale troppo elevata.
Ovviamente, ciò rappresenta un pericolo per le persone ipertese, ma anche per quelle che sono ancora a rischio di diventarlo. In particolare, è un problema per i più piccoli, ... (Continua)

27/05/2013 Come prevenirla e curarla, 50% di responsabilità tra i sessi
L’infertilità maschile
Si definisce infertilità la mancanza di concepimento dopo 12 mesi di rapporti liberi non protetti. E’ fondamentale che la frequenza dei rapporti sia adeguata, e cioè di almeno due volte a settimana.

In passato si riteneva che la mancanza di concepimento dipendesse soprattutto dalla donna. Gli studi condotti negli ultimi anni hanno invece dimostrato che almeno nel 50% dei casi è l’uomo ad avere una ridotta capacità riproduttiva. Ne è una testimonianza l’incremento esponenziale ... (Continua)
27/05/2013 Nesso fra la cefalea e la posizione del feto

Le donne con il mal di testa rischiano il parto podalico
Uno studio che indagava l’andamento del mal di testa delle donne prima, durante e dopo la gravidanza ha scoperto che le donne che sviluppano cefalea durante la gravidanza hanno un rischio significativamente aumentato di parto podalico.
Gli autori non sanno per ora spiegarsi questo riscontro dato che la presentazione podalica si osserva per lo più nelle gravidanze consecutive o multiple, nei parti pretermine o quando ad esempio c’è poco liquido amniotico.
In questo caso possono esercitare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale