Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 298

Risultati da 41 a 50 DI 298

08/07/2015 11:00:00 Le scelte alimentari che favoriscono la prevenzione
Ridurre le proteine per prevenire l'osteoporosi
Troppe proteine rischiano di diventare un problema per le ossa, favorendo l'insorgenza dell'osteoporosi. Anche un uso eccessivo di sale e di alcol non è auspicabile se si è soggetti a rischio, mentre è da prevedere un'integrazione di calcio e di vitamina D.
Sono i consigli del Ministero della Salute nell'ambito della Campagna sulla corretta nutrizione che ha preso l'avvio in occasione di Expo 2015.
Per prevenire l'osteoporosi bisogna pianificare innanzitutto un maggiore apporto di calcio, ... (Continua)
07/07/2015 16:03:00 Soggetti svegli immersi nel sogno e incapaci di muoversi

Il fenomeno delle paralisi del sonno
C'è un fenomeno davvero inquietante che riguarda un'alta percentuale di persone nel corso della vita. Si tratta delle paralisi del sonno, ovvero una situazione in cui il soggetto si sveglia all'improvviso da un sogno, ma non riesce a muoversi, soffrendo spesso anche di allucinazioni.
Una ricerca realizzata dall'Università di Padova ha rivelato che molte vittime delle paralisi del sonno (chiamate anche paralisi ipnagogiche) sono convinte che il fenomeno sia riconducibile a una dimensione ... (Continua)

19/06/2015 10:21:00 Chi ne soffre mostra un pericolo maggiore
Bpco, fattore di rischio per la morte cardiaca improvvisa
Se si soffre di broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), il rischio di morte cardiaca improvvisa (Scd) aumenta. Lo dice uno studio realizzato dall'Ospedale universitario di Gent, in Belgio, su un gruppo di 15mila soggetti con più di 45 anni.
Lo studio, firmato da Bugie Lahousse e pubblicato sullo European Heart Journal, ha evidenziato un aumento del 34 per cento del rischio di morte cardiaca improvvisa nei soggetti affetti da Bpco. Il rischio addirittura raddoppia dopo 5 anni dalla ... (Continua)
17/06/2015 17:25:00 Cos'è e cosa è necessario fare

L'acetone nei bambini
L'acetone è un disordine metabolico che interviene quando l'organismo, per far fronte alle proprie necessità energetiche, dopo aver bruciato tutti gli zuccheri a disposizione, comincia a bruciare anche i grassi. Si tratta di un disturbo passeggero, che si risolve in breve tempo, senza procurare particolari fastidi al piccolo.
L'acetone può svilupparsi come conseguenza a un episodio febbrile, a un momento di particolare stress, o anche a un digiuno prolungato.
Queste condizioni comportano ... (Continua)

16/06/2015 12:10:00 Un etto al giorno previene anche il rischio di ictus

Il cioccolato sconfigge l'infarto
Amanti del cioccolato, gioite! Secondo una recente ricerca pubblicata su Heart, il cosiddetto cibo degli dei sarebbe in grado di ridurre il rischio di infarto e di ictus. I dati, tratti dal vasto studio EPIC che sta scandagliando le abitudini alimentari degli europei, sono relativi a 21mila adulti che fanno parte di un sottogruppo di volontari della cittadina britannica di Norfolk.
Per 12 anni, i ricercatori hanno monitorato i volontari. Nel corso del follow up, il 14 per cento è stato ... (Continua)

11/06/2015 15:02:00 L'efficacia della molecola con saxagliptin e metformina
Diabete, triplice terapia con dapagliflozin
AstraZeneca ha annunciato all’American Diabetes Association (ADA) i risultati positivi dello studio di fase III che ha confrontato l'efficacia e la sicurezza della triplice terapia di associazione dapagliflozin, saxagliptin e metformina verso placebo.
Il trattamento è indicato per quegli adulti con diabete di tipo 2 con un inadeguato controllo glicemico (HbA1c al basale 7% - 10,5%).
Lo studio ha raggiunto il suo endpoint primario: i pazienti che hanno ricevuto la triplice combinazione, ... (Continua)
03/06/2015 09:28:00 Associazione fra Empagliflozin e Metformina

Approvata nuova terapia per il diabete
Un nuovo trattamento per il diabete di tipo 2 è stato approvato dalla Commissione Europea. Si tratta dell'associazione fra Empagliflozin e Metformina, frutto dell’alleanza in diabetologia fra Boehringer Ingelheim ed Eli Lilly and Company.
Il nuovo farmaco associa l’inibitore del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2) empagliflozin a metformina cloridrato (HCl), comunemente prescritta per il trattamento del diabete di tipo 2. Approvato nella UE nel maggio 2014, empagliflozin è oggi ... (Continua)

26/05/2015 17:24:00 Sostanza poco utilizzata nonostante i benefici
Anemia falciforme, l'uso di idrossiurea è insufficiente
L'utilizzo dell'idrossiurea comporta vantaggi indubbi in caso di anemia falciforme con algie acute da emolisi, ma 3 pazienti su 4 non accedono al trattamento. A sottolinearlo è uno studio pubblicato su Jama da un team del Lewin Group di Falls Church guidato da Nicolas Stettler, che spiega: “le linee guida 2014 del National Heart, Lung, and Blood Institute per il trattamento degli adulti con anemia falciforme e tre o più episodi dolorosi da moderati a gravi raccomandano l'uso dell'idrossiurea, ... (Continua)
11/05/2015 17:28:00 Efficaci nitrito di sodio e acido citrico
La cura per i condilomi acuminati
Per il trattamento dei condilomi ano-genitali si rivelano efficaci in almeno un terzo dei pazienti il nitrito di sodio e l'acido citrico. A dirlo è uno studio pubblicato su Jama Dermatology da un team dell'Ospedale Havenziekenhuis di Rotterdam.
Willem van der Meijden, coordinatore della ricerca, spiega: “le verruche ano-genitali, o condilomi acuminati, sono un disturbo comune associato a significativi disagi fisici e psicologici e causano sostanziali costi sanitari”.
Il team di ... (Continua)
07/05/2015 12:27:00 Nuove conquiste tecnologiche in endoscopia digestiva

Una cucitrice a ultrasuoni cura il reflusso
Il reflusso gastroesofageo può essere curato attraverso una sorta di “cucitrice” a ultrasuoni. È quanto emerge dal workshop EndoLive 2015, organizzato dal prof. Guido Costamagna del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma.
“La malattia da reflusso gastroesofageo – spiega Costamagna - è molto comune. Il 20% della popolazione riferisce di avere almeno un episodio di pirosi (bruciore allo stomaco) alla settimana. Si parla di "malattia" (MRGE) quando il reflusso causa sintomi (pirosi, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale