Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 298

Risultati da 91 a 100 DI 298

30/06/2014 11:45:00 Un passo in avanti per le terapie personalizzate

Un test genetico rivela il rischio di ipertensione
Arriva anche in Italia un test del Dna per scoprire se si è predisposti o meno allo sviluppo dell'ipertensione. Grazie a questo esame è anche possibile identificare quali farmaci contro l’ipertensione risultano più efficaci per il singolo paziente.
Oggi, infatti, in Italia il 33% degli uomini e il 31% delle donne soffrono di ipertensione.
Il nuovo test è quindi uno strumento importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari in quanto l’ipertensione arteriosa è uno dei ... (Continua)

27/06/2014 17:22:52 Ecco i rimedi naturali per mantenere pulite le parti del corpo a rischio

Combattere i cattivi odori della sudorazione
Estate tempo di vacanze ma anche di cattivi odori. Con il caldo, infatti, aumenta notevolmente la sudorazione, portatrice di batteri e odori sgradevoli, soprattutto in alcune parti del corpo, come piedi e ascelle. Per tenere sotto controllo queste zone ‘a rischio’, è necessario ovviamente seguire una corretta igiene e in secondo luogo utilizzare qualche accorgimento in più per mantenerle in ordine durante tutto l’arco della giornata
Durante la doccia o il bagno quotidiano, ad esempio, è ... (Continua)

26/06/2014 16:08:55 Impiantato sotto la cute per registrare le aritmie asintomatiche

Un sensore che aiuta a prevenire l'ictus
Un team di ricercatori italiani ha messo a punto un nuovo sensore per la prevenzione dei casi di ictus. Al progetto, i cui dettagli sono apparsi sul New England Journal of Medicine, hanno partecipato gli scienziati dell'Università Cattolica Policlinico A. Gemelli di Roma in collaborazione con i colleghi del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma e diversi centri internazionali.
Il sensore riesce a registrare le aritmie che i tradizionali metodi diagnostici non individuano, le ... (Continua)

25/06/2014 10:35:00 L'efficacia del sodio ialuronato
L'acido ialuronico cura le affezioni otorinolaringoiatriche
L'acido ialuronico è una componente fondamentale dell'epitelio e riveste un ruolo importante nella clearance mucociliare delle vie aeree superiori, il meccanismo di difesa naturale grazie al quale le particelle contaminanti che introduciamo nell'organismo con la respirazione vengono intrappolate e filtrate dallo strato di muco che riveste l'epitelio stesso. Significativo, di conseguenza, è anche il contributo dell’acido ialuronico nei processi riparativi e di guarigione.
Sulla base di questi ... (Continua)
16/06/2014 13:21:56 Le procedure da scartare secondo gli esperti americani
Le pratiche da evitare in epatologia
Anche gli epatologi americani hanno deciso di contribuire al progetto Choosing wisely, stilando una lista di 5 procedure da evitare perché inutili, costose o addirittura pericolose.
Ecco la lista dell'American Association for the Study of Liver Diseases:

1) evitare la sorveglianza attraverso esofagogastroduodenoscopia (Egds) in pazienti affetti da cirrosi compensata e piccole varici senza segni ... (Continua)
09/06/2014 12:45:00 Il ministero mette in funzione un sistema di rilevazione e di previsione

Allerta caldo, i consigli degli esperti
Come ogni anno arriva l'allerta caldo. È già attivo (e lo sarà fino al 15 settembre 2014) il Sistema nazionale di previsione allarme ondate di calore, che permette la previsione, sorveglianza e prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione. Dislocato in 27 città italiane (Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, ... (Continua)

06/06/2014 16:22:00 Approvato dalla Commissione Europea per i casi di recidiva

Dabigatran etexilato cura trombosi ed embolia polmonare
Il farmaco dabigatran etexilato è stato approvato dalla Commissione Europea per il trattamento e la prevenzione di recidive di trombosi venosa profonda (TVP) ed embolia polmonare (EP).
Ad annunciarlo è la casa farmaceutica che lo produce, Boehringer Ingelheim. L’americana Food and Drug Administration (FDA) ha approvato, qualche mese fa, dabigatran nella stessa indicazione.
TVP ed EP possono essere molto pericolose, infatti quasi un paziente su tre con EP muore entro tre mesi e quattro ... (Continua)

05/06/2014 11:57:02 Quelle obese sopra i 50 anni sono le più a rischio
La calcifilassi preferisce le donne
Essere una donna oltre i 50 anni, ma anche l'obesità, il diabete e la necessità di dialisi, sono tutte condizioni che favoriscono la comparsa della calcifilassi, una rara e pericolosa malattia che può anche portare alla morte.
La calcifilassi si manifesta a causa di una reazione di ipersensibilità in presenza di paratormone, vitamina D e ipercalcemia. Nei pazienti affetti da insufficienza renale cronica, la calcifilassi colpisce i piccoli vasi arteriosi e si caratterizza per un'estesa ... (Continua)
30/05/2014 Effetto collaterale dovuto al trattamento con insulina

Diabete, l'ipoglicemia è il rischio sommerso
Palpitazioni, tremore, ansia, giramenti di testa, confusione: sono questi alcuni dei sintomi percepiti durante un episodio di ipoglicemia, un repentino ed eccessivo abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue che può accadere in una persona dopo l’assunzione di alcuni farmaci per la cura del diabete. Nella forma grave l’ipoglicemia può portare addirittura alla perdita di coscienza e può essere fatale se non si interviene per tempo. Il tema dell’ipoglicemia è stato al centro del simposio ... (Continua)

27/05/2014 15:35:00 Sfatato luogo comune su presunto effetto disidratativo

Idratazione assicurata anche con il caffè
Una nuova ricerca pubblicata su PLOS ONE ha evidenziato che bere un quantitativo moderato di caffè, contrariamente a quanto si pensa, non causa disidratazione. Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Facoltà di Sport e Scienze Motorie dell’Università di Birmingham (UK).
È interessante notare inoltre che, prima della pubblicazione di questo nuovo studio, solamente altri due si erano concentrati in modo mirato sugli effetti della caffeina sull’idratazione, senza portare però a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale