Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 630

Risultati da 61 a 70 DI 630

04/09/2015 15:34:00 Rischio di morte minore per qualsiasi causa

La prevenzione in un guscio di noce
Mangiare regolarmente frutta a guscio, categoria nella quale troviamo alimenti come noci, nocciole, mandorle e arachidi, può essere uno strumento di prevenzione molto efficace, oltre che decisamente piacevole.
Questa nozione viene oggi confermata da uno studio condotto dal Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS). Secondo i ricercatori molisani, il consumo di questi alimenti è associato con una riduzione del rischio di morte in genere ed in ... (Continua)

28/08/2015 17:24:43 Primo passo verso lo sviluppo di un "mini organo" bioingegnerizzato

Sperimentata nuova tecnica per il trapianto nel diabete
Il (Dri) dell'Università di Miami ha sottoposto con successo un paziente al primo trapianto "biotech" di isole pancreatiche. L'operazione rappresenta un importante passo verso lo sviluppo del BioHub, un "mini organo" bioingegnerizzato che imita il pancreas nativo per ripristinare la naturale produzione di insulina nei pazienti con diabete di tipo 1.
L'impalcatura utilizzata è biodegradabile, derivata da una combinazione di plasma del paziente e trombina, un comune enzima per uso clinico. ... (Continua)

20/08/2015 14:29:00 A distanza di ore continuano le lesioni al Dna

I raggi Uv causano danni anche dopo l'esposizione
Non basta stare all'ombra dopo aver preso il sole per recuperare. Secondo una ricerca dell'Università di Yale, infatti, le lesioni ai filamenti del Dna continuano anche ore dopo l'esposizione ai raggi Uv.
Lo studio, pubblicato su Science, dimostra che i raggi ultravioletti agiscono anche al buio, ostacolando la lettura delle istruzioni contenute nel nostro patrimonio genetico e aumentando di conseguenza il rischio di mutazioni cancerose.
Il processo di alterazione del Dna inizia in ... (Continua)

30/07/2015 14:20:00 Conoscerle per combatterle, il vademecum di AITEB per un volto più giovane
Rughe, queste sconosciute
Le rughe, in particolare quelle del viso, iniziano a manifestarsi mediamente dopo i 25 anni, sono la conseguenza di intensa mimica, eccessiva esposizione al sole, inquinamento, predisposizione genetica, scarsa cura della pelle, oltre che, ovviamente, il segno tangibile del passare degli anni.
Si possono classificare in rughe di senescenza e rughe di espressione. Le prime si manifestano sulla pelle con il naturale andamento dell’età, perdendo l’elasticità e la compattezza naturale; le altre ... (Continua)
29/07/2015 11:20:00 Dispositivo messo a punto da ricercatori europei

Uno specchio per la salute
Alzarsi e guardarsi allo specchio la mattina potrebbe avere significati inediti d’ora in poi. Un consorzio di centri di ricerca europei, grazie ai finanziamenti dell’UE, ha messo a punto Waze Mirror, uno specchio dalle capacità diagnostiche sorprendenti.
Il progetto Semeoticons è stato coordinato da Sara Colantonio, ricercatrice presso l’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa. Lo specchio ha al suo interno uno scanner in 3D, una ... (Continua)

28/07/2015 10:43:00 Nuova opzione terapeutica per il trattamento del disturbo

L'efficacia di ivermectina per la rosacea
Sarà presto disponibile una nuova terapia per la rosacea, l’ivermectina. Il farmaco è stato approvato dall’Aifa e verrà commercializzato nelle prossime settimane. Il medicinale, il cui nome commerciale è Efacti, è prodotto da Galderma ed è indicato per le lesioni infiammatorie della rosacea di tipo papulo-pustolosa in pazienti adulti. Per questa tipologia di pazienti ivermectina ha dimostrato di avere proprietà antiparassitarie e antinfiammatorie e, rispetto ad altri trattamenti esistenti, una ... (Continua)

27/07/2015 09:33:28 Raggi solari e crema a base di metil-aminolevulinato

Nuova terapia per la cheratosi attinica
Un nuovo tipo di trattamento è stato approvato in Europa per la cura della cheratosi attinica. Si tratta della combinazione fra la terapia fotodinamica attraverso i raggi del sole (D-PDT) e l’applicazione di una crema a base di metil-aminolevulinato.
La cheratosi attinica è una patologia della pelle che colpisce in particolare la popolazione anziana in terapia con immunosoppressori, quindi soprattutto i trapiantati e i soggetti affetti da malattie reumatiche. È causata in parte ... (Continua)

27/07/2015 09:20:00 Come evitare di peggiorarle con l’esposizione al sole

Le macchie della pelle in estate
Finalmente al sole. Estate e mare sono sinonimo di relax. Pelle e ossa ne hanno bisogno per rigenerarsi ma se l’epidermide ha qualche problema anche di vecchia data, causato da esposizioni precedenti, bisogna prendere qualche precauzione in più. Il sole può rappresentare un pericolo per couperose, herpes, vitiligine, tatuaggi, capillari, cicatrici e macchie solari. Proprio queste ultime, se non tenute sotto controllo, possono subire un evidente incremento dopo l’esposizione solare e creare ... (Continua)

20/07/2015 10:52:35 Validi soprattutto per chi soffre di osteoporosi

7 consigli per evitare le fratture d’estate
Affrontare una frattura d’estate non è esattamente il massimo. Per questo gli esperti di varie società scientifiche italiane hanno stilato una lista di 7 consigli volti a ridurre il rischio di frattura. Le indicazioni sono rivolte in particolare a quelle donne già colpite da osteoporosi.
Oltre i 50 anni, infatti, una donna su tre è affetta dalla malattia. Le ossa, dopo la menopausa, cominciano a registrare un calo di estrogeni, di calcio e di fosforo, con una conseguente maggiore fragilità ... (Continua)

16/07/2015 15:02:00 Studio italo-svizzero conferma l’efficacia del farmaco
L’efficacia di afamelanotide per la porfiria
È il solo trattamento che abbia cambiato in meglio la vita delle persone affette da protoporfiria eritropoietica, una malattia rara caratterizzata da una grave fotosensibilità.
Un recente studio condotto dai centri per le Porfirie del San Gallicano e dell’Università di Zurigo, pubblicato sul British Journal of Dermatology, conferma che il farmaco afamelanotide, disponibile in Italia dal 2010, è un trattamento sicuro ed efficace anche quando il suo utilizzo è prolungato nel tempo.
Nel ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale