Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 94

Risultati da 1 a 10 DI 94

06/07/2016 12:39:00 La lista degli esperti americani e quella italiana

Le procedure da evitare per i medici di famiglia
La medicina generale non poteva mancare all'appello di Choosing Wisely, l'iniziativa della Fondazione Abim (American Board of Internal Medicine) volta a ridurre la prescrizione di esami inutili, costosi e potenzialmente dannosi.
Gli esperti dell'American Academy of Family Physicians hanno però scelto di redarre una lista con ben 15 suggerimenti. Ecco l'elenco delle pratiche da evitare:

1) in caso di lombalgia non richiedere esami di imaging nelle prime 6 settimane, a meno che non si ... (Continua)

05/07/2016 17:33:39 L’intervento per curare la Ccsvi sembra avere un effetto positivo

Sclerosi multipla, l’angioplastica migliora i sintomi
L’angioplastica delle vene giugulari colpite da insufficienza venosa cronica cerebrospinale – CCSVI, la patologia venosa individuata da Paolo Zamboni dell’Università di Ferrara – può migliorare sensibilmente i sintomi della sclerosi multipla.
Lo afferma uno studio italiano pubblicato recentemente su Acta Phlebologica. Commentando questa sua ricerca uscita sulla rivista del Collegio Italiano di Flebologia, Pietro Bavera, chirurgo vascolare milanese, membro della Società Internazionale ... (Continua)

18/05/2016 16:33:46 Il rischio di mortalità e di ictus è più basso rispetto alla chirurgia

Valvole aortiche, bene la sostituzione transcatetere
Rimuovere una valvola aortica attraverso la sostituzione transcatetere (Tavr) rispetto all'opzione chirurgica (Avr) si rivela preferibile rispetto al rischio di mortalità e di ictus.
Lo dice lo studio PARTNER 2, un trial multicentrico che evidenzia come, a due anni dalla procedura, la mortalità per ogni causa e l'ictus si sono attestati complessivamente al 19,3 per cento nel gruppo sottoposto a sostituzione transcatetere, mentre la percentuale è stata del 21,1 nel gruppo trattato con la ... (Continua)

24/03/2016 15:45:00 Rarissimo intervento su un bimbo affetto da sindrome di Williams

Bypass aortocoronarico per un bimbo di 11 mesi
Un bypass aortocoronarico su un bimbo di soli 11 mesi, affetto dalla sindrome di Williams. È questo il rarissimo intervento eseguito dai cardiochirurghi del Papa Giovanni XXIII di Bergamo, pubblicato di recente da The Annals of Thoracic Surgery, rivista ufficiale di due delle maggiori Società statunitensi specializzate in chirurgia toracica e cardiovascolare.
Maurizio Merlo, primo operatore nell’intervento a cui hanno partecipato anche i cardiochirurghi Amedeo Terzi e Duccio Federici, ... (Continua)

14/03/2016 16:00:00 Le tre ore successive alla crisi sono fondamentali

Ictus, i primi sintomi non vanno trascurati
Tre ore per salvare la propria vita, per mantenere una certa qualità di vita. Una ricerca del Ronald Reagan UCLA Medical Center di Los Angeles mostra l'importanza di intervenire subito dopo l'insorgenza dei primi sintomi riconducibili a un ictus.
Secondo gli scienziati americani, i più giovani danno poco peso ai sintomi avvertiti e rinviano di solito la richiesta di soccorso, aggravando così la loro condizione.
David Liebeskind, neurologo dell'ateneo americano, spiega: «Il trattamento ... (Continua)

29/12/2015 15:48:00 Ancora insufficiente l'accesso alle nuove tecniche percutanee

Valvulopatia cardiaca, poche le procedure mini-invasive
Chi è affetto da valvulopatia cardiaca ha un'aspettativa di vita di circa 1-2 anni, in mancanza di interventi. In Italia, la maggior parte di questi pazienti viene trattata con l'intervento chirurgico tradizionale, mentre sarebbe preferibile l'adozione delle nuove procedure mini-invasive percutanee di impianto transcatetere della valvola aortica e di riparazione della valvola mitrale.
Si tratta di procedure sicure e ben collaudate, alle quali però i pazienti italiani faticano ad accedere. ... (Continua)

05/11/2015 15:55:33 Utilizzata per la prima volta in Italia dai medici del Molinette di Torino
La tecnica Jet Ventilation per il trapianto del polmone
Una vera e propria rivoluzione in campo anestesiologico rianimatorio. Per la prima volta in Italia è stato effettuato con successo un intervento in broncoscopia rigida su un paziente sottoposto a trapianto polmonare, utilizzando un'innovativa applicazione della ventilazione chiamata "jet ventilation", presso le sale operatorie dell'Otorinolaringoiatria universitaria dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, dirette dal professor Roberto Albera.
Il dottor Paolo Solidoro, ... (Continua)
16/10/2015 15:39:00 Una terapia aggressiva può essere più pericolosa

Carotide stretta e ictus, meglio non intervenire
Chi presenta un restringimento dell'arteria carotide affronta spesso una serie di test preventivi per evitare l'insorgenza di un ictus. Tuttavia, uno studio pubblicato su Jama Neurology sostiene che né l'inserimento di uno stent per mantenere dilatato il vaso né l'endoarterectomia – l'intervento che rimuove la placca dalla parete arteriosa – riducono il rischio.
Al contrario, intervenire su pazienti con arteria carotide stretta ma asintomatica non è consigliabile, perché i danni potrebbero ... (Continua)

09/10/2015 17:00:00 Procedura valvola su valvola con protesi cardiaca di seconda generazione
Nuova tecnica per i malati di stenosi aortica
Per la prima volta al mondo è stato eseguito un nuovo tipo di intervento valvola su valvola su un malato di stenosi aortica utilizzando una protesi cardiaca di seconda generazione.
È successo al Maria Cecilia Hospital di Cotignola di Ravenna. Rimettere in funzione la valvola aortica malata - in pazienti già sottoposti ad intervento cardiochirurgico perché affetti da stenosi (cardiopatia che ne provoca il restringimento) -, sovrapponendo una valvola biologica di seconda generazione alla ... (Continua)
30/09/2015 11:16:00 Simile all'infarto il tasso di mortalità
Occhio alla sindrome da crepacuore
Non c'è niente di benigno nella sindrome da crepacuore o di takotsubo. Lo ha scoperto un gruppo di ricerca internazionale a cui ha partecipato anche un team dell'Università Cattolica del Sacro Cuore – Policlinico A. Gemelli di Roma.
La cardiomiopatia da stress – questo il suo nome tecnico - può arrivare a tassi di mortalità simili a quelli dei pazienti ricoverati in ospedale per infarto (5%).
La scoperta è frutto di uno studio senza precedenti appena pubblicato sul prestigioso “New ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale