Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 399

Risultati da 201 a 210 DI 399

13/01/2012 12:07:09 Le endorfine alla base di un meccanismo di gratificazione

Scoperto perché l’alcool può dare dipendenza
Le endorfine sono sostanze che vengono prodotte nel SNC (Sistema Nervoso Centrale) e posseggono le proprietà degli oppioidi e della morfina, sostanze in grado di elicitare sensazioni di piacere.
Su questa conoscenza si basa la ricerca dei meccanismi in grado di produrre la sintesi e il rilascio di questi oppioidi endogeni; molte sostanze e comportamenti umani sono in grado di scatenare il fenomeno, molti di questi sono già stati studiati, ad esempio l’attività fisica, sostanze ... (Continua)

03/01/2012 13:38:19 Concertisti sotto esame neurofisiologico per scoprirne i segreti

I neuroni a “specchio” per suonare insieme
Suonare in concerto richiede una capacità empatica emotiva di una certa raffinatezza. Questa sensibilità sarebbe legata all’attività di aree cerebrali ben precise, quelle frontali, e bilateralmente. Queste aree sarebbero la sede dei neuroni a specchio, divenuti famosi negli ultimi anni per la loro scoperta da parte dello scienziato italiano Rizzolati. È grazie a questi neuroni che l’essere umano sa riconoscere gli stati d’animo degli altri ed entrare così in empatia con i suoi simili, ossia ... (Continua)

28/12/2011 15:03:00 Andare a scuola più a lungo rende più intelligenti

Intelligenti si nasce o si diventa?
L’intelligenza è dunque non un fattore innato, non è esclusivamente di pertinenza genetica; l’ambiente fa la sua parte e che …parte!
Il neo-natismo è quel fenomeno per cui l’essere umano nasce con quasi tutto da imparare fino a un’età considerevole se confrontato con le altre specie animali.
Il bambino appena nato non sa fare nulla o quasi, apprende dunque il linguaggio, la deambulazione e via via tutte le autonomie che lo rendono pian piano un adulto. Pertanto non c’è da meravigliarsi se ... (Continua)

27/12/2011 Studio italiano evidenzia le proprietà di una molecola

Tumori, l'efficacia di un farmaco sperimentale
Uno studio italiano spinge verso l'utilizzo di una terapia a bersaglio molecolare già autorizzata negli Stati Uniti in caso di tumore. Si tratta del farmaco sperimentale PLX472O, che si è dimostrato molto efficace nell'inibizione dell'oncogene BRAF, uno dei geni responsabili dello sviluppo cellulare incontrollato in diversi tipi di tumore.
La ricerca è a firma di Alberto Bardelli, direttore del Laboratorio di Genetica Molecolare dell'Istituto di Candiolo, e ... (Continua)

19/12/2011 Ricercatori italiani identificano marcatori specifici per la sclerosi multipla

Le differenze di genere nella sclerosi multipla
Attraverso una ricerca innovativa per l’utilizzo di un approccio di “medicina di genere”, analisi di genomica funzionale hanno permesso di identificare biomarcatori specifici per la sclerosi multipla mediante un semplice prelievo di sangue.
È il risultato di uno studio pubblicato su Journal of Autoimmunity. La ricerca è stata condotta da un gruppo di ricerca dell’Istituto San Raffaele coordinato da Cinthia Farina; nel pool di scienziati anche Marco Di Dario, giovane ricercatore che ha ... (Continua)

14/12/2011 22:18:02 Sarà possibile grazie a un procedimento di fluorescenza

Studiare la sintesi del DNA in vivo
Lo studio della sintesi del DNA nelle cellule in vivo è ora una realtà possibile e non solo vagheggiata. Una sostanza non tossica scoperta da una ricercatrice dell’Istituto di Chimica Organica dell’Università di Zurigo, Anne Neef, permette l’osservazione diretta e in vivo del DNA in fase di sintesi.
Come spiega Nathan Luedtke, supervisore dello studio: ''Con la visualizzazione della sintesi del Dna in interi organismi animali, i siti di infezione dei virus e la crescita dei tumori potranno ... (Continua)

01/12/2011 23:07:43 È finalmente possibile vedere come le informazioni viaggiano nel cervello

Un microrganismo del Mar Morto rende fluorescenti i neuroni
Attraverso la manipolazione genetica di materiale prelevato da un microrganismo del Mar Morto, è stata isolata una proteina in grado di rendere fluorescenti i neuroni quando sono sottoposti a stimolazione elettrica.
La ricerca è stata eseguita presso l’Università di Harvard e pubblicata su Nature Methods, gli studiosi hanno scoperto un sistema per visualizzare il percorso di un segnale sinaptico attraverso le reti neurali seguendone così il viaggio; questa scoperta potrebbe fornire ... (Continua)

30/11/2011 La causa della patologia non risiede solo nel cervello
Anche i muscoli sono imputati per l'insorgenza della Sla
Uno studio italiano suggerisce la possibilità che la sclerosi laterale amiotrofica possa dipendere anche dalle condizioni dei tessuti muscolari e non soltanto quindi dalle cellule nervose del midollo spinale.
La morte dei motoneuroni non è sufficiente a spiegare l'insorgenza di questa malattia, sostiene la ricerca pubblicata su Proceedings of National Academy of Science dagli scienziati dell'Università La Sapienza di Roma.
Maurizio Inghilleri, ricercatore presso il dipartimento di ... (Continua)
25/11/2011 14:10:43 Alcuni bambini soffrono di “mutismo selettivo”

La paura di parlare rende muti
È un disturbo ansioso infantile, ancora troppo poco conosciuto, caratterizzato dall'"incapacità" del bambino di parlare in determinate situazioni sociali. Il bambino parla liberamente e in modo corretto, molto spesso a casa, qualche volta con uno o più coetanei, mentre resta completamente muto in altre situazione come ad esempio la scuola oppure di fronte ad estranei.
Sebbene sia stato descritto per la prima volta 125 anni fa (e chiamato allora “aphasia voluntaria” da Kussmaul), piuttosto ... (Continua)

22/11/2011 I rapporti sessuali giovano alla salute psichica dopo i 65 anni

L’elisir della felicità risiede nell'eros della terza età
Gli anziani di oggi, a differenza di quelli di trenta o quarant'anni fa, viaggiano, sono sportivi, sanno usare il computer e fanno sesso. L'eros nella terza età non è più un tabù, anzi come segnalano medici e ricercatori è un toccasana per la salute, infatti secondo quanto emerso da una nuova ricerca presentata a Boston dalla Gerontological Society of America (GSA), gli anziani che vivono la loro vita sessuale in modo soddisfacente affermano di essere ‘molto felici’.
Aumentando la ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale