Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 280

Risultati da 121 a 130 DI 280

13/09/2012 17:47:58 Vediamo come…

Ecco come mantenere capelli lunghi e sani
Prima o poi capita a tutte le donne di trovarsi un giorno a desiderare di avere i capelli più lunghi. Magari non per moda ma semplicemente perché si sentono diverse ed hanno voglia di cambiare look o ad esempio devono prepararsi per una serata e non sanno che tipo di acconciatura adottare perché l’attuale taglio è troppo corto.
Il desiderio di bellezza associato alla lunghezza del capello lungo è spesso accompagnato dal dubbio che questo significhi avere dei capelli sfibrati e non ... (Continua)

10/08/2012 E rende la madre più attenta e sensibile

Il parto naturale fa bene al cervello del bambino
Grazie al parto naturale, i livelli di una proteina importantissima per lo sviluppo cerebrale aumentano. Ciò non si verifica se si adotta il cesareo. A scoprirlo è una ricerca dell'Università di Yale pubblicata su PLoS One.
Lo studio, effettuato su cavie, ha analizzato l'effetto di diversi tipi di parto sui livelli di una specifica proteina, la Ucp2, nota per il suo ruolo nello sviluppo neuronale dell'ippocampo, l'area del cervello preposta al mantenimento della memoria a lungo e breve ... (Continua)

16/05/2012 Pochi disturbi grazie al basso dosaggio ormonale di Minesse
Minesse: una pillola con bassi effetti collaterali
1)Cosa pensano gli esperti

2)Per saperne di più

3)L'evoluzione della pillola nel tempo



Una “pillola” che possiamo definire piuma, che non pesa sul peso della donna. Un grande aiuto a lui, a lei e alla coppia. E sappiamo tutti quanto lui e lei e la coppia nel suo insieme abbiano bisogno di aiuto in una Società che non nasconde segnali di crisi. Un rapporto d’amore più sereno, più tranquillo, con meno paure passa anche per una “pillola”. Pincus quaranta anni fa cambiò ... (Continua)
03/05/2012 I consigli del pediatra, quando preoccuparsi e quando no

La febbre di primavera nei bambini
Non sempre è facile capire quando alcuni sintomi sono indice di un’emergenza medica e quando, invece, sono solo una normale reazione del fisico a un virus o a un semplice colpo di freddo. Molto spesso i genitori si allarmano ma è compito del pediatra comprendere quando si tratta veramente di una patologia acuta, che richiede un intervento immediato e quando invece si è di fronte a una normale febbre stagionale. Sarà poi il pediatra a valutare la situazione e a spiegare come riconoscere i casi ... (Continua)

21/04/2012 L'effetto afrodisiaco del mangiare sano

La dieta mediterranea accende il desiderio
Mangiare in maniera equilibrata fa bene, anche al sesso. Lo dice ad esempio una ricercatrice dell'Università di Napoli, Katherine Esposito, secondo cui “la cucina mediterranea, favorendo il benessere generale, può concorrere a una buona vita sessuale: le proprietà antiossidanti dei cibi hanno effetti benefici sulla salute delle arterie e, quindi, sulle prestazioni sessuali. Questa dieta - ha spiegato Esposito - è caratterizzata da un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo, costituito ... (Continua)

12/04/2012 17:58:19 E' ancora poco conosciuto e inadeguate sono le cure

Il BreakThrough cancer Pain (BTcP), il dolore oncologico
In Italia la mortalità per tumore rappresenta circa il 30% del totale dei decessi, la prima causa di morte nell’età adulta e la seconda nel segmento anziano della popolazione. Negli ultimi 30 anni il numero di nuove diagnosi è costantemente cresciuto a causa del progressivo invecchiamento della popolazione. Il dolore di origine neoplastica è un problema di grandissima importanza sanitaria e sociale. Nei pazienti affetti da cancro, il dolore è il sintomo più frequente. E’ presente in circa un ... (Continua)

05/04/2012 Nuove tecnologie evidenziano almeno tre geni mutati

Le mutazioni genetiche nell’autismo
Sono state individuate mutazioni di tre nuovi geni nell’autismo. Recenti studi, grazie ad una nuova tecnologia genomica, hanno dimostrato che i geni Chd8, Snc2a e KAtnaI2 sono portatori di mutazione nei soggetti con disturbi dello spettro autistico, tra questi uno in particolare dei ricercatori della Mount Sinai School of Medicine, pubblicati su 'Nature'.
Questi studiosi partecipano tutti all'Autism Sequencing Consortium (Asc), i loro risultati evidenziano alcuni target genetici per ... (Continua)

04/04/2012 Non c'è pericolo di insonnia nei neonati

Il caffè non nuoce in gravidanza
Non poteva che venire dal Brasile l'ultima ricerca che indaga gli effetti del caffè bevuto nel corso della gravidanza sul feto. Stando ai ricercatori sudamericani, non è necessario privarsi del piacere di una tazza di caffè per scongiurare i casi di insonnia nei neonati.
La ricerca, pubblicata su Pediatrics, ha analizzato 4200 donne che hanno partorito nella cittadina di Pelotas nel 2004. Subito dopo il parto, i ricercatori hanno chiesto alle volontarie di rispondere a un questionario con ... (Continua)

03/04/2012 Nuova procedura di immunoterapia cellulare adottiva per il cancro
Leucemia, una nuova tecnologia per combatterla
Un lavoro sulla leucemia a firma dei ricercatori del San Raffaele di Milano è apparso su Nature Medicine. Lo studio, frutto del lavoro di un team di ricercatori multidisciplinare e internazionale guidato da Chiara Bonini responsabile dell’Unità di Ematologia sperimentale del San Raffaele, in collaborazione con Luigi Naldini Direttore dell’Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica, ha permesso di mettere a punto una nuova tecnica di immunoterapia cellulare adottiva per il cancro, ... (Continua)
02/04/2012 17:44:11 Un esordio precoce potrebbe correlare con un più marcato deterioramento

Epilessia temporale e invecchiamento cerebrale
Se l’epilessia è di tipo temporale e se presenta un esordio in età infantile può predisporre ad un maggiore invecchiamento cerebrale.
Lo afferma una ricerca eseguita da un pool di studiosi dell'University of Wisconsin-Madison, è stata così pubblicata su Epilessia, una rivista peer-reviewed della International League Against Epilepsy (ILAE).
Già evidenze passate avevano messo in luce anomalie strutturali in pazienti con epilessia temporale, documentate con tecniche di “imaging” in cui ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale