Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1136

Risultati da 561 a 570 DI 1136

27/12/2011 13:18:01 Alla base della degenerazione non un meccanismo immunitario bensì dismetabolico

Ipotesi di malattia metabolica per sclerosi multipla
Una patogenesi simile all’aterosclerosi potrebbe essere ipotizzata anche per la sclerosi multipla, in cui il difettoso metabolismo dei grassi sarebbe centrale nel divenire della malattia. In particolare il colesterolo “cattivo” appare ancora come il protagonista principale; questa nuova chiave di lettura dei meccanismi patogenetici della malattia la si deve ad un’antropologa forense del John Jay College of Criminal Justice di New York, Angelique Corthals che ha pubblicato il modello teorizzato ... (Continua)

27/12/2011 Studio italiano evidenzia le proprietà di una molecola

Tumori, l'efficacia di un farmaco sperimentale
Uno studio italiano spinge verso l'utilizzo di una terapia a bersaglio molecolare già autorizzata negli Stati Uniti in caso di tumore. Si tratta del farmaco sperimentale PLX472O, che si è dimostrato molto efficace nell'inibizione dell'oncogene BRAF, uno dei geni responsabili dello sviluppo cellulare incontrollato in diversi tipi di tumore.
La ricerca è a firma di Alberto Bardelli, direttore del Laboratorio di Genetica Molecolare dell'Istituto di Candiolo, e ... (Continua)

20/12/2011 La pelle accusa maggiormente i segni del tempo a causa del glucosio

Lo zucchero ci invecchia
Un altro buon motivo per non cedere troppo spesso alla tentazione dei dolci è rallentare l'invecchiamento della pelle. Un recente studio olandese dell'Università di Leiden sottolinea infatti il nesso fra una più alta concentrazione di glucosio nel sangue e un aspetto più “datato” del nostro volto.
Si tratta di una ricerca pubblicata su New Scientist che riguarda un totale di 569 volontari sani divisi in tre gruppi, a seconda della concentrazione di glucosio nel sangue a fine pasto. Come ... (Continua)

20/12/2011 La soluzione contiene cellule vive per la rigenerazione

In caso di ferita una benda stimola i vasi sanguigni
Messo appunto un nuovo bendaggio che stimola e indirizza la crescita dei vasi sanguigni in caso di ferita. La scoperta, che verrà pubblicata sul prossimo numero di Advanced Materials, è opera di Hyunjoon Kong, ricercatore presso la University of Illinois.
Il nuovo bendaggio, denominato “timbro microvascolare”, ha al suo interno delle cellule vive che aiutano la rigenerazione dei tessuti danneggiati. Il prof. Kong spiega: “qualsiasi tipo di tessuto da ricostruire, tra ossa, muscoli o la ... (Continua)

16/12/2011 Tecnica innovativa permette una mastoplastica senza silicone

Un seno nuovo senza protesi
Ottenere un seno nuovo senza l'impiego di protesi è possibile. Dall'ultimo congresso di chirurgia plastica organizzato in Brasile arriva la conferma dell'introduzione di una nuova tecnica denominata lipostruttura della mammella.
Il principio di fondo è il rimodellamento del seno attraverso l'utilizzo del grasso corporeo in eccesso in altre parti del corpo, in particolare fianchi e glutei. Prima di essere impiantato nella mammella, il grasso viene sottoposto a un processo di centrifugazione ... (Continua)

15/12/2011 Scoperta nuova possibile applicazione del farmaco anti-diabete
L'insulina per curare le ustioni
L'insulina può essere utilizzata per la cura delle ustioni e in genere nei vari ambiti della chirurgia rigenerativa. È la scoperta di un gruppo di ricercatori dell'Università di Roma Tor Vergata, che hanno pubblicato gli esiti di una ricerca sulle pagine di Stem Cell Traslational Medicine.
Il team della Cattedra di Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica diretta da Valerio Cervelli ha scoperto la capacità dell'insulina di potenziamento e indirizzamento delle cellule staminali per la ... (Continua)
13/12/2011 Una molecola blocca l'azione di un enzima e riduce l'infiammazione

Nuova tecnica per evitare le cicatrici
Una modificazione genetica potrebbe ridurre se non eliminare il problema della formazione delle cicatrici. Una sperimentazione su modello murino ha infatti dimostrato che l'eliminazione di un enzima produce come effetto una riduzione dell'infiammazione e della fibrosi, ovvero la formazione di tessuto connettivo in eccesso e quindi di cicatrici.
Lo studio in questione è stato condotto da Geoffrey Gurtner, docente di Chirurgia alla Stanford University, che commenta: “il nostro studio espone ... (Continua)

08/12/2011 Rischi di danni gravi ai muscoli cardiaci

Gli sport estremi sono un colpo al cuore
Un'attività fisica svolta al limite delle proprie possibilità può provocare seri danni al cuore. Lo dice una ricerca pubblicata sullo European Heart Journal che descrive l'impatto sul fisico di alcune discipline sportive particolarmente dispendiose, in primo luogo la maratona, ma anche le corse ciclistiche, l'alpinismo e sport multidisciplinari come il triathlon.
Uno sforzo fisico di tale portata produce un irrigidimento dei muscoli cardiaci e vere e proprie lesioni che tuttavia rientrano ... (Continua)

07/12/2011 Nuova tecnica alimenta le speranze di guarigione dai traumi
Cellule staminali per la rigenerazione dei muscoli
Le possibilità di applicazione delle cellule staminali sembrano infinite. Un team americano del Worcester Polytechnic Institute ha messo a punto un sistema di microfilamenti e cellule staminali per la rigenerazione del muscolo che anticipi il processo di cicatrizzazione, il quale impedisce il recupero funzionale ottimale.
La scoperta, pubblicata su Tissue Engineering, si basa sull'utilizzo di microfilamenti sottili come la fibrina, una proteina coinvolta nella cicatrizzazione. I ... (Continua)
05/12/2011 La sedentarietà aumenta la circonferenza del fondoschiena

Per un bel lato B meglio non sedersi
Non bastano l'esercizio fisico e la dieta. Se passate buona parte della giornata seduti il vostro destino è segnato. Alcuni ricercatori della Tel Aviv University hanno scoperto che la pressione a cui viene sottoposto il sedere mentre si sta su una sedia o si è sdraiati produce un aumento del 50 per cento di grasso in eccesso, il più difficile da eliminare perché localizzato nelle stesse aree.
Stando all'articolo pubblicato dagli scienziati israeliani sull'American Journal of Physiology, i ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale