Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1136

Risultati da 981 a 990 DI 1136

15/02/2005 
Scoperta nuova causa genetica di una forma di miopatia
Una nuova causa di miopatia mitocondriale identificata a Siena dal gruppo del professor Antonio Federico, direttore della Neurologia-Malattie NeuroMetaboliche del policlinico Santa Maria alle Scotte. La scoperta è pubblicata sul numero in uscita il 18 febbraio dell'importante rivista internazionale Biochemical and Biophysical Research Communications. Si tratta dell’individuazione di una nuova mutazione a carico del DNA mitocondriale associata ad una forma ereditaria di miopatia. “Sono malattie ... (Continua)
03/02/2005 
Nuova terapia per i linfomi più rapida ed efficace
Delle semplici iniezioni di un anticorpo radioattivo hanno permesso la cura per almeno cinque anni di un grande numero di pazienti colpiti dal linfoma nodulare, una forma di cancro spesso incurabile. Si tratta degli esiti di uno studio pubblicato negli Stati Uniti.
La nuova terapia si è dimostrata molto più rapida e comporta pochi effetti collaterali, contrariamente a quanto accade con la chemioterapia.
Secondo i ricercatori del Comprehensive Cancer Center della Michigan ... (Continua)
02/02/2005 

Addio pacemaker. Un'iniezione di geni potrebbe sostituirlo
I pacemaker potrebbero diventare solo un ricordo. Una scoperta australiana ha scoperto il modo di manipolare il tessuto cardiaco cicatrizzato per qualsiasi ragione, anche per un difetto congenito, e rimetterlo in sesto, iniettando materiale genetico nelle cellule danneggiate. Tali geni sarebbero in grado di riattivare l'attività elettrica del cuore anche nel tessuto cicatrizzato che si forma quando il cuore subisce lesioni e che interferisce con la regolare attività ... (Continua)

28/01/2005 
Individuata la proteina responsabile della mielofibrosi
La riattivazione di una proteina, la GATA-1, nei pazienti affetti da mielofibrosi idiopatica, una malattia delle cellule staminali le cui cause sono ancora sconosciute e che in alcuni casi evolve in leucemia, potrebbe essere un rimedio per la cura di questa malattia. E'quanto emerge da uno studio pubblicato recentemente sulla rivista Blood, reso possibile grazie a un co-finanziamento del Ministero della Salute e a un progetto di ricerca dell'Istituto Superiore di Sanità, ISS e del Centro ... (Continua)
27/01/2005 
Bloccare gli estrogeni contro il tumore al seno
Sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano come in molti casi lo sviluppo dei tumori al seno dipenda dalla concentrazione di ormoni sessuali (estrogeni e androgeni).
· Gli estrogeni, stimolando la crescita delle cellule cancerogene ormono-dipendenti presenti nel tumore, giocano un ruolo determinante soprattutto nella crescita dei tumori al seno “ormono-sensibili”.
· La presenza di “recettori per gli estrogeni”, molecole presenti sulla cellula tumorale e che legano gli ... (Continua)
24/01/2005 

Viagra potrebbe essere utile a chi ha il cuore ingrossato
Il Viagra potrebbe essere utile nella terapia del cuore ingrossato, patologia che può essere innescata dall'ipertensione e che è una pericolosa causa dell'insufficienza cardiaca e forte fattore di mortalità. L'ipertensione costringe infatti il cuore a pompare il sangue con maggiore forza nell'aorta, con la conseguenza che si accresce il tessuto fibroso a scapito della capacità contrattile del cuore che quindi pompa male il sangue.
A stabilire l'utilità del Viagra è stato uno studio ... (Continua)

21/01/2005 
Sviluppata nuova tecnica per asportare le adenoidi
Il nuovo tipo di elettroaspiratore modellabile messo a punto all'Istituto Giannina Gaslini di Genova permette di operare in totale assenza di sanguinamento, con una tecnica al tempo stesso più sicura, più efficace, meno dolorosa e con un tempo di guarigione dimezzato rispetto alle tecniche tradizionali.
Partendo dal bisturi a risonanza molecolare sviluppato da un’azienda di Padova, l'equipe di Otorinolaringoiatria dell'Istituto Gaslini guidata dal prof. Vincenzo Tarantino ha ... (Continua)
18/01/2005 

Il legame tra gli ormoni sessuali e la sclerosi multipla
Potrebbe esserci un legame tra i livelli degli ormoni sessuali e lo sviluppo della sclerosi multipla.
L'infiammazione causata dalla sclerosi multipla danneggia il sistema nervoso ed il cervello, portando a sintomi quali affaticamento, intorpidimento e problemi di memoria, movimento e del linguaggio.
La sclerosi colpisce due volte di più le donne rispetto agli uomini e la gravidanza sembra alleviare i sintomi. Ciò ha portato i ricercatori ad ipotizzare un ruolo degli ormoni che ... (Continua)

13/01/2005 
Epatite C mette a rischio di linfoma ''Non Hodgkin''
Il linfoma ''Non Hodgkin'' è un tumore maligno che colpisce i linfociti, un tipo di globuli bianchi che fanno parte del sistema immunitario. Essendo il tessuto linfatico presente in molte parti dell’organismo, il linfoma non Hodgkin può insorgere quasi ovunque. Il tumore può diffondersi praticamente a tutti gli organi o tessuti, incluso il fegato e il cervello. Tra le cause finora ipotizzate del linfoma Hodgkin o non Hodgkin sono stati chiamati in causa le radiazioni, l'esposizione agli ... (Continua)
10/01/2005 
Terapia per il tumore superficiale della vescica
Il Tumore superficiale della vescica (neoplasia superficiale della vescica urinaria) occupa il quarto posto tra i tumori più frequenti in soggetti di sesso maschile, e l’ottavo posto in quelli di sesso femminile. Ogni anno sono diagnosticati in tutto il mondo, una media di 260.000 nuovi casi di tumore vescicale superficiale. Di questi, circa il 90% sono del tipo “carcinoma delle cellule di transizione” (“Transitional Cell Carcinoma” - TCC) che ha origine nelle cellule epiteliali ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale