Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 586

Risultati da 221 a 230 DI 586

15/04/2013 Intervento riuscito su modello murino

Trapianto di rene con un organo morto
Un team di ricerca statunitense è riuscito a trapiantare e a far funzionare un rene clinicamente “morto” e quindi non utilizzabile. Gli scienziati del Massachusetts General Hospital hanno prelevato un rene da un topo deceduto, hanno rimosso il tessuto superficiale e lo hanno rivestito con nuove cellule. Nel giro di due settimane le cellule hanno ripopolato la struttura assicurando il giusto apporto di sangue.
Una volta trapiantato in un topo vivo, il rene ha ricominciato a funzionare, ... (Continua)

12/04/2013 I vantaggi dell'operazione in termini di qualità di vita ed efficacia

L'intervento di Ross per la stenosi aortica
In caso di stenosi o insufficienza valvolare aortica, l'intervento di Ross mostra di avere, a parità di rischio operatorio, maggiori benefici rispetto alla protesi, in particolare su pazienti giovani.
La valvola aortica consente al sangue ossigenato di fluire dal ventricolo sinistro in aorta e poi in tutto il corpo. La stenosi complica questa azione, rendendo disagevole il percorso del sangue. In caso di insufficienza valvolare, poi, vi è un rigurgito del sangue all'indietro verso lo stesso ... (Continua)

11/04/2013 Al via studio sul trattamento della paralisi sopranucleare progressiva (psp)

Staminali per curare la forma più grave di Parkinson
È stato autorizzato l'avvio di una sperimentazione che prevede l'utilizzo delle cellule staminali per il trattamento della Paralisi Supranucleare Progressiva (PSP), uno dei parkinsonismi più gravi.
L'Istituto Superiore di Sanità ha autorizzato il progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione Grigioni e realizzato grazie al lavoro della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano.
“Su richiesta dell’Istituto Superiore di Sanità, lo studio ha recentemente preso il via con una prima fase ... (Continua)

10/04/2013 L'importanza della precocità nell'approccio al trapianto

Un parametro per la buona riuscita del trapianto di fegato
In caso di trapianto in genere, e di quello al fegato in particolare, è fondamentale agire nel più breve tempo possibile. La sopravvivenza dell’organo e quella del paziente trapiantato, nel caso del trapianto di fegato, sono infatti strettamente correlati al MELD del paziente nel momento in cui arriva al trapianto.
Il MELD (Model for End stage Liver Disease), è un punteggio per definire la gravità di un’epatopatia in fase terminale, in vista della pianificazione di un trapianto di fegato; ... (Continua)

26/03/2013 Interventi meno invasivi e più veloci

Occhiali addio con il super laser
All'Istituto Clinico Humanitas di Milano lo usano ormai da un paio di mesi. Si tratta di un nuovissimo laser a eccimeri per la cura dei disturbi visivi più frequenti, dalla miopia alla presbiopia, dall'astigmatismo all'ipermetropia.
Il macchinario, di fattura tedesca, rappresenta un'evoluzione di quelli già in uso in molti centri oculistici pubblici e privati in Italia. Paolo Vinciguerra, oftalmologo dell'Humanitas, ne spiega i principali vantaggi: “con le tecniche laser utilizzate finora la ... (Continua)

19/03/2013 La semaforina 3A può mettere in allerta i medici

Un biomarcatore per il danno renale acuto
Una ricerca americana ha scoperto l'esistenza di un possibile marker per il danno renale acuto. Si tratta della semaforina 3A, che rilevato nelle urine potrebbe segnalare la presenza di problemi alla funzionalità renale del paziente.
Lo studio, condotto dal dott. Ganesan Ramesh del Vascular Biology Center presso il Medical College della Georgia Regents University, dimostra che a poche ore dall'insorgenza del danno renale si può registrare un aumento significativo dei livelli di semaforina 3A ... (Continua)

15/03/2013 X-MET, tessuto muscolare vascolarizzato in vitro

Creati muscoli in laboratorio
Una sperimentazione italiana è giunta alla creazione di tessuto muscolare ingegnerizzato ex-vivo (X-MET). Il risultato è frutto del lavoro coordinato da Antonio Musarò dell'Istituto Pasteur e della Sapienza di Roma e da Zaccaria Del Prete del Dipartimento di Ingegneria meccanica dello stesso ateneo romano.
In prospettiva, l'esito della ricerca potrebbe portare alla sostituzione di muscoli danneggiati a causa di traumi o patologie. La sperimentazione, i cui esiti sono stati pubblicati su ... (Continua)

08/03/2013 Dall'oceano lo spunto per nuovi trattamenti
Nuova possibile cura per il mieloma multiplo
Il mieloma multiplo è una forma di cancro in cui le plasmacellule nel midollo osseo crescono senza controllo, causando danni alle ossa oltre a predisporre i pazienti ad anemia, infezioni e danno renale.
Il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche, comunemente conosciuta come trapianto di cellule staminali, può spesso essere un'importante possibilità di trattamento per molti pazienti. Sfortunatamente il mieloma multiplo continua a progredire anche dopo il trapianto. All'interno ... (Continua)
08/03/2013 L'asportazione è pratica sempre meno frequente

Problemi al menisco, quando e come intervenire
L'infortunio al menisco non è una prerogativa dei calciatori, ma una realtà amara anche per molti cittadini comuni, alle prese con distorsioni o cadute sulle piste da sci. Nell'immaginario comune – e nella pratica medica fino a poco tempo fa – la soluzione più frequente a questo tipo di problema era il ricorso all'asportazione totale per via chirurgica della lesione procurata. Tuttavia, le linee guida più recenti in ambito ortopedico dissentono fermamente da questo approccio e suggeriscono ... (Continua)

01/03/2013 19:19:41 Sviluppata nuova tecnica di stampa 3D applicabile alle staminali

Cellule staminali stampate in 3D


Un team di ricercatori scozzesi ha utilizzato una nuova tecnica di stampa 3D per organizzare cellule staminali embrionali umane (hESC) per la prima volta.
Si spera che questa scoperta permetterà di creare strutture e tessuti tridimensionali utilizzando hESC, che potrebbe, tra l'altro, accelerare e migliorare il processo valutazione dei farmaci.
Grandi progressi sono stati fatti negli ultimi anni riguardo al fabbricare tessuti tridimensionali ed organi artificiali combinando ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale