Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1321

Risultati da 431 a 440 DI 1321

15/03/2014 09:00:05 Possono migliorare la diagnosi e il trattamento del cancro

Nuovi test per il tumore del seno
Ci sono novità nella ricerca sul cancro al seno. Due studi hanno provato l'efficacia di altrettanti test per una migliore comprensione del tumore mammario e per diagnosi e trattamenti più facili. Il primo è stato portato a termine da un gruppo di ricercatori dell'Università di Nottingham, che ha sviluppato un test clinico denominato Nottingham Prognostic Index Plus (NPI+), disponibile probabilmente nel giro di due anni.
Lo studio, pubblicato sul British Journal of Cancer, illustra le ... (Continua)

12/03/2014 11:11:12 Ricercatori americani individuano un fattore di protezione neurologica

Ictus, in un peptide il segreto per recuperare
Il trattamento dell'ictus potrebbe acquistare una nuova modalità grazie a un lavoro di ricercatori americani dell'Henry Ford Hospital di Detroit pubblicato su Stroke. Il team, diretto dal dott. Li Zhang, ha scoperto la presenza nel corpo di una sostanza molecolare capace di ridurre in maniera evidente i danni cerebrali causati da un ictus acuto.
Lo studio è stato condotto su modello animale e svela le funzionalità del peptide chiamato AcSDKP, che garantisce protezione neurologica se ... (Continua)

08/03/2014 10:55:00 L'efficacia di alcune terapie

Sindrome delle gambe senza riposo come biomarcatore
La Sindrome delle gambe senza riposo (o RLS, dall'inglese Restless Legs Syndrome) può rappresentare un biomarcatore di altre malattie, oltre a essere di per sé un disturbo assai fastidioso.
Un nuovo studio condotto dai ricercatori del Boston Medical Center guidati dal neurologo Sanford H. Auerbach segnala la maggiore incidenza di mortalità per malattie cardiovascolari e ipertensione fra chi è colpito dalla sindrome.
Lo studio, pubblicato su Neurology, sottolinea inoltre come siano gli ... (Continua)

05/03/2014 15:31:55 Progetto avviato per la creazione di organi da trapiantare
Alla ricerca di cellule staminali del timo
Mediante la produzione di importanti cellule immunitarie, il timo gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo del nostro sistema immunitario. Tuttavia, questo organo cruciale si deteriora con l'età ed è anche vulnerabile ai danni conseguenti ai trapianti. Un timo che invecchia lascia spesso le persone anziane più soggette a infezioni come l'influenza, mentre i pazienti che subiscono un trapianto di midollo osseo, ad esempio per curare un cancro del sangue, possono trovarsi con un danno al timo ... (Continua)
05/03/2014 14:24:52 Non è un problema legato solo alla notte

L'insonnia dura tutto il giorno
È senz'altro vero che la sua manifestazione più evidente è la difficoltà di prendere sonno durante la notte, ma in realtà pare che l'insonnia non sia un disturbo solo “notturno”, quanto una condizione permanente che caratterizza il cervello.
L'ipotesi è avanzata da un team di ricercatori della Johns Hopkins University che hanno pubblicato sulla rivista Sleep il resoconto di un'analisi sull'insonnia cronica. Come spiega Rachel Salas, autrice principale della ricerca: “l'insonnia non è un ... (Continua)

04/03/2014 Nuova scoperta sul tumore cerebrale più aggressivo

Due nuovi bersagli nella lotta al glioblastoma
Sono state individuate due particolari proteine che avviano la crescita del glioblastoma, il più aggressivo e purtroppo letale tra i tumori che colpiscono il cervello. Si tratta di due fattori di trascrizione, chiamati rispettivamente FOXG1 e Groucho/TLE, che potrebbero divenire in futuro anche bersagli di nuove terapie antitumorali che mirino a “disattivarle”, fermando così lo sviluppo di questo tumore cerebrale.
Tra gli autori di questa scoperta, realizzata nei laboratori della McGill ... (Continua)

28/02/2014 16:38:00 Nuovo trattamento della vescica iperattiva idiopatica

Il botulino per l'incontinenza
Arriva una nuova possibilità terapeutica per il controllo della vescica iperattiva, il botulino.
La vescica iperattiva è una condizione comune, disabilitante, causa di isolamento sociale che in Italia interessa il 19% della popolazione. Può avere ripercussioni significative sulle attività quotidiane, incluse quelle lavorative, l’attività sessuale, la salute mentale e la qualità del sonno, con significativa riduzione della qualità della vita.
Due studi multicentrici internazionali ... (Continua)

27/02/2014 15:51:29 Operazione effettuata in ambiente intrauterino
Uno stent nel cuore di un feto di 33 settimane
Senza praticare incisioni nell’addome della madre né nell’utero, l’équipe attraverso una cannula ha praticato una settostomia atriale, consentendo la comunicazione fra i due lati del cuore, e poi ha posizionato il dispositivo per mantenere aperto il foro.
L’intervento è stato eseguito su un feto affetto da ipoplasia del cuore sinistro, una malformazione che comporta il mancato sviluppo della metà sinistra dell’organo, e comprende un gruppo di anomalie che si presentano con un’incidenza di ... (Continua)
26/02/2014 12:33:55 Aumentarne i livelli nel cervello riduce la possibilità del disturbo

L'acidità aiuta a ridurre l'ansia
L'acidità non è sempre un male. In alcuni casi può infatti rivelarsi un alleato contro alcuni disturbi, fra i quali l'ansia. A dirlo è uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience da un gruppo di ricercatori della F. Edward Hébert School of Medicine, nel Maryland.
La scoperta che l'aumento dell'acidità in alcune aree del cervello è legata a una riduzione del fenomeno ansioso potrebbe presto portare alla messa a punto di nuovi trattamenti per le tante persone affette dal disturbo.
Se ... (Continua)

20/02/2014 14:37:41 Studio italiano descrive una terapia con infusione del farmaco
Paralisi cerebrali infantili, nuove evidenze scientifiche
In Italia, in media, ogni anno 1000 bambini sviluppano Paralisi Cerebrale Infantile, una patologia causata da un danno irreversibile, ereditario o dovuto a lesione traumatica o a patologie concomitanti, al Sistema Nervoso Centrale (SNC).
I sintomi più gravi sono rappresentati dalla distonia, la contrazione muscolare involontaria e prolungata e soprattutto dalla spasticità, intesa come alterazione incontrollata del tono muscolare, condizioni che rendono chi ne soffre bisognoso di cure ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale