Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1321

Risultati da 561 a 570 DI 1321

26/03/2013 Interventi meno invasivi e più veloci

Occhiali addio con il super laser
All'Istituto Clinico Humanitas di Milano lo usano ormai da un paio di mesi. Si tratta di un nuovissimo laser a eccimeri per la cura dei disturbi visivi più frequenti, dalla miopia alla presbiopia, dall'astigmatismo all'ipermetropia.
Il macchinario, di fattura tedesca, rappresenta un'evoluzione di quelli già in uso in molti centri oculistici pubblici e privati in Italia. Paolo Vinciguerra, oftalmologo dell'Humanitas, ne spiega i principali vantaggi: “con le tecniche laser utilizzate finora la ... (Continua)

20/03/2013 I risultati dell'anticorpo monoclonale per la sclerosi multipla
Nuovi studi su natalizumab
Nuovi risultati dimostrano l'efficacia di natalizumab nella cura della sclerosi multipla rispetto ad altri trattamenti. I dati forniscono ulteriori dati a conferma della stabilità dello stato anticorpale anti-virus JC (JCV) e suggeriscono esiti clinici migliori quando la leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML) viene diagnosticata precocemente. I nuovi elementi sono stati presentati al 65° meeting annuale dell’American Academy of Neurology (AAN), a San Diego.
“Questi nuovi dati ... (Continua)
18/03/2013 Impatto positivo anche sulla capacità di ricerca visiva

I videogiochi migliorano la capacità di lettura
La capacità di scovare con lo sguardo elementi specifici nella confusione può essere migliorata grazie ai videogiochi. A dirlo è un nuovo studio dell'Università di Toronto che ha studiato l'influenza dei videogames sulle qualità visive dei soggetti che giocano con regolarità.
La ricerca mostra come i giocatori incalliti siano più abili nella ricerca visuale rispetto alla media. L'effetto è stato dimostrato anche grazie a una full immersion di videogiochi della durata di dieci ore, alla fine ... (Continua)

14/03/2013 1 coppia su 4 abbandona la terapia per la troppa ansia

Lo stress nemico della fertilità
Nella letteratura scientifica vi è oggi un generale consenso nel ritenere che l’infertilità e i trattamenti a cui sono sottoposte le pazienti, soprattutto la PMA, siano associati ad un aumento dei livelli di ansia e depressione.
Nonostante le tecniche di Riproduzione Assistita siano utilizzate con successo da circa 35 anni ed attualmente, nel mondo, ne vengano effettuati ogni anno centinaia di migliaia di cicli, ancora poco è stato studiato sui possibili meccanismi d’azione biologici dello ... (Continua)

13/03/2013 Una tossina del veleno d'ape da usare come misura di prevenzione

Dalle api un rimedio contro l'Aids
Non è la prima volta che le api vengono tirate in ballo in ambito medico, ma in questo caso si parla di Hiv. Uno studio della Washington University School of Medicine di St Louis ha segnalato la possibilità che il veleno d'ape possa contenere al suo interno una sostanza utile a contrastare il virus che porta all'Aids, la sindrome da immunodeficienza acquisita.
La sostanza in questione si chiama melittina ed è la principale tossina del veleno d'ape, in passato associata a un effetto benefico ... (Continua)

13/03/2013 La strategia “farmaco-invasiva” comparabile all’angioplastica primaria

Infarto, opzione farmacologica valida prima di angioplastica
Nuovi dati dimostrano che nei pazienti colpiti da infarto miocardico acuto con sovraslivellamento del tratto ST (STEMI) che non possono essere sottoposti ad angioplastica coronarica percutanea primaria (PCI primaria) entro 60 minuti, si ottengono risultati clinici comparabili se sottoposti a trombolisi precoce con tenecteplase, seguita da angioplastica (strategia farmaco-invasiva).
“Un numero significativo di pazienti colpiti da infarto miocardico acuto non riesce a raggiungere la sala di ... (Continua)

09/03/2013 Valutata la differente risposta alle terapie antalgiche
Necessità di farmaci su misura per le donne
L'influenza del sesso del paziente, la cosiddetta differenza di genere, in anestesia e terapia antalgica rimane poco chiaro, nonostante le numerose differenze fisiologiche e farmacologiche presenti tra uomini e donne. I dati attualmente disponibili sono stati raccolti in un recente articolo di Flavia Franconi, professore di farmacologia all'Università di Sassari, pubblicato sulla rivista Handbook of Experimental Pharmacology. Anche se finora in anestesiologia gli aspetti legati alle ... (Continua)
08/03/2013 Dall'oceano lo spunto per nuovi trattamenti
Nuova possibile cura per il mieloma multiplo
Il mieloma multiplo è una forma di cancro in cui le plasmacellule nel midollo osseo crescono senza controllo, causando danni alle ossa oltre a predisporre i pazienti ad anemia, infezioni e danno renale.
Il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche, comunemente conosciuta come trapianto di cellule staminali, può spesso essere un'importante possibilità di trattamento per molti pazienti. Sfortunatamente il mieloma multiplo continua a progredire anche dopo il trapianto. All'interno ... (Continua)
06/03/2013 Boom dei rimedi anti-cellulite e anti-acne

La medicina estetica non conosce crisi
Anche se la crisi economica morde, il ricorso alla medicina estetica non conosce crisi. La prova arriva dalla IAPAM (International Association For Physicians in Aesthetic Medicine) secondo cui le principali tendenze 2013 negli Stati Uniti in fatto di medicina estetica vedranno il ricorso sempre più frequente all’uso dei filler e dei laser per finalità cosmetiche, delle terapie anti-cellulite, nonché un notevole aumento dei trattamenti per combattere l’acne.
Per quanto riguarda la cellulite, ... (Continua)

05/03/2013 18:40:55 Possibilità di meglio definire prognosi e risposta alle terapie
Un singolo gene influenza la gravità della Schizofrenia
Alcune delle differenze, anche notevoli, nella manifestazione clinica che si osservano tra i pazienti con schizofrenia sembrano essere dovute ad un singolo gene che a sua volta regola un gruppo di altri geni importanti per determinare la suscettibilità alla schizofrenia. Questo è quanto risulta dallo studio condotto presso il Centro per la Salute Mentale e le Dipendenze (CAMH) di Toronto (Canada). Infatti tale studio ha rivelato che le persone affette da schizofrenia che hanno una particolare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale