Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1321

Risultati da 571 a 580 DI 1321

04/03/2013 Esame per individuare i portatori sani di Atassia Teleangectasia
Nuovo test genetico per scovare infezioni e tumori
Una mutazione genetica può predisporre allo sviluppo di infezioni e tumori. Un gruppo di ricercatori ha messo a punto un test diagnostico economico e veloce che può individuare gli affetti e i portatori sani di Atassia Teleangectasia (A-T) su un'ampia popolazione e consentire così fin dall’infanzia l’inizio di terapie e comportamenti di prevenzione.
Il ricercatore Andrea Prodosmo, nel gruppo coordinato dalla Dr.ssa Silvia Soddu all’Istituto Regina Elena (IRE), in collaborazione con la ... (Continua)
28/02/2013 La dermopigmentazione per avere un seno più realistico dopo l'intervento

Ritrovare il proprio capezzolo dopo la mastectomia
Sconfiggere il tumore al seno è il primo passo, seguito dal recupero della femminilità offesa dalla mastectomia, intervento particolarmente invasivo per le sue conseguenze fisiche e psicologiche sull'interessata.
Per questo, si studiano nuove applicazioni estetiche in grado di offrire alle pazienti un seno che sia più realistico, garantendo al capezzolo il colore originario. Proprio grazie a un lavoro di questo tipo è stata premiata Rita Molinaro, estetista dermopigmentatrice che lavora in ... (Continua)

28/02/2013 Nuova scoperta sulle ragioni di una fame esagerata

Appetito regolato da cellule del midollo osseo
Una scoperta degli scienziati del Baylor College of Medicine potrebbe gettare nuova luce sui meccanismi che regolano l'appetito. La ragione per cui alcuni hanno più fame di altri e quindi rischiano maggiormente di divenire obesi risiederebbe nelle cellule del midollo osseo, che producono un fattore eutrofico derivato dal cervello (Bdnf), legato alla regolazione dell'appetito. Le cellule, viaggiando verso l'ipotalamo, stabiliscono così il livello di fame di ogni organismo.
La ricerca, ... (Continua)

27/02/2013 Per la diagnosi presentato nuovo marcatore

Radioterapia mirata per il tumore alla prostata
Grazie a sole 5 sedute di radioterapia il tumore alla prostata può essere sconfitto. È ciò che propone il centro di radioterapia Arc dello Ieo, che ha messo a punto un tipo di trattamento definito “give me five”, una radioterapia mirata al tumore prostatico che consiste in un ciclo di 5 sedute, nelle quali vengono somministrati al paziente 7 Gy al giorno (Gy è l'unità di misura della dose assorbita di radiazione) fino a 35 Gy, biologicamente equivalente a circa 84 Gy con un frazionamento di ... (Continua)

21/02/2013 Soluzione non farmacologica al problema dell'acidità

Un braccialetto per il reflusso gastroesofageo
Allo studio un dispositivo non farmacologico per il controllo del reflusso gastroesofageo. Un team della Mayo Clinic, in Florida, coordinato da Daniel Smith sta mettendo a punto una sorta di braccialetto atto a chiudere la valvola a livello della giunzione tra esofago e stomaco nel momento in cui una persona mangia o beve.
Stando ai test effettuati – il cui esito è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine - il dispositivo riduce il disturbo in 92 persone su 100 affette da ... (Continua)

20/02/2013 Aumentano la capacità di imitazione e le abilità sociali

L'odore della madre aiuta in caso di autismo
Avvertire l'odore della propria mamma può aiutare i bimbi autistici ad aumentare le proprie abilità sociali. Ad affermarlo è una ricerca appena pubblicata su Biological Psychiatry da un team del Dipartimento di Psicologia generale dell'Università di Padova.
La ricerca ha coinvolto un campione di 20 bambini autistici fra i 10 e i 14 anni che sono stati confrontati con un altro gruppo di bambini sani. I ricercatori hanno scoperto che l'odore materno spinge i bambini autistici a imitare le ... (Continua)

20/02/2013 Alcuni pazienti sono tornati a vedere forme e figure

Retinite pigmentosa, le protesi funzionano
Circa 15 mila italiani convivono con la retinite pigmentosa, una malattia degenerativa dell’occhio di natura ereditaria, che colpisce le cellule della retina e può portare progressivamente alla cecità. Secondo le stime, ogni anno 30 italiani perdono la vista a causa della malattia e finora per loro non esistevano trattamenti o soluzioni. Prima nel mondo, l’Italia ha introdotto il sistema di protesi retinica della californiana Second Sight, che permette di restituire funzionalità visiva ai ... (Continua)

20/02/2013 La DBS svela nuove informazioni sulla malattia e migliora i sintomi
Stimolazione cerebrale per la sindrome di Tourette
La deep brain stimulation (DBS), ovvero la stimolazione cerebrale profonda, è in grado di migliorare i sintomi della sindrome di Tourette, una grave patologia neurologica che porta a diversi movimenti involontari del viso e del corpo, a tic verbali, a disturbi dell'attenzione e ad iperattività.
A confermarlo è uno studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Neuroscience and Biobehavioral Reviews da un gruppo di ricercatori della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, insieme ai ... (Continua)
15/02/2013 18:32:40 Confronto fra ciclosporina e infliximab
Trattamento della colite ulcerosa refrattaria
La Ciclosporina e l' infliximab sono trattamenti di “salvataggio” per evitare una potenziale colectomia nei pazienti con rettocolite ulcerosa (RCU) acuta grave e refrattaria ai corticosteroidi per via endovenosa. È stato di recente pubblicato sulla rivista Lancet uno studio di confronto fra un trattamento con basse dosi di ciclosporina ed uno a base di infliximab nei pazienti a rischio di colectomia. In 27 centri europei sono stati reclutati 115 pazienti con RCU nelle suddette condizioni ... (Continua)
08/02/2013 Approcci diversi per combattere le infezioni

Come indebolire i batteri
La corsa fra batteri sempre più resistenti e antibiotici sempre più potenti preoccupa le autorità sanitarie mondiali, che temono possa verificarsi prima o poi la vittoria dei primi. Per questo si sperimentano nuovi approcci, come quello apparso sulla rivista Nature Biology da un gruppo di scienziati della Harvard University.
L'idea, finora dimostrata solo in laboratorio, è quella di indebolire i batteri per renderli poi aggredibili dai comuni antibiotici. I ricercatori americani hanno ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale