Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1539

Risultati da 1511 a 1520 DI 1539

24/01/2002 

La donna si protegge con i fitoestrogeni
Contro le malattie cardiovascolari, il cancro e i segni del tempo il gentil sesso può fare ricorso ai fitoestrogeni. Contenuti nella soia e nei legumi, oppure negli integratori, essi si sono dimostrati protettivi specialmente se associati a un'alimentazione povera di grassi e ricca di verdura, frutta e cereali.
La 'lezione' di salute viene dall'Oriente, perché le donne asiatiche, che consumano abitualmente soia e derivati, sono meno vulnerabili alle malattie cardiovascolari e ... (Continua)

21/12/2001 
La malattia tromboembolica venosa
Sono due le sue manifestazioni cliniche: la trombosi venosa profonda e una complicanza, l’embolia polmonare. Il trombo è costituito da un coagulo di fibrina, piastrine, globuli rossi e globuli bianchi che si forma in tratti venosi con flusso rallentato. Questo coagulo può occludere parzialmente o totalmente i vasi.
E’ importante differenziare le flebiti superficiali dalle trombosi venose profonde. Le prime costituiscono una patologia più benigna, legata alla trombosi di un tratto più o ... (Continua)
21/12/2001 
Malattie rare: la Sindrome di Marfan
Ci interessiamo in questa circostanza di una malattia ereditaria - che in Italia affligge circa 12-20.000 persone - del tessuto connettivo che intacca il cuore e i vasi sanguigni, le ossa e i legamenti, gli occhi e i polmoni.
Nel 1992 è stato identificato uno dei geni principali che causano la sindrome di Marfan: la fibrillina 1, localizzato sul cromosoma che codifica per un micro-filamento importante costituente del tessuto elastico. Questo gene, e la proteina che viene da lui ... (Continua)
14/12/2001 
Rene, laparoscopia senza gas
L'ospedale Le Molinette di Torino registra l'esordio di una nuova tecnica chirurgica relativa all'asportazione di un cancro renale in laparoscopia senza l'impiego di gas.
L'intervento, primo in Italia e diretto dal dottor Lorenzo Repetto del Reparto di Urologia III della struttura piemontese, è stato eseguito con successo su una donna di 81 anni colpita da carcinoma renale e inoltre affetta da artrite reumatoide. Repetto si sofferma volentieri sulla novità assicurata da questa ... (Continua)
06/12/2001 

Cancro: tecnica italiana per l'esofago
La chirurgia italiana rivendica la paternità della prima tecnica utile ad asportare il tumore dell'esofago attraverso un piccolo foro praticato sul collo. Ciò permette di poter operare senza interventi a 'cielo aperto' e tagli all'addome o al torace. Questa eccellente innovazione è frutto del lavoro del prof. Alberto Del Genio, direttore della I Divisione di chirurgia generale e gastro-enterologia presso la II Università di Napoli.
Dalle dichiarazioni del chirurgo apprendiamo che "con ... (Continua)

22/11/2001 

Iridologia
Se gli occhi sono lo specchio dell'anima, possono essere anche un'opportunità per scovare malattie che si annodano all'interno del nostro organismo. L'iride è così paragonata a una cartina del corpo umano: a ogni zona corrisponde un organo o una funzione precisa, perché il disco irideo si comporta come un ricevitore che raccoglie dalle zone corrispondenti le informazioni provenienti dalla periferia. La si sfrutta per ricavarne un metodo di indagine in caso di malattie croniche con sintomi che ... (Continua)

13/11/2001 
Gengive infette, possibile aterosclerosi
L'infezione gengivale cronica meglio nota come "periodontite" rappresenta un serio pericolo che non minaccia infatti solo la salute dei denti, ma provoca anche ispessimenti delle pareti dei vasi sanguigni, mettendo a rischio il benessere dell'apparato cardiocircolatorio.
E' la estrema sintesi di uno studio del gruppo di lavoro presso l'Università di North Carolina (USA) e pubblicato dalla rivista 'Arteriosclerosis, Thrombosis, and Vascular Biology'. Gli esperti hanno studiato la ... (Continua)
09/11/2001 
Cancro all'esofago: ecco il trattamento meno invasivo
Arriva sul mercato un nuovo metodo per la rilevazione delle metastasi di carcinoma esofageo senza il bisogno di esaminare tutti i linfonodi, tecnica che renderà meno doloroso il controllo da parte dei medici sui malati. Il metodo, messo a punto da scienziati britannici dell'Università di Newcastle, prevede l'iniezione, prima della resezione chirurgica del tumore, di un colorante blu e un marcatore radioattivo a livello delle estremità del tumore. Successivamente vengono misurati i flussi ... (Continua)
19/10/2001 
Il morbo di Whipple
E' una malattia rara che colpisce gli uomini e si caratterizza per febbre, dolore addominale, diarrea, anemia, linfoadenopatia, artralgie ed artriti, pleuriti, pericarditi ed endocardite valvolare, calo di peso e si accompagna a lesioni dermatologiche.
Nel morbo di Whipple l’intestino tenue presenta una parete intestinale ispessita ed edematosa e nella struttura della mucosa, nelle sue sezioni istologiche, si nota l’infiltrazione di grossi macrofagi il cui citoplasma è ripieno di molti ... (Continua)
03/10/2001 
Il melanoma cutaneo
Il melanoma cutaneo, pur essendo uno dei tumori più spietati, è però l’unico ad essere visibile durante le iniziali fasi evolutive e quindi la sua precoce asportazione consente una percentuale di guarigione pari quasi al 100%. La mortalità per melanoma è in moderato, seppur continuo, aumento. Negli Stati Uniti, ad esempio, costituisce il tumore più frequente nelle donne fra i 25 e i 29 anni d’età ed è secondo solo al cancro della mammella (donne fra i 30 e i 34). Dati recenti indicano che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale