Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1539

Risultati da 551 a 560 DI 1539

11/09/2013 Dopo l’infarto una molecola potrebbe stimolare la riparazione
Il cuore che si ripara da solo
L’infarto non è la fine. Dopo una crisi cardiaca, infatti, una molecola può stimolare le cellule a rigenerare nuovo tessuto cardiaco. È quanto risulta da una ricerca pubblicata su Nature Biotechnology da un team dell’Istituto Karolinska di Stoccolma diretto da Kenneth Chien.
Secondo la sperimentazione basterebbe una sola iniezione della molecola per garantire la giusta quantità del fattore di crescita dell’endotelio vascolare, Vegf-a. Fatto questo, il processo riparativo si mette in moto e ... (Continua)
10/09/2013 16:45:51 Realizzata una carta d'identità molecolare svelata

Tumore del colon, scoperte le cellule che si fingono sane
I ricercatori dell'Istituto Clinico Humanitas (Ich) sono riusciti a creare una sorta di carta d'identità molecolare del tumore del colon, evidenziando i meccanismi con i quali il cancro si diffonde nell'organismo.
Pubblicato su Gastroenterology, lo studio è stato ideato da Luigi Laghi e condotto sotto la supervisione del direttore scientifico Alberto Mantovani e del direttore del Dipartimento di Gastroenterologia Alberto Malesci: “abbiamo lavorato pancia a terra, quasi in modo militare, ... (Continua)

10/09/2013 14:34:40 Nuova tecnica per rendere più preciso l'intervento
Tumore cerebrale, un laser facilita l'asportazione
Operare il cervello affetto da tumore potrebbe essere presto più facile. Uno studio realizzato da un team dell'Università del Michigan e da quella di Harvard è sfociato nella messa a punto di una nuova tecnica laser che consente di rendere più efficace ed accurata l'asportazione della neoplasia cerebrale, grazie alla distinzione a livello microscopico fra tessuto tumorale e tessuto sano.
Il risultato è stato pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine. Lo studio ha utilizzato dei ... (Continua)
05/09/2013 10:42:39 Una ricerca dimostra la possibilità teorica di sostituirla con la leptina

Diabete, sopravvivere senza insulina
Una ricerca italiana coordinata dal biologo Roberto Coppari ha dimostrato che vivere senza insulina può essere possibile. Come noto, l'insulina è un ormone prodotto dal pancreas che svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dei livelli di glucosio. Quando la sua concentrazione non è sufficiente è necessario reintegrarla, così come avviene per i pazienti affetti da diabete mellito.
Si tratta però di una terapia non priva di complicazioni, soprattutto a livello cardiovascolare per gli ... (Continua)

04/09/2013 12:08:54 Ricercatori svelano nuove possibilità anche per aneurismi e malformazioni
Contro il glioblastoma una nuova tecnica
Una nuova tecnica, elaborata dai ricercatori dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta” di Milano, consentirà di individuare in laboratorio quali sono i farmaci più efficaci per ogni paziente per intervenire e curare le patologie di carattere cerebrovascolare e rallentare la crescita dei tumori, quali il glioblastoma, il più aggressivo dei tumori cerebrali. Si tratta di un approccio che era sinora impossibile: fino ad oggi, infatti, le cellule dei vasi sanguigni cerebrali potevano essere tenute in ... (Continua)
29/08/2013 19:28:11 Stupiti gli stessi ricercatori che lo hanno prodotto

Ricreato cervello umano in laboratorio
"La grande sorpresa è stata che ha funzionato", dice il coautore dello studio Juergen Knoblich, un biologo presso l'Istituto di Biotecnologia Molecolare di Vienna. E aggiunge: ”La complessità del cervello umano rendeva impossibile studiare molte malattie”. L’obiettivo è quello di curare le patologie: “Siamo fiduciosi che questo metodo permetterà di studiare una varietà di malattie legate allo sviluppo neurologico”. Gli scienziati si sono messi subito in attività facendo ammalare questo ... (Continua)

25/08/2013 10:39:46 Attenzione all’accumulo del rame nel cervello
Rame concausa dell’Alzheimer
Un nuovo studio dimostra che l’assorbimento quotidiano di particelle di rame possa far insorgere l’Alzheimer. Pubblicato sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences (PNAS), è stato effettuato su modello animale e su cellule cerebrali umane ed ha permesso di osservare gli effetti del rame sul cervello di un gruppo di topi che sono stati alimentati con acqua contenente questo elemento. L’acqua è una delle più comuni fonti di assunzione di rame per via dell’uso di tubi prodotti con ... (Continua)
19/08/2013 10:24:47 La terapia migliore è quella chirurgica mininvasiva

Il trattamento dell’acalasia


La terapia migliore è quella chirurgica mininvasiva

L'acalasia è  una patologia motoria degenerativa che coinvolge il corpo dell’esofago e lo sfintere esofageo inferiore.
Lo sfintere esofageo inferiore è un meraviglioso sistema di valvola funzionale unidirezionale, che si determina a seguito dei rapporti anatomici tra esofago inferiore, stomaco e diaframma
Normalmente, durante la deglutizione, lo sfintere  consente la progressione del bolo alimentare nello stomaco e ... (Continua)

09/08/2013 11:54:17 Analisi del sangue di elevata efficacia

Disponibile nuovo test per le anomalie del feto
Il Centro Diagnostico Italiano di Milano è il primo centro in Italia a rendere disponibile MaterniT21 Plus, un nuovo test genetico non invasivo che, con un semplice prelievo di sangue della madre e senza esporre il feto ad alcun rischio, è in grado di identificare le più comuni trisomie del feto (sindrome di Down, Sindrome di Edwards, Sindrome di Patau), le anomalie di numero dei cromosomi sessuali e il sesso del nascituro.
Rispetto ad altri test oggi disponibili, l’esame del CDI è l’unico ... (Continua)

09/08/2013 10:53:24 Aspirina e inibitore di P2Y12 migliorano le condizioni dopo l'intervento
Anti-aggreganti dopo lo stent
Utilizzare due anti-aggreganti piastrinici aiuta la buona riuscita di un intervento coronarico percutaneo (PCI) per il posizionamento di uno stent. La combinazione di aspirina a basse dosi e di un inibitore del recettore P2Y12 costituisce la terapia ideale dopo un'operazione del genere.
A confermarlo è una revisione pubblicata su Jama dal cardiologo Emmanouil Brilakis e dai suoi colleghi dello University of Texas Southwestern Medical Center di Dallas.
Per rivascolarizzare i vasi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale