Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1539

Risultati da 841 a 850 DI 1539

09/07/2011 Non trascurare nessun segno, anche se piccolo
Attenti all'anello che non esce dal dito
Il microscopio operatorio è l'arma vincente per curare l'elefantiasi, però è più utile quando la diagnosi è precoce. Il professore Corradino Campisi, lancia un messaggio: non trascurare quelli che sembrano banali segnali lanciati dall’organismo come la difficoltà nel togliere o infilare un anello nelle dita della mano, un improvviso rossore o un gonfiore a seguito di episodi solitamente trascurati come la puntura di un insetto o di una rosa. Anche una macchia, quella comunemente chiamata ... (Continua)
01/07/2011 La tecnica del Neuromonitoring in corso di tiroidectomia
Nuove tecniche in chirurgia tiroidea
Lo stato dell’arte della chirurgia tiroidea sarà analizzato nel corso della quinta edizione dell'Insubria International Summer School (IISS), in programma oggi a Varese.
Oltre duecento medici arriveranno per ascoltare i maggiori esperti a livello internazionale di “Neuromonitoring”, la tecnica innovativa di monitoraggio intraoperatorio dei nervi laringei, che sarà al centro della Summer School. In particolare, l’evento del 1 luglio rappresenta l’occasione per fare un bilancio sull’uso in ... (Continua)
30/06/2011 L'effetto letale può essere rallentato attraverso una speciale pomata

Nitroglicerina contro il veleno dei serpenti
Allo studio una crema a base di nitroglicerina che rallenta la diffusione del veleno nei casi di morsi di serpente. È la notizia che proviene da un team di ricercatori dell'Università di Newcastle, in Australia, che stanno appunto lavorando su una soluzione chimica che rallenti in maniera significativa i devastanti effetti del veleno sull'organismo umano.
Una volta punti dal serpente, il veleno non entra subito in circolo, ma punta al sistema linfatico dirigendosi verso il cuore. ... (Continua)

24/06/2011 Tutti i rischi legati all'innesto di protesi al silicone

Una protesi al seno non è per sempre
Potrebbe sembrare una scelta radicale e definitiva, invece anche le protesi al seno non sono eterne. Lo ha ricordato un rapporto presentato dall'agenzia americana sul controllo dei farmaci, la Fda, secondo cui almeno una donna su cinque che ha scelto di rifarsi il seno deve poi ricorrere a un secondo intervento nel giro di 10 anni per le complicazioni che insorgono nel tempo.
L'aumento del volume del seno, quindi, non è un intervento da prendere sotto gamba: il 2-2,5% degli interventi ... (Continua)

23/06/2011 La patologia genetica al centro di un'ipotesi di lavoro italiana
Nuova terapia per la malattia di Fabry
Può manifestarsi in forme molto diverse sia per la gravità sia per gli organi che colpisce, provocando tra gli altri danni renali e cardiaci con possibili rischi di ictus o di infarto. Insorge durante l’infanzia, ma anche in età adulta quando, a causa della sovrapposizione dei sintomi con quelli più comuni, può essere sotto-diagnosticata. È la malattia di Fabry, una rara patologia genetica.
Alcuni ricercatori italiani propongono una nuova terapia che può essere assunta per via orale e ... (Continua)
23/06/2011 Sperimentazione dimostra l'efficacia dell'intervento

Valvole nei bronchi per superare l'enfisema
In caso di enfisema potrebbe essere utile l'innesto di piccole valvole nei bronchi per aiutare tutto il processo di respirazione. Le valvole servono a deviare l'aria nelle zone del polmone ancora sane e non toccate dall'enfisema. Nelle zone colpite, infatti, i polmoni sono iper-distesi e pieni d'aria, compromettendo tutta la respirazione.
Nel corso dell'American Thoracic Society, l'associazione che riunisce gli specialisti americani di pneumologia, è stata presentata una sperimentazione ... (Continua)

22/06/2011 Bassa invasività e radicalità di asportazione

Chirurgia toracica, mininvasività su tumori in stadi precoci
Tecniche mininvasive, miglior risultato estetico ma anche meno dolore post-operatorio e radicalità di asportazione. I progressi della chirurgia toracica per la terapia nel tumore del polmone, dell’esofago e del mediastino in stadio precoce, negli ultimi 15 anni, hanno progressivamente tentato di ridurre l’invasività chirurgica mediante l’utilizzo di vie di accesso meno traumatiche, cosiddette mininvasive.
L’approccio robotico mediante il sistema Da Vinci, poi, rappresenta una evoluzione ... (Continua)

22/06/2011 Sempre più interventi di chirurgia estetica riguardano il sesso forte

L'uomo alla ricerca di un aspetto giovanile
Ormai è un fenomeno consolidato, la chirurgia estetica non è più solo affare "da donne", ma conquista con ritmo crescente anche i pazienti maschi. In America, secondo i dati dell'Asaps - American Society for Aesthetic Plastic Surgery, gli uomini che si rivolgono al chirurgo per un ritocco estetico sono aumentati dell'88% dal 1997 a oggi.
Un trend presente anche da noi, secondo Alessandro Gennai, chirurgo plastico socio dell'European Academy of Facial Plastic Surgery (Eafps): “Ormai circa ... (Continua)

17/06/2011 Nuova tecnica basata sull'emissione di luce al plasma

La plasmalipo scioglie il grasso senza chirurgia
Arriva dall'oriente, per l'esattezza dal Giappone, l'ultima novità per combattere il grasso localizzato. Si tratta della plasmalipo, una tecnica che può essere utilizzata per migliorare l'elasticità di varie zone del corpo, in particolare l'interno coscia, le braccia, il mento, l'interno ginocchio, ma anche il viso e il collo.
Sono in definitiva le zone più difficili da trattare perché la pelle è più sensibile e sottile, il che rende l'intervento chirurgico rischioso e potenzialmente ... (Continua)

15/06/2011 Studio correla la posizione nel sonno con le probabilità di aborto

Aborto spontaneo, come si dorme influisce sul rischio
Anche la posizione in cui si dorme potrebbe giocare un ruolo nel caso di un aborto spontaneo. Lo dice una ricerca neozelandese pubblicata sul British Medical Journal in base alla quale le donne incinte che dormono di schiena o sul fianco destro mostrano un incidenza maggiore di aborti rispetto a quelle che dormono sul fianco sinistro.
Allo studio hanno partecipato 155 donne che hanno subito un aborto spontaneo tardivo e 310 che hanno portato a termine la gravidanza. Secondo i ricercatori ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale