Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 235

Risultati da 131 a 140 DI 235

07/06/2011 Ingerire piccole quantità di terra rafforza il tratto gastrointestinale

Le mani sporche fanno bene allo stomaco
Hanno ragione i bambini a quanto pare. Mettersi le mani in bocca dopo aver giocato in giardino non fa male, anzi. Lo dice una ricerca della Cornell University di New York firmata da Sera Young e pubblicata su The Quarterly Review of Biology.
Secondo lo studio, ingerire frammenti di terra o di argilla non può creare alcuna difficoltà ai bambini, ma al contrario li proteggerebbe, rendendo più forte il loro stomaco. Si tratta peraltro di un comportamento assai diffuso fra i bambini, tanto che ... (Continua)

07/05/2011 Stato dell'arte e prospettive future per la scienza che studia il cibo

La nutraceutica e l’anti-ageing
L’invecchiamento è un fenomeno naturale inarrestabile, prodotto dell’interazione tra fattori genetici e ambientali, che colpisce tutte le cellule differenziate, i tessuti, gli organi e gli organismi, e che si manifesta con una progressiva diminuzione della capacità di adattamento all’ambiente.
Questo processo conduce inesorabilmente l’organismo ad una condizione di maggiore suscettibilità e vulnerabilità nei confronti degli stress e delle malattie, con conseguente aumento della mortalità ... (Continua)

15/04/2011 18:48:17 I venti hanno portato radioattività molto bassa in Italia

Radiazioni arrivate anche in Italia
L’incidente alla centrale nucleare di Fukushima sta contaminando il mondo intero, anche se in maniera molto ridotta. I radionuclidi partiti dal Giappone sono stati rilevati anche in Europa.
Una Organizzazione non governativa francese, il Criirad, acronimo che sta per Commissione di ricerca e informazione indipendenti sulla radioattività, lancia un allarme per bambini, donne incinte e in allattamento francesi.
In sintesi dice che effettivamente il rischio di radiazioni da parte delle ... (Continua)

25/02/2011 Celiachia non diagnosticata dietro molti aborti e riduzione della fertilità

Attenzione ai sintomi atipici della celiachia
Alterazioni nella fertilità non altrimenti spiegabili, aborti ricorrenti senza una specifica causa, parti pre-termine, ridotto peso del neonato alla nascita, diminuzione della durata del periodo di allattamento. Secondo gli esperti queste potrebbero essere alcune delle conseguenze di una celiachia non ancora diagnosticata o non ancora trattata con una dieta priva di glutine.
La celiachia è un’intolleranza al glutine di origine genetica, caratterizzata da una reazione immunitaria a una ... (Continua)

29/12/2010 I rischi dell'ipercolesterolemia e le patologie associate

Combattere il colesterolo in menopausa
La menopausa è un momento molto dedicato per la salute di una donna, durante il quale si verificano alterazioni ormonali e metaboliche che possono ripercuotersi sul benessere generale dell’organismo. Vampate di calore, insonnia, irritabilità, aumento di peso sono alcuni dei sintomi principali che possono durare anche anni e manifestarsi in maniera più o meno marcata.
Si tratta di una fase molto delicata nella vita in cui aumenta anche il rischio di ipercolesterolemia, che può essere causa ... (Continua)

06/12/2010 Nesso fra la diminuzione delle specie e aumento degli agenti patogeni

Salute a rischio per la perdita di biodiversità
Sarà bene modificare il nostro atteggiamento antropocentrico nei confronti dell'ecosistema se vogliamo preservare l'umanità da rischi per la salute sempre maggiori. Un nuovo studio angloamericano dimostra infatti che la perdita di biodiversità, compresa quella di mammiferi e batteri benefici, pone dei rischi per la salute umana.
Pubblicata sulla rivista Nature, la ricerca mette in luce l'importante correlazione tra la conservazione della biodiversità e la malattia: la scomparsa di specie ... (Continua)

03/12/2010 Aumentano i rischi di accumulo di grasso per mamma e figlio

Grassi idrogenati, da evitare durante l'allattamento
Ormai da anni si sa che i grassi trans sono nocivi per la salute, aumentando soprattutto il rischio cardiovascolare, alzano infatti i livelli di colesterolo cattivo e abbassano quelli del colesterolo buono. La notizia che si aggiunge oggi a questo quadro è che se a consumare grassi trans è una neomamma che allatta suo figlio gli effetti negativi aumentano. Esagerare infatti con questi grassi, raddoppia il rischio di accumulo di grasso corporeo nel figlio e fa ingrassare pericolosamente anche la ... (Continua)

02/12/2010 Ricerca minimizza gli effetti benefici di un'alimentazione equilibrata

Tumori, dubbi su frutta e verdura
Uno dei capisaldi della medicina preventiva sembra vacillare. Le cinque porzioni di frutta e verdura quotidiane raccomandate dai medici di tutto il mondo non sembrano aiutare a prevenire tumori. Il ridimensionamento arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista British Journal of Cancer, secondo la quale la possibilità di sviluppare o meno un cancro è legata alla quantità del cibo che si consuma piuttosto che alla categoria alimentare.
I ricercatori hanno analizzato i dati di una serie di ... (Continua)

07/10/2010 Le armi della prevenzione
Le vene blu sulle gambe
D’accordo gli esperti: ci si preoccupa principalmente del fattore estetico.
E si ignora così che i primi antiestetici segni sulle gambe
possono essere l’anticamera
di patologie anche gravi
e portare al ricovero in ospedale.
In agguato, addirittura, l’embolia polmonare.
Ecco le armi della prevenzione:
corretto stile di vita, flavonoidi micronizzati
e calze elastiche.





Intervista a
Claudio Allegra

Presidente della Union ... (Continua)
29/09/2010 12:30:47 I comportamenti da adottare (e quelli da evitare) per combattere le emorroidi
Emorroidi, un vademecum
Le emorroidi sono un disturbo del retto e dell’ano molto diffuso. La causa risiede nella dilatazione delle vene dovuta ad una pressione prolungata nella zona, da ricondursi ad esempio al fatto che si passi molto tempo seduti o in piedi, o che si soffra di stipsi. Dolore, prurito ed evacuazione dolorosa sono i sintomi. Per una cura palliativa sono disponibili farmaci per uso topico che risolvono solo temporaneamente il problema in quanto non agiscono sulla causa. Trattare la zona interessata con ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale