Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 23

Risultati da 1 a 10 DI 23

11/11/2015 Ricercatori scoprono la presenza di segnali di coscienza in alcuni pazienti

Quando lo stato vegetativo non è permanente
La vita di Giorgio Grena si era fermata il 15 maggio del 2010. Vittima di un terribile incidente stradale, il ragazzo era entrato in coma, in quella condizione tristemente nota con l'espressione “stato vegetativo permanente”.
Eppure nel caso di Giorgio questa condizione non si è rivelata permanente. Trasferito a casa dopo qualche mese, il ragazzo pian piano ha ricominciato a dare segni evidenti di un ritorno della propria coscienza.
L'affetto dei familiari insieme alle terapie di ... (Continua)

15/01/2015 17:43:05 Ragazzo ritrova la coscienza dopo 12 anni di buio

Il ritorno dal nulla
Non si rischia di essere retorici dicendo che la storia di Martin Pistorius è straordinaria. Lo è davvero, per le modalità con le quali si è svolta e per la conclusione davvero inaspettata. All'età di 12 anni, Martin si ammala. Non si sa bene cosa abbia, all'inizio solo un forte mal di gola.
Ma il suo corpo pian piano cede, probabilmente di fronte all'aggressione di un agente esterno, un batterio che gli causa una meningite, ipotizzano i medici. Sta di fatto che il ragazzo sudafricano non ... (Continua)

22/11/2014 10:08:37 Le tante caratteristiche positive di questo cereale

Le proprietà benefiche dell'orzo
Una miniera di proprietà benefiche per l'organismo. È quello che garantisce l'orzo, uno dei cereali più apprezzati dall'uomo nel corso della storia, anche per l'estrema duttilità e capacità di adattamento della pianta, che può essere coltivata sia nelle zone fredde che in quelle calde grazie alla sua resistenza e al breve ciclo vegetativo che la contraddistingue.
Si tratta di un cereale rinfrescante, nutriente ed estremamente digeribile che rinvigorisce l'organismo ed è benefico per ... (Continua)

20/06/2014 10:43:00 La tensione e le emozioni forti non sono necessariamente negative

Mondiali, stress positivo per il cervello
Sarà per la voglia di evadere dalla realtà quotidiana, sarà per la sensazione di assistere a un evento per via della sua scadenza temporale – ogni 4 anni – relativamente lunga, ma di sicuro i mondiali di calcio riescono a catalizzare la concentrazione di tutti o quasi.
Il neurologo Piero Barbanti, Responsabile del Centro per la diagnosi e la cura delle cefalee e del dolore dell’IRCCS San Raffaele Pisana, analizza passo dopo passo tutte le sfaccettature del più grande evento sportivo insieme ... (Continua)

13/05/2014 14:49:06 Ma si può trattare anche di pseudovertigini

Le vertigini, cause e sintomi psicogeni
Come tutti sappiamo la vertigine si contraddistingue per una sensazione rotatoria associata a difficoltà a mantenere l’equilibrio e a camminare.
Ci sono persone però che descrivono la vertigine in modo poco chiaro e confuso come una sensazione di testa leggera o vuota, stordimento e giramento di testa!
Ad un’indagine più approfondita ci si rende conto che non soffrono di una vera vertigine ma di qualcos’altro, le pseudovertigini.
La vertigine è una patologia di relazione con l’ambiente ... (Continua)

22/04/2014 15:04:24 L'esame rivela processi cognitivi nascosti
La Pet scopre chi può recuperare dallo stato vegetativo
Di fronte a un paziente in stato vegetativo, la Pet può rivelare le possibilità che il soggetto ha di recuperare uno stato di coscienza. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet da un team dell'Università di Liegi, in Belgio, coordinato dal prof. Steven Laureys, che spiega: “i dati raccolti indicano che la Pet può rivelare processi cognitivi invisibili attraverso il normale esame clinico, aiutando i medici a identificare i pazienti con possibilità di recupero a lungo termine”.
La ... (Continua)
22/01/2014 16:48:19 Milioni di neuroni gestiscono le attività intestinali
L'intestino è il nostro secondo cervello
Può sembrare assurda una affermazione del genere; ci viene spontaneo chiedere “ma il cervello non è unico ed è posto nella nostra scatola cranica?”.
La risposta è che esiste un secondo cervello e, guarda caso, è posto in un luogo inospitale e sporco, ma gestisce con il cervello cranico, in ugual maniera ed in correlazione, le funzioni del nostro corpo.
Siete stupiti? Anche io rimasi molto sorpreso e scettico quando appresi che la scienza lo aveva scoperto e dimostrato: è così!
Negli ... (Continua)
17/10/2013 11:18:09 La chiave sta nell'ormone dopamina

Essere felici per abbassare la pressione
Per non soffrire di pressione alta conviene stare allegri. L'associazione fra le due condizioni è stata rivelata da uno studio svizzero del Politecnico Federale di Zurigo. L'effetto benefico dell'umore sulla pressione è legato al funzionamento del cosiddetto ormone della felicità, la dopamina.
I ricercatori elvetici, guidati dal prof. Martin Fussenegger, hanno scoperto che la dopamina può regolare un modulo genetico sintetizzante, il quale produce un agente che abbassa la pressione ... (Continua)

14/11/2012 12:51:32 Uomo in stato vegetativo riesce a comunicare

Una voce dal coma
Lo stato vegetativo in cui è imprigionato da 12 anni non gli ha impedito di comunicare con i propri medici, rispondendo a domande precise. È l'eccezionale caso di Routley Scott, un canadese di 39 anni che ha subito una grave lesione cerebrale a seguito di un incidente stradale.
Per la prima volta, un paziente cerebroleso ha fornito risposte clinicamente rilevanti ai sanitari che lo hanno in cura presso il Brain and Mind Institute dell'Università del Western Ontario.
Non potendo parlare, ... (Continua)

31/10/2012 Liberarsi dal sudore eccessivo è possibile
L'iperidrosi si blocca con una graffetta
Aver paura di scambiarsi una stretta di mano o di mostrare una camicia già sudata di primo mattino. È l’imbarazzante problema di quelli che sudano troppo e che, spesso, sono vittime di una malattia misconosciuta e quindi non curata. Si chiama iperidrosi, ovvero sudare troppo, un disturbo che può davvero complicare l’esistenza, rendendo difficile una normale vita di relazione, in tutti i campi, dal lavoro, alla famiglia, alle amicizie.
Ma le cure ci sono, spiega Pierluigi Granone, Direttore ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale