Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 22

Risultati da 1 a 10 DI 22

17/09/2015 Tenerlo acceso anche a tavola favorisce l'obesità
Lo smartphone fa ingrassare
L'ossessione per lo smartphone potrebbe costare cara anche alla nostra linea. Secondo Guido Orsi dell'Ordine degli psicologi del Lazio, infatti, questo tipo di comportamento mette a rischio la salute dei giovani e apre la strada ai disturbi alimentari.
"I dispositivi portatili (dal cellulare alle consolle per videogiochi) - spiega Orsi - inducono un abbassamento della consapevolezza di cosa e quanto si mangia. Spesso i giovani sono talmente immersi e dipendenti dal mondo digitale che si ... (Continua)
04/05/2015 14:35:00 Chattare con gli amici durante un'operazione riduce il dolore avvertito

Lo smartphone sostituisce anche l'anestesia
Se vi dovete sottoporre a un piccolo intervento chirurgico che presuppone un'anestesia locale potreste chiedere ai medici di utilizzare lo smartphone. Secondo una ricerca della Cornell University, infatti, mandare messaggi agli amici mentre si è sotto ai ferri avrebbe l'effetto di ridurre la sensibilità al dolore e di conseguenza l'utilizzo di farmaci anestetici fino all'80 per cento.
Il curioso studio, pubblicato su Pain Medicine, è stato realizzato coinvolgendo 98 pazienti e rivela che ... (Continua)

05/03/2015 16:17:00 Corregge la condizione caratterizzata da debolezza oculare

Un videogioco cura l'ambliopia
La cura per l'ambliopia potrebbe avvalersi di un videogioco. Ubisoft e Amblyotech Inc. hanno realizzato il primo videogioco terapeutico che si basa un metodo per la correzione a lungo termine del disturbo.
Il classico rimedio per l'ambliopia, ovvero l'applicazione di una benda per stimolare l'occhio pigro a lavorare di più, potrebbe lasciare il posto a questo nuovo approccio, certo non associato a imbarazzo e disagio sociale come l'altro.
L'altro aspetto positivo è che il videogioco ... (Continua)

08/08/2014 16:16:00 Riducono la depressione e migliorano il rendimento cognitivo

I videogiochi amici degli anziani
Giocare con i videogames potrebbe servire agli anziani a ridurre i sintomi della depressione. Lo dice una ricerca del Weill Cornell Medical College di New York pubblicata su Nature Communications che ha testato l'efficacia dei "mind games" su una popolazione formata da anziani fra i 60 e gli 86 anni.
I ricercatori hanno verificato l'efficacia dei videogiochi per la mente su funzioni fondamentali come la memoria, il grado di attenzione e l'accuratezza dei movimenti. I partecipanti non avevano ... (Continua)

02/05/2014 12:35:06 Come tornare in forma divertendosi

Superare la prova costume ballando
Un videogioco di ballo per dire addio a palestra e diete massacranti e arrivare alla prova costume senza stress.
Con l’arrivo della primavera e il primo sole che fa capolino, gli italiani cominciano a sentire il richiamo di spiaggia e mare e soprattutto della tanto temuta prova costume, che in genere richiede fatica e sacrificio per smaltire le calorie accumulate durante un inverno di ‘letargo’ e vizi culinari.
Secondo gli esperti, da gennaio a marzo gli italiani hanno preso circa 4-5 ... (Continua)

26/04/2014 11:04:00 Il gioco serve a verificare la presenza di problemi neurologici
Diagnosticare l'Alzheimer con un videogame
Anche l'industria dei videogiochi tenta di dare il proprio contributo a favore dei tanti malati di Alzheimer. Nello specifico, l'azienda Akili Interactive Labs ha stretto un accordo con la casa farmaceutica Pfizer per l'organizzazione di uno studio su pazienti in età avanzata che ha come obiettivo lo sviluppo di un videogioco da utilizzare per l'eventuale diagnosi del morbo di Alzheimer.
Il gioco si chiama Project:Evo e al momento gira solo su iPad e iPhone. L'utente comanda un alieno che ... (Continua)
03/04/2014 11:53:00 La violenza virtuale produce alterazioni negative del comportamento

L'aggressività causata dai videogiochi
Sangue, battaglie, esplosioni. Si tratta degli ingredienti di molti videogiochi in commercio in questi anni, che attraggono sempre più l'interesse dei più giovani. Il dato preoccupante è che la violenza virtuale può trasformarsi con facilità in comportamenti aggressivi.
«Dato che oltre il 90% dei giovani giocano ai videogames, comprendere i meccanismi psicologici che possono influenzare le loro azioni nella vita reale è importante per aiutare genitori e pediatri a progettare interventi per ... (Continua)

02/04/2014 14:54:20 L'ormone è associato a una maggiore propensione

L'ossitocina ci rende bugiardi
L'ossitocina potrebbe spingere le persone a mentire. L'ormone, famoso perché spesso associato all'amore e all'attaccamento, rivela un'altra possibile influenza sul nostro comportamento, stando a quanto afferma un team di ricercatori della Ben-Gurion University of the Negev, in Israele, e della Università di Amsterdam.
I ricercatori hanno scoperto che l'ossitocina spinge alcuni soggetti a mentire nel corso di un gioco se la bugia è vista come strumento plausibile per acquisire un vantaggio ... (Continua)

13/03/2014 17:14:32 Il videogame aiuta i bambini a riconoscere i sintomi dell'attacco

Il videogioco che ti salva dall’ictus
C'è un nuovo eroe che lotta contro l'ictus. Si chiama Stroke Hero ed è il nome del videogioco messo a punto con l'ausilio scientifico dei ricercatori della Columbia University di New York per promuovere la diffusione delle conoscenze sulla malattia anche fra i più piccoli.
Il videogioco, disponibile on line all'indirizzo www.hiphoppublichealth.org, insegna ai bambini i sintomi dell'ictus e quando è il caso di chiamare i soccorsi. Il gioco è stato testato su un gruppo di 210 bambini di 9-10 ... (Continua)

05/11/2013 Il Brain Training si è rivelato efficace nel ridurre il deterioramento cognitivo

Un videogioco aiuta in caso di sclerosi multipla
Giocare per molti pazienti affetti da sclerosi multipla è l'ultimo dei pensieri, eppure potrebbe rivelarsi utile. Uno studio del Centro Sclerosi Multipla dell'Ospedale Sant'Andrea di Roma, presentato durante il congresso della Società italiana di Neurologia che si sta tenendo a Milano, ha evidenziato la capacità del videogioco noto come Brain Training di rallentare il deterioramento cognitivo, una delle conseguenze più gravi della malattia.
Lo studio, a firma di Laura de Giglio, ha coinvolto ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale