Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 8

Risultati da 1 a 8 DI 8

20/03/2015 16:08:17 Pericolo connesso con l'assunzione di vincristina

Rischio di neuropatia per i bambini leucemici
L'assunzione di vincristina nei bambini affetti da leucemia linfoblastica acuta con una variante del gene CEP72 è legata a un maggior rischio di insorgenza della neuropatia periferica.
A riferirlo è uno studio pubblicato su Jama da un team del St. Jude Children's Research Hospital di Memphis coordinato dal farmacologo William Evans. La leucemia linfoblastica acuta è il tumore pediatrico più comune con tassi di guarigione molto alti, circa l'85 per cento dei casi.
Il dott. Evans spiega: ... (Continua)

25/07/2011 19:01:58 Il trattamento d’elezione è la terapia ABVD
La terapia giusta per il linfoma di Hodgkin è italiana
Uno studio dell’Istituto Nazionale dei Tumori ha dimostrato che la terapia ABVD rimane ancora il trattamento d’elezione del linfoma di Hodgkin avanzato perché efficace, meglio tollerato e con minori rischi e complicanze.
ABVD è un regime di chemioterapia ideato dal gruppo italiano del professor Bonadonna nel 1975. Usato nel trattamento contro il linfoma di Hodgkin, consiste nell'utilizzo simultaneo dei chemioterapici adriamycin (doxorubicin), bleomicina, vinblastine e dacarbazine ed è ... (Continua)
16/03/2009 
Farmaco per la cura del mieloma multiplo
Il mieloma multiplo, il secondo carcinoma del sangue più diffuso, colpisce circa 82.000 persone nell'Unione Europea dove ogni anno viene diagnosticato a circa 25000 individui.
Pharmion Corporation (Nasdaq: PHRM) ha annunciato oggi di aver presentato presso l’Agenzia Europea per i Medicinali (EMEA) la domanda di autorizzazione all'immissione sul mercato dell’Unione Europea per il Talidomide Pharmion, un farmaco per la cura del mieloma multiplo non pre-trattato. La documentazione presentata ... (Continua)
06/03/2009 
Rituximab contro la Leucemia Linfatica Cronica
Sono ora disponibili nuovi promettenti dati per il trattamento della Leucemia Linfatica Cronica, la forma più comune di leucemia negli adulti che colpisce nel mondo 2-4 persone ogni 100.000 e che rappresenta il 25-30% di tutte le leucemie.
Sono stati presentati all’ASH, il Congresso Annuale della Società Americana di Ematologia, ad Atlanta, i risultati preliminari di due studi di fase II che dimostrano l’efficacia dell’utilizzo di rituximab, l’innovativo anticorpo monoclonale che ha ... (Continua)
17/06/2008 
Terapia personalizzata per i linfomi
Recentemente, durante un convegno a Copenhagen, è stato proposto un nuovo metodo promettente nella terapia dei linfomi di Hodgkin. L'obiettivo sempre ricercato dai medici è quello di riuscire a trovare una terapia che si adatti alle caratteristiche peculiari della malattia di ciascun paziente. queste caratteristiche vengono messe in evidenza dalle immagini ottenute tramite la Tomografia a emissione di positroni (Pet). A seconda delle informazioni ottenute grazie a questa tecnica sarebbe quindi ... (Continua)
10/07/2007 

Prevenire la perdita dei capelli nella chemioterapia
Grazia ad un antibiotico si potrà eliminare la fastidiosa perdita di capelli dei pazienti oncologici sottoposti alla chemioterapia, ma non tutti. La scoperta è di un team di ricercatori dell'università di Kyoto (Giappone), guidati dal professor Toshiyuki Sakai. La sostanza è l'alopestatina e potrebbe ridurre del 70 percento la perdita di capelli se usata in combinazione con alcuni tipi di farmaci chemioterapici. L’antibiotico non sarà somministrato per via orale ma applicato sulla testa ... (Continua)

11/12/2006 
Un proiettile radioattivo contro il linfoma non-Hodgkin
Un innovativo regime di trattamento del linfoma non-Hodgkin (NHL) può contribuire a migliorare la qualità delle risposte alla terapia da parte di pazienti anziani affetti dalla forma più comune di NHL aggressivo, il linfoma diffuso a grandi cellule B (DLBCL)1.
Dopo aver ricevuto una chemioterapia convenzionale, i pazienti sono stati sottoposti a trattamento con 90Y Ibritumomab Tiuxetano come terapia di consolidamento di prima linea. Lo studio ha dimostrato che in quattro pazienti anziani ... (Continua)
19/06/2001 

Chemioterapia multipla nella lotta al cancro
Un protocollo di chemioterapia multipla permette di migliorare la sopravvivenza e di aumentare la risposta dei pazienti adulti colpiti da leucemia-linfoma a cellule T (Adult T-cell leukaemia-lymphoma), o leucemia giapponese, secondo uno studio giapponese condotto da ricercatori dell'Università di Nagasaki. Questa forma di neoplasia è stata descritta per la prima volta negli anni 70 sull'isola di Kyushu, in Giappone, e presenta una sopravvivenza media di 8 mesi. Gli autori hanno associato alla ... (Continua)

  1

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale