Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3848

Risultati da 2151 a 2160 DI 3848

11/02/2011 Tesi contrapposte per due ricerche sull'ormone maschile per eccellenza

Testosterone, l'ormone della discordia
Secondo l'ultima ricerca pubblicata sull'argomento, il testosterone influirebbe in maniera significativa – e negativa – sulla capacità empatica degli uomini. Ad affermarlo è uno studio condotto in collaborazione fra le Università di Cambridge e di Utrecht pubblicato sulle pagine della prestigiosa Proceedings of the National Academy of Sciences.
Secondo i test effettuati dai ricercatori anglo-olandesi, infatti, le donne che mostravano un'esposizione al testosterone nel grembo materno più ... (Continua)

11/02/2011 Bloccando la produzione di anticorpi si evita il rigetto

Donatore incompatibile, il trapianto di rene si fa lo stesso
Il donatore non è compatibile? Non importa, il trapianto si può fare lo stesso. È stato eseguito con successo, infatti, un trapianto di rene tra donatore e ricevente non compatibili. Pochissimi, finora, i casi simili in Italia.
Nel caso specifico la moglie (48 anni) di gruppo A ha donato il rene al marito (58 anni) di gruppo 0, affetto da insufficienza renale a causa di una “glomerulonefrite”, in trattamento dialitico da quasi due anni ed in lista di attesa per trapianto da donatore ... (Continua)

09/02/2011 Dormire meno di 6 ore a notte, pericolo per il cuore

La mancanza di sonno aumenta i rischi di infarto e ictus
Dormire meno di sei ore a notte aumenta il rischio di andare incontro a infarto e ictus. Un monito che arriva dalla University of Warwick Medical School, e che ribadisce quanto la quantità, e la qualità del sonno, siano importanti per vivere in salute.
La ricerca è stata condotta dall'italiano Francesco Cappuccio e dal suo team, e pubblicata sulla rivista European Heart Journal.
Sono state oltre 470 mila persone, di otto paesi, dai 7 ai 25 anni d’età, i soggetti monitorati per stato ... (Continua)

09/02/2011 Aumentano i casi di cancro ai polmoni tra le donne

Nel 2011 previsti 1,3 milioni di decessi per tumore
Secondo un nuovo modello matematico, messo a punto dall’Istituto ‘Mario Negri’ e dall’Università di Milano, nel 2011 nei 27 Paesi dell’Unione Europea si prevedono circa 1,3 milioni di decessi per tumore. In rapporto al numero complessivo di abitanti, però tra il 2007 ed il 2011, si registrerà un calo dei tassi di mortalità del - 7% tra gli uomini e - 6% tra le donne.
La rivista scientifica Annals of Oncology ha pubblicato i risultati di una ricerca, realizzata con un inedito modello ... (Continua)

09/02/2011 Disturbo associato ad alterazioni del cromosoma 20

Causa genetica per il sonnambulismo
Alcune varianti presenti nei soggetti che soffrono di sonnambulismo sembrano suggerire una giustificazione genetica del disturbo del sonno che colpisce il 2 per cento degli adulti e il 10 per cento dei bambini.
A proporre la spiegazione è un team di ricercatori della Washington University School of Medicine coordinato dalla dott.ssa Christina Gurnett, che ha pubblicato i risultati sulla rivista specializzata Neurology. Per giungere alle loro conclusioni, gli scienziati hanno posto sotto ... (Continua)

08/02/2011 Bassi livelli di un neuropeptide influiscono sulla tendenza alla negatività

Pessimisti si nasce, è scritto nel DNA
Il pessimismo di alcune persone è innato, non acquisito nel corso della vita.
Lo svela uno studio condotto dall'Università del Michigan e pubblicato sulla rivista Archives of General Psychiatry. I ricercatori hanno correlato la quantità di una certa sostanza chimica nel cervello con la tendenza ad avere una visione negativa della vita.
La molecola che ci fa “vedere nero” è il neuropeptide Y (NPY), anzi la sua scarsità. Infatti, quello che gli scienziati hanno dimostrato è che le ... (Continua)

07/02/2011 Nel mondo crescono costantemente le percentuali di persone obese

Un'epidemia di obesità
Sono addirittura tre gli studi che arrivano contemporaneamente alle stesse conclusioni riguardo l'obesità, una vera e propria epidemia a livello mondiale ormai. Una persona su 10 risulta obesa, per un totale di circa mezzo miliardo di soggetti, con una prevalenza di donne.
Utilizzando i parametri più comuni, ovvero il Bmi – acronimo inglese che sta per Body Mass Index, Indice di massa corporea –, la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo, in un periodo compreso fra il 1980 e il ... (Continua)

07/02/2011 Innumerevoli le proprietà benefiche del cacao e dei suoi derivati

Cioccolato, il cibo degli dei
Sembrano davvero infiniti gli effetti positivi indotti dal cioccolato sul nostro organismo. A quanto pare, oltre migliorare il nostro rapporto con la pressione sanguigna, a regolare i livelli di colesterolo e a garantire il buon umore, il cacao mostra anche una percentuale di antiossidanti superiore a quella che si trova all'interno della frutta, grazie a una maggior concentrazione di polifenoli e flavanoli.
È quanto sostiene l'ultima ricerca sull'argomento ... (Continua)

04/02/2011 Si aprono nuove prospettive in campo chirurgico

I-sur, robot chirurgici intelligenti
I robot chirurgici intelligenti aprono una nuova frontiera in sala operatoria. Lo dimostra I-Sur, la ricerca coordinata da Paolo Fiorini del dipartimento di Informatica dell’università di Verona per sviluppare robot in grado di eseguire in maniera autonoma atti chirurgici come biopsie, incisioni e suture.
Il progetto I-Sur, finanziato dalla Comunità Europea, partirà l’1 marzo, durerà 42 mesi e verrà coordinato in tutte le fasi del progetto dall'Università di Verona, dalla progettazione del ... (Continua)

04/02/2011 Scoperta base neurobiologica per la distorsione dell'immagine corporea

Sull'anoressia l'influenza dei meccanismi cerebrali
Potrebbe non essere esclusivamente psicologico il problema delle pazienti affette da anoressia. Stando ai risultati di uno studio italiano realizzato dal dott. Santino Gaudio e dal suo team di ricercatori, il cervello delle ragazze che soffrono di anoressia nervosa restrittiva mostrerebbe una vulnerabilità evidente in quelle zone che regolano la rappresentazione mentale di sé e la manipolazione delle immagini.
Ciò ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale