Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3848

Risultati da 851 a 860 DI 3848

07/05/2014 11:48:58 Riflessi positivi secondo una ricerca americana

Ippoterapia indicata per i malati di Alzheimer
I cavalli possono aiutare i malati di Alzheimer. Fare delle passeggiate, prendersi cura di loro e dargli da mangiare sono attività che favoriscono un migliore approccio alla malattia, aumentando il buon umore, incentivando l'attività fisica e migliorando il comportamento.
Chi soffre di Alzheimer, infatti, oltre a dover combattere la perdita di memoria indotta dalla patologia va incontro anche a cambiamenti della personalità e a crisi depressive anche molto pesanti. L'ippoterapia, finora ... (Continua)

07/05/2014 11:04:00 Gli antiossidanti che contiene prevengono le malattie oculari

Il caffè aiuta anche la vista
Non c'è che dire, bere una tazza di caffè è davvero un atto d'amore per il proprio organismo. Oltre a tutte le proprietà già note associate alla preziosa polvere nera, ora arriva anche la conferma della sua efficacia preventiva nei confronti delle malattie oculari.
Secondo uno studio della Cornell University, infatti, gli antiossidanti contenuti all'interno del caffè riuscirebbero a prevenire la degenerazione della vista e le malattie oculari legate all'età. Su modello murino, i ricercatori ... (Continua)

07/05/2014 10:34:00 Blocca l’amminoacido responsabile dell’eccitazione elettrica dei neuroni

Mal di testa, ecco perché funziona il neurostimolatore
I neurologi del Besta di Milano Licia Grazzi e dell’Università di Torino Innocenzo Rainero hanno appena presentato al 66° congresso annuale dell’American Academy of Neurology, che si è svolto a Filadelfia, i positivi risultati della ricerca italiana condotta su pazienti emicranici con età compresa fra 18 e 65 anni tramite lo stimolatore vagale esterno Gammacore.
Alle prime avvisaglie di un attacco va poggiato sul collo dove invia stimoli di 90 secondi che agiscono sul nervo vago che qui ... (Continua)

05/05/2014 14:35:00 Scoperto nuovo meccanismo di morte neuronale
La proteina Mhc-I attiva la morte neuronale nel Parkinson
Un nuovo meccanismo di morte neuronale tipico della malattia di Parkinson, che può diventare un bersaglio terapeutico specifico per questa malattia, è stato identificato da uno studio condotto da ricercatori dell’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche (Itb-Cnr) in collaborazione con gruppi di Columbia e Harvard University e dello Sloan-Kettering Institute. La ricerca è stata recentemente pubblicata sulla rivista Nature Communications.
“Abbiamo dimostrato ... (Continua)
05/05/2014 Atrogin-1 consente alle cellule di ripulirsi dalle tossine

Ecco la proteina che mantiene giovane il cuore
Si chiama Atrogin-1 ed è una proteina che svolge una funzione importante per la salute del cuore. Il suo compito, come evidenziato dallo studio finanziato da Telethon e condotto dai ricercatori dell'Università di Padova e del Venetian Institute of Molecular Medicine (VIMM), è individuare e smaltire le sostanze di scarto prodotte
dall'attività cellulare, che sarebbero dannose per il cuore se si accumulassero all'interno delle sue cellule.
I ricercatori, nello studio pubblicato sulla ... (Continua)

03/05/2014 09:24:46 Effetto visibile soprattutto sugli anziani

Il succo di ciliegia combatte l'insonnia
Faticate ad addormentarvi? Provate il succo di ciliegia. Uno studio presentato nel corso del meeting Experimental Biology da parte di un team della Louisiana State University ha segnalato l'efficacia di questo naturale e gustoso rimedio, in particolare per i più anziani.
In chi è più in là con gli anni, il consumo di due bevande al giorno si tradurrebbe in un incremento di 90 minuti del riposo notturno. L'insonnia è molto diffusa nella terza età, tanto che colpisce più o meno un terzo dei ... (Continua)

30/04/2014 15:18:19 In arrivo anche una radiofrequenza sperimentale

Un batterio sconfigge la cellulite
Grandi novità sul trattamento della cellulite in arrivo dal Congresso dell’American Society for Aesthetic Plastic Surgery (Asaps) in corso a San Francisco. La Food and Drug Administration ha dato il via libera a una serie di nuove terapie per il contrasto della Panniculopatia Edemo Fibro Sclerotica, quella condizione che viene comunemente indicata con il termine “cellulite” e che condiziona la vita di tante donne.
A breve potrebbe essere disponibile un trattamento basato sull'utilizzo di un ... (Continua)

30/04/2014 09:41:02 Studio italo-americano svela il meccanismo di diffusione del cancro

Il microchip che svela le metastasi
Come agisce un tumore all'interno dell'organismo? Quali sono i meccanismi che ne consentono la diffusione? Sono gli interrogativi che hanno spinto alcuni ricercatori italiani e americani a intraprendere una collaborazione.
Simone Bersini, Chiara Arrigoni e Matteo Moretti del Laboratorio di Ingegneria Cellulare e Tissutale dell’IRCCS Galeazzi hanno lavorato insieme ai colleghi del prestigioso Massachusetts Institute of Technology di Boston per cercare nuove risposte.
Lo studio, ripreso ... (Continua)

29/04/2014 16:32:00 Il farmaco migliora la vista se associato a una dieta specifica

Acetazolamide per l'ipertensione endocranica idiopatica
I pazienti affetti da ipertensione endocranica idiopatica o pseudotumor cerebri possono beneficiare degli effetti del farmaco acetazolamide, che assicura un miglioramento, seppur lieve, della vista compromessa dalla condizione. L'assunzione del farmaco deve però accompagnarsi a una dieta ipocalorica povera di sodio.
Il dott. Michael Muro, ricercatore presso l'Università dello Iowa, commenta: «questa patologia, frequente nelle donne sovrappeso in età fertile, consiste in un aumento della ... (Continua)

29/04/2014 15:15:00 Nesso fra la mancanza di emozioni e la perdita di materia grigia e bianca

La depressione restringe il cervello degli anziani
La depressione negli anziani è un problema serio che non si limita a coinvolgere solo l'aspetto umorale. Pare infatti ci sia un nesso fra i sintomi depressivi e la perdita di materia grigia e bianca cerebrale.
A studiare il fenomeno è un'analisi della Icelandic Heart Association e degli statunitensi National Institutes of Health e National Institute on Aging, che hanno pubblicato sulla rivista Neurology il resoconto dell'Age, gene/environment susceptibility (Ages)-Reykjavik study.
Il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale