Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 456

Risultati da 141 a 150 DI 456

05/06/2014 11:57:02 Quelle obese sopra i 50 anni sono le più a rischio
La calcifilassi preferisce le donne
Essere una donna oltre i 50 anni, ma anche l'obesità, il diabete e la necessità di dialisi, sono tutte condizioni che favoriscono la comparsa della calcifilassi, una rara e pericolosa malattia che può anche portare alla morte.
La calcifilassi si manifesta a causa di una reazione di ipersensibilità in presenza di paratormone, vitamina D e ipercalcemia. Nei pazienti affetti da insufficienza renale cronica, la calcifilassi colpisce i piccoli vasi arteriosi e si caratterizza per un'estesa ... (Continua)
05/06/2014 Nuove formulazioni per migliorare l'assorbimento dei farmaci

In arrivo nuove cure per l'acne
Dall'acne si può guarire. Ne è convinto il dott. Vincenzo Bettoli, che lavora presso l'Azienda ospedaliera Universitaria Arcispedale S. Anna di Ferrara ed è intervenuto all'XI simposio primaverile della European academy of dermatology and venereology (Eadv) che si è tenuto a Belgrado dal 22 al 25 maggio.
«Nei prossimi anni ci saranno novità interessanti nel campo dei farmaci per l'acne», spiega Bettoli, «per quanto riguarda i prodotti ad uso topico, gel e creme per intenderci, si stanno ... (Continua)

04/06/2014 12:55:00 Nuovi studi sui benefici della frutta a guscio

I pistacchi allontanano il diabete
Prevenire il diabete è possibile grazie al consumo di pistacchi. Lo suggerisce una ricerca della Rovira i Virgili University di Tarragona, in Spagna, presentata durante un convegno europeo sull'obesità che si è tenuto nei giorni scorsi a Sofia, in Bulgaria.
Lo studio ha preso in considerazione 54 soggetti che si trovavano in condizioni prossime allo sviluppo del diabete, in sovrappeso o già obesi, che hanno seguito per 8 mesi una dieta mediterranea. A una parte del campione è stato proposto ... (Continua)

03/06/2014 12:09:38 Benefici legati a un componente della vitamina B3

Dalla natura una vitamina contro le malattie dei mitocondri
Una nuova ricerca dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta” dimostra che la vitamina B3, già nota per prevenire la pellagra, riduce i problemi motori e i sintomi causati dalle malattie dei mitocondri, piccoli organelli delle cellule che le riforniscono di energia.
Inoltre, si è osservato anche che alcuni farmaci antitumorali oggi in sperimentazione clinica (gli inibitori di PARP1) sortiscono lo stesso effetto.
I ricercatori dell’Istituto Neurologico Besta hanno osservato in laboratorio che ... (Continua)

30/05/2014 10:45:00 Rischio tumore per le lampade solari

Lettini solari vietati ai minorenni
Ora anche negli Stati Uniti i lettini solari sono vietati a chi ha meno di 18 anni. La decisione è stata presa dalla Food and Drug Administration e ricalca quelle assunte da diverse autorità sanitarie europee negli scorsi anni, prima fra tutte il ministero della Salute italiano.
Secondo la nuova regolamentazione, gli impianti per l'abbronzatura artificiale dovranno pubblicizzare il possibile aumento del rischio di cancro alla pelle, un po' come avviene per le sigarette. Da oggi quindi le ... (Continua)

19/05/2014 11:00:00 I bassi livelli durante la gravidanza la rendono più probabile

Bambini a rischio carie se la mamma ha poca vitamina D
Bassi livelli di vitamina D nel sangue delle donne in gravidanza aumentano il rischio di carie nei bambini. A dirlo è uno studio dell'Università di Manitoba pubblicato su Pediatrics e realizzato su 207 donne incinte.
I ricercatori canadesi hanno controllato i livelli di vitamina D nel sangue delle donne nel corso della gravidanza, verificando allo stesso tempo la salute orale dei bambini fino a un anno di età. È emerso che il 33 per cento delle donne mostrava livelli bassi di vitamina D, ... (Continua)

12/05/2014 I vegetali assoldati nella lotta alla patologia

Frutta e verdura contro l'ictus
Mangiare più frutta e verdura equivale a una riduzione del rischio di ictus pari al 20 per cento. È la buona notizia emersa da uno studio della Qingdao University pubblicato su Stroke.
I ricercatori hanno effettuato una metanalisi sulla base di vari studi realizzati negli ultimi 20 anni su un campione totale di 760mila uomini. Chi mangia più frutta e verdura mostra un rischio di ictus inferiore del 21 per cento rispetto a chi consuma vegetali in maniera normale. La probabilità di essere ... (Continua)

24/04/2014 11:15:00 Povere di calorie e ricche di vitamine e flavonoidi

I tanti pregi delle fragole
Arriva il tempo delle fragole, una buona notizia per il nostro organismo. Il frutto è stato fatto oggetto di una ricerca condotta dall'Università Politecnica delle Marche (UnivPM), i cui scienziati hanno prodotto una revisione degli studi sull'argomento pubblicandola sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.
Le fragole contengono una buona percentuale di folati, potassio e fibre, vitamina C e flavonoidi, soprattutto antocianine, responsabili del colore rosso e del carico antiossidante ... (Continua)

19/04/2014 11:37:00 Un'erba cinese e la rosa canina sembrano funzionare

Soluzioni naturali per l'artrite
Per chi soffre di artrite i farmaci non sono l'unica via di uscita dal dolore. Sempre più ricerche testano approcci alternativi basati sull'utilizzo di sostanze naturali. Lo studio più recente, pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases da un team di scienziati dell'Accademia Cinese delle Scienze e dei National Institutes of Health di Bethesda, suggerisce l'uso di un'erba, nota nella medicina tradizionale cinese, per alleviare il dolore alle articolazioni.
Stando ai risultati della ... (Continua)

15/04/2014 16:17:00 Benefici dei nuovi farmaci ridotti da scarsa diffusione
Fibrillazione atriale, nuovi farmaci e ablazione chirurgica
C'è la burocrazia di mezzo nella scarsa diffusione dei nuovi anticoagulanti orali ideati per la fibrillazione atriale. Si tratta di medicinali più sicuri ed efficaci dei farmaci classici, ma il loro impiego non va oltre il 6 per cento dei pazienti a causa della complessità del piano terapeutico.
I medici, infatti sono costretti a dedicare 25 minuti per mettere a punto a norma di legge le ricette necessarie. Si tratta di un ostacolo da rimuovere assolutamente, dal momento che i nuovi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale