Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 334

Risultati da 161 a 170 DI 334

18/01/2013 09:30:20 Un’altra strategia contro il sovrappeso e l’obesità

Dimagriamo tagliando lo zucchero
Se si vuole ridurre i livelli elevati di sovrappeso e obesità una buona strategia dovrebbe prevedere la riduzione dello zucchero.
Risultato: un piccolo, ma significativo effetto sul peso corporeo.
La rivista British Medical Journal ha pubblicato i risultati di uno studio condotta da parte di ricercatori dell’University of Otago e del Riddet Insitute (Nuova Zelanda). Sono stati analizzati i dati provenienti da 71 diversi studi sul consumo di zucchero e sul peso corporeo sia negli adulti ... (Continua)

10/01/2013 Puntare sull'attività fisica per perdere qualche chilo

L'esercizio fisico che aiuta a dimagrire
Il nuovo anno si porta dietro il desiderio di apparire più attraenti, magari con qualche chilo in meno. Se il primo e più importante passo da compiere è il riequilibrio del proprio regime alimentare con un introito di calorie più limitato, il secondo è l'adozione dell'esercizio fisico come buona abitudine nel corso della settimana.
C'è da considerare innanzitutto che nei primi tempi l'approccio combinato di dieta e attività fisica produrrà risultati in larga parte per via di un regime ... (Continua)

09/01/2013 Nesso fra consumo di bevande zuccherate e disturbi dell'umore

Maggior rischio di depressione con le bibite
Una recente ricerca americana sottolinea il maggior rischio di depressione associato al consumo delle bevande dolcificate. La ricerca, firmata da studiosi dei National Institutes of Health del Research Triangle Park in North Carolina, segnala in particolare il pericolo insito nel consumo delle bibite cosiddette “diet”, ovvero edulcorate con aspartame o altri dolcificanti.
Il primo autore dello studio, Honglei Chen, spiega: “le bevande dolcificate, il caffè e il tè sono comunemente consumate ... (Continua)

04/01/2013 Sono stati individuati due geni che “spingono” ad allenarci

Poco sport? Quando la colpa è del DNA
Fitness, or not fitness: that is the question. A quanto pare il merito o la colpa non è solo nostra, ma dei geni. A stabilirlo è uno studio della MacMaster University di Hamilton, Ontario.
La scoperta è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze “Pnas”. Il ricercatore capo, Gregory Steinberg, analizzando alcuni muscoli di topo, ha isolato due geni collegati all’attività fisica. Tali geni sono responsabili della produzione di un enzima, lo Amp-chinasi (AmpK), ... (Continua)

17/12/2012 Iniezioni di acido ialuronico innestano il processo di ringiovanimento

La pelle ringiovanisce grazie alla pressione cellulare
Anche la perdita di elasticità della pelle ha i giorni o gli anni contati. A prometterlo è una ricerca condotta dalla University of Michigan Medical School, che ha sottoposto 21 soggetti di oltre 70 anni a una sperimentazione per testare l'efficacia di iniezioni di acido ialuronico allo scopo di innestare un processo di ringiovanimento dell'epidermide.
Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology. A distanza di quattro mesi dall'intervento, i fibroblasti, ovvero le ... (Continua)

13/12/2012 Effetti sul cervello prima che sulla pancia

Il junk food ci mette di malumore e ci rende stupidi
Il cosiddetto cibo spazzatura può soddisfare qualche voglia improvvisa, ma di certo non ci rende felici oltre che poco intelligenti e grassi. Secondo una ricerca dell'Università di Montreal pubblicata sull'International Journal of Obesity, il junk food può produrre modificazioni di tipo cerebrale che possono a loro volta causare depressione.
Uno dei ricercatori che hanno partecipato alla ricerca, Stephanie Fulton, spiega: “lavorando sui topi abbiamo scoperto che la neurochimica degli animali ... (Continua)

05/12/2012 Il virus dell'influenza aumenta il rischio di diabete

Influenza e diabete, un nesso
Un team di ricerca italiano ha scoperto che il virus dell'influenza contribuisce all'insorgenza del diabete. La scoperta potrebbe aiutare gli scienziati a scoprire un modo per prevenire alcune forme di questa malattia.
Lo studio, finanziato in parte dal progetto dell'Unione Europea FLUTRAIN, è stato pubblicato sulle pagine di New Scientist da un gruppo di ricercatori guidato dalla dott.ssa Ilaria Capua della sezione italiana dell'Organizzazione mondiale per la salute animale.
Il diabete ... (Continua)

21/11/2012 09:21:35 È inutile cominciare a poche settimane dalla prova costume

L'inverno mette ko la cellulite
La cellulite è un problema molto comune: secondo un report dell'Osservatorio PoolPharma Research, i cuscinetti adiposi sono un’ossessione dell'85% delle donne e delle ragazze, considerati già dai diciassette anni un grave handicap estetico.
Tutte le donne, ma anche gli uomini, tendono a prendersi cura del proprio corpo quando arriva il caldo e iniziano a scoprirlo. Niente di più sbagliato.

Bisogna partire dai mesi freddi. Da ora. Infatti il freddo, ... (Continua)

08/11/2012 16:06:37 La chiave è nell'inibizione di alcuni zuccheri

Nuovo metodo per la riparazione dei nervi
Promuovere la riparazione dei nervi attraverso una manipolazione del tessuto cicatriziale che si forma lungo il midollo spinale dopo un incidente. È il tentativo messo in atto da un gruppo di ricerca dell'Università di Liverpool che è partito dallo studio dei meccanismi di cicatrizzazione. Dopo il danno provocato da un incidente, infatti, si forma un tessuto cicatriziale che funge da ostacolo alla rigenerazione dei nervi, provocando paralisi irreversibili.
In questo processo, giocano un ... (Continua)

31/10/2012 15:11:51 L'inversione delle attività sembra produrre un effetto positivo

Prima un po' di sport, poi la colazione
Se si vuole dimagrire converrà fare uno sforzo appena alzati dal letto e fare la nostra razione quotidiana di attività sportiva. Sembra infatti che posticipare la colazione alla fine dell'esercizio fisico aiuti a bruciare più grassi, oltre che a mantenere pulite le arterie.
A scoprirlo sono alcuni ricercatori dell'Università di Glasgow, che hanno pubblicato gli esiti del proprio studio sulla rivista British Journal of Nutrition. Gli scienziati hanno esaminato gli effetti dell'attività ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale